Home / Lignano Sabbiadoro / Argomenti di sabato: Damiani; il Turismo di Bibione; suggerimento per Settembre e anche oltre; Festival del Gelato a Pineta; Previsioni del tempo; Tripadvisor

Argomenti di sabato: Damiani; il Turismo di Bibione; suggerimento per Settembre e anche oltre; Festival del Gelato a Pineta; Previsioni del tempo; Tripadvisor

Previsioni del tempo

Previsioni meteo a cura di Gabriele Mamone(appassionato e collaboratore)

SITUAZIONE GENERALE: Il Triveneto nei prossimi giorni sarà ancora interessato da un flusso di veloci correnti atlantiche che saranno fresche e a tratti instabili.   SABATO 23 AGOSTO: Avremo tempo variabile/instabile con piogge o rovesci temporaleschi a carattere sparso, non si escludono dei temporali forti con grandine, nubifragi, forti raffiche di vento e isolati fenomeni vorticosi. Venti deboli o moderati da sud/sudovest al mattino e nel pomeriggio, in possibile rotazione a nord-nordest in serata.   TEMPERATURE: I valori minimi saranno compresi tra 21 e 23°C,quelli massimi tra 22 e 26°C a parte bruschi cali nei temporali. ATTENDIBILITA’ 70%

DOMENICA 24 AGOSTO: Avremo cieli variabili con la possibilità di qualche sporadica pioggia o locale rovescio temporalesco, nel contesto saranno comunque probabili momenti più soleggiati. Soffierà bora moderata o sostenuta. Temperature massime sui 24/26°C nelle zone pianeggianti e costiere.   TEMPERATURE: I valori minimi saranno compresi tra 19 e 22°C,quelli massimi tra 22 e 26°C.   ATTENDIBILITA’ 60%

Suggerimento per allungare la stagione

Conoscete “Ciottolando con Gusto a Malcesine” ? Una bella iniziativa, da copiare a Lignano, magari una volta a Sabbiadoro, un’altra a Pineta, alternando chioschi e bar ristoranti e stand di prodotti tipici; camminare scoprire e mangiare (bene): non ci vuole molto, soprattutto nel mesi di bassissima stagione; vedi www.friuli.org

Il Turismo di San Michele – Bibione

Programmazione Europea 2014 – 2020 Opportunita’ di Finanziamento nel Settore del Turismo.

E’ risaputo che il turismo è una tra le più importanti attività economiche del nostro Paese, fondamentale per la crescita economica e l’occupazione oltre che per la valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturale. I Sindaci questo lo sanno bene, soprattutto i Sindaci dei Comuni turistici ma ne sono altrettanto consapevoli anche coloro che hanno altre e più alte responsabilità di governo? Nella sua strategia “EUROPA 2020” la UE pone obbiettivi ambiziosi: l’Europa deve rimanere la prima destinazione turistica mondiale e deve essere in grado di valorizzare la ricchezza e la diversità dei suoi territori. Gli strumenti che vengono messi a disposizione dal Governo centrale agli Enti locali vanno in questa direzione? La Commissione europea intende favorire un approccio coordinato alle iniziative in materia di turismo e definire un nuovo quadro d’azione per rafforzare la sua competitività e la sua capacità di crescita sostenibile. L’Italia è pronta? I territori sono pronti? Negli ultimi dieci anni il turismo è stato uno dei settori economici con la crescita maggiore a livello mondiale e nel quale l’Italia ha mantenuto un ruolo rilevante, ma allora adesso perché non riesce a mantenere il passo, perde quote di mercato e di competitività? La risposta o le risposte non sono in grado di darle senza rischiare di essere lezioso, scontato o populista (ammesso che un sindaco se lo possa permettere) e comunque rischierei di essere semplicemente polemico: sono invece convinto su che cosa si debba fare per uscirne velocemente.

1- Creare un tavolo permanente pubblico/privato adottando una strategia integrata che affronti soluzioni di governance del settore individuando opportune politiche promozionali e stimoli investimenti pubblici e privati per i quali i fondi messi a disposizione con la programmazione europea 2014/2020 possono avere un ruolo determinante.

2- Sviluppare idee progettuali che possano essere velocemente convertite in progetti ammissibili nelle varie linee di finanziamento della UE; in tal senso il Veneto occupa una posizione di leadership nel settore turistico a livello nazionale e quindi deve muoversi per primo lanciando una serie di nuovi prodotti turistici alternativi ed innovativi.

3- Investire sul turismo a 360° nel senso che un Comune turistico come il mio, ad esempio, che è di mare e ha puntato molto sulla stagione estiva, d’ora in avanti dovrà assumere come ulteriore elemento centrale strategico una precisa ed innovativa struttura – “LE STAGIONI”- promuovendo la tradizione enogastronomica, il paesaggio, i “saperi” della cultura locale e così via anche oltre l’estate; dovremmo essere bravi nel vendere si “un ombrellone o un posto letto “ ma anche un intero sistema territoriale e questo per tutto l’anno.

4- Mettere a sistema forme nuove di coinvolgimento degli ospiti.

Tutto questo è già iniziato con alcuni progetti che nel breve e medio termine daranno i loro frutti ma sono i primi due punti che, in funzione della iniziata programmazione europea 2014-2020, dovranno essere attuati in tempi brevissimi pena un colpevole ritardo carico di responsabilità. Non possiamo più permetterci di aspettare che le cose vadano meglio. Le cose andranno meglio solo se le prenderemo in mano da subito e le porteremo avanti con convinzione e passione. Come coordinatore dei Sindaci della Costa Veneta mi sento di aggiungere che i Comuni, le categorie economiche, gli imprenditori e le parti sociali sono pronte a fare sistema e di questo ne ho avuto conferma in più occasioni. Si parte da qua, ed è molto. Il Sindaco di San Michele al Tagliamento Pasqualino Codognotto

n.d.c. Bibione San Michele parla di squadra di tutti i Sindaci della Costa Veneta; noi a Lignano (Consorzio Holiday) non mettiamo assieme nemmeno tutti gli alberghi dello stesso Consorzio. Sarà mica per questo che abbiamo qualche problema??

