Home / Lignano Sabbiadoro / capodanno, skal-skal, laguna di marano

capodanno, skal-skal, laguna di marano

Capodanno 2013

Il Comune, siamo a fine novembre…. , ha deciso di fare una gara per le manifestazioni che ricadano sotto questo cappello, incentrate ovvero nella notte del 31 dicembre. Queste le linee guida del bando:

a)   L’evento, che dovrà essere indirizzato ad un pubblico il più possibile ampio per fascia di età e di gusti e ad ingresso libero, si dovrà sviluppare nel corso di tre serate, secondo le linee guida di seguito indicate:

b)   30 dicembre 2012: dalle ore 20.30 alle ore 23.30, “concerto a km zero” con almeno n. 2 band locali in piazza Fontana;

c)   31 dicembre 2012: dalle ore 21.00 alle ore 24.00, concerto e animazione con la presenza di una band di 5 o più elementi, nota almeno a livello regionale, in piazza Fontana; dalle ore 24.00 alle ore 02.30, postazione DJ presso il Bagno 5 in Lungomare Trieste a Lignano Sabbiadoro;

d)   01 gennaio 2013: dalle ore 17.00 alle ore 19.00, concerto di musica Gospel in piazza Fontana, eseguito da un gruppo noto almeno a livello regionale. L’evento, inoltre, dovrà prevedere un presentatore-intrattenitore con il compito di curare la regia delle tre serate e in particolare di affiancare il gruppo musicale dalle ore 21.00 alle ore 24.00 la serata del 31 dicembre.

Quanto a disposizione? .. 30.000 più iva la base della gara e sono accettate offerte sia tecniche che artistiche e anche con ribasso. E quando presentare le domande? Il 30 novembre…praticamente domani.

Capodanno 2013, considerazione

Bene che si faccia uno spettacolo e che lo stesso sia spalmato su 3 giorni; bene anche il coinvolgimento di gruppi e persone del posto: Lignano è una comunità, non solo un luogo di vacanza. Meno bene (eufemismo) i tempi e i costi. Manca un mese a Natale e solo oggi esce il bando, davvero troppo a ridosso della festa, che lascia poco tempo ai professionisti per preparare una offerta adeguata, a meno che non siano stati avvisati “informalmente” prima. Meno meno bene ( eufemismo al quadrato) la somma a disposizione: Lignano, lo abbiamo già scritto, deve confrontarsi con Rimini (Franco Battiato e altri artisti, per esempio) , Riccione Jesolo ( a Jesolo per esempio c’è Radio DJ, e lo sappiamo già adesso…) e deve richiamare turisti dal Triveneto e dall’Austria e dalla Germania.  Non si tratta solo di soldi pensiamo: se scorriamo l’elenco delle spese sostenute in estate per fare il liscio (…è solo un esempio ) e altro, forse una cifra diversa si poteva mettere in previsione. Ecco a parer nostro Lignano si è mossa poco e tardi, e senza quel respiro internazionale che è necessario oggi più di ieri per affrontare la crisi. Ma è solo la mia opinione.

Riceviamo come commento, ma lo pubblichiamo anche qui, per gli amanti dell’amo.

Codromaz Alessio, Commento   

Il fatto della pesca mi sta molto a