FESTIVAL SHOW di Luigi Damiani

Indubbio il grande successo del Festival Show, uno spettacolo che ha trasmesso grande entusiasmo dove hanno partecipato a stima circa 7 mila persone, ma è altrettanto vero che l’Arena Beach è omologata per meno di 5 mila. Non era possibile neanche accedere oltre il muretto del lungomare per andare in spiaggia. Quando sono arrivato non c’era neanche il servizio d’ordine che fermasse l’accesso della gente. La situazione era a mio avviso pericolosa in caso di deflusso causato da qualsiasi problema. Ovviamente in questi concerti gratuiti i flussi sono molto consistenti però se l’agibilità viene stabilita dagli organi competenti, anche gli ingressi devono essere controllati e stoppati in caso di eccedenza, per una questione di sicurezza. Luigi Damiani

PROMOZIONE – RADIO 24 di Luigi Damiani

Lunedì 25 mattina RADIO 24 che è la radio del Sole 24 Ore , giornale di Confindustria intervisterà Luigi Sutto Presidente della Lignano Holiday a riguardo dell’offerta promozionale del 50% di settembre. Ormai tutti i media Italiani e stranieri parlano della promozione e Lignano ha avuto con questa operazione la possibilità di entrare su quasi tutti i canali televisivi e della stampa. L’obiettivo comunque vada la promozione è stato raggiunto in quanto da alcuni giorni tutti i media stanno parlando di Lignano. Ora ci deve essere la presa di coscienza da parte di chi non ha aderito di aderire alla promozione per poter dare una immagine forte del turismo della nostra località. Forse a qualcuno roderà che ci sia stato tanto interesse dei media su questa operazione, ma forse è il momento che tutti prendano coscienza che stare uniti porta a risultati concreti. Questa è la dimostrazione che Lignano può ancora essere una località rappresentativa del turismo nazionale. C’è molto da lavorare in termini di marketing e comunicazione per promuovere e commercializzare il prodotto turismo di Lignano. Ora bisogna pensare di ripartire con entusiasmo e anche qualche investimento. importante. Luigi Damiani

I MEDIA ESTERI di Luigi Damiani

Sui media esteri e sui siti giornalistici in particolare Austriaci si parla dell’operazione promozionale di Lignano. Purtroppo si parla anche della situazione della “bomba d’acqua” caduta su Lignano l’altra notte. La stampa locale ha dato evidenza a quanto successo dando titoli forti e cubitali in prima pagina. Forse qualcuno non sa che la stampa estera attinge dai siti giornalistici web nazionali le notizie e poi le riportano sui loro siti e sulla carta stampata. Sta di fatto che sono arrivate molte telefonate dai media esteri a personaggi di Lignano per sapere quale era la situazione, perchè Lignano sembrava da quanto loro rilevato completamente sommersa o comunque sotto acqua. Tutto questo ha creato molta apprensione. Certe volte per dare la notizia si vanno a creare situazioni che portano discapito in questo caso anche economico oltre che di immagine alla località. Per quanto la pioggia sia stata forte, intensa, con 105 millimetri di acqua caduta in un paio d’ore, la situazione al mattino era quasi totalmente tornata alla normalità. Questo grazie al pronto intervento della protezione civile e dei vigili del fuoco che vanno ringraziati per l’impegno, la tempestività e la professionalità dimostrata C’era ancora qualche cantina o garage allagati e alcuni locali avevano subito danni , ma la situazione non era da catastrofe come descritta. Se ogni volta che a Milano esce il Seveso o il Lambro, o a Como esonda il lago si dovesse dare tale enfasi sarebbe un disastro per il turismo e non solo. Dopo le interviste e le rassicurazioni rilasciate , anche la stampa estera e i media si sono resi conto che a Lignano dal giorno dopo era tutto normale. Luigi Damiani

n.d.c. Lignano e mass media…..una ferita aperta….

Festival del Gelato a Lignano Pineta

Prezzi ragionevoli, ottimi gelati, scelta e cortesia, la gente apprezza, bene.

DSCN6432

DSCN6433

DSCN6435

DSCN6437

DSCN6439

DSCN6440DA ANSA FVG

Su Tripadvisor prenotazioni per Fvg

Operazione per aumentare visibilità sistema ricettivo (ANSA) – CERVIGNANO (UDINE), 22 AGO – L’Agenzia TurismoFvg ha ampliato la propria rete di prenotazioni grazie all’inserimento del servizio di booking on line di www.turismofvg.it nel portale TripAdvisor. L’operazione offre gratuitamente alle strutture ricettive presenti nel portale turistico del Friuli Venezia Giulia di aumentare la visibilità e percentuale di prenotazione.

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

4 commenti

  1. Sui Media Esteri: vero è anche che la “massa” degli austriaci e tedeschi si “bevono” e ci “credono convinti” a qualsiasi minchiata che scrivono i loro giornali ! Non è che i “giornalisti” stranieri che scrivono con tanta enfasi non lo facciano perché pagati o non pagati e sperano di esserlo …?

  2. …e non si parla della riunione tra gli stati generali del turismo e il comune?? ah già non ti hanno invitato..

  3. ma se era tutto allagato come fate a dire che la mattina era tutto ok?a lignano hanno speso solid per fare fontane che adesso costa mantanere e le fognature sono andate a farsi f*****

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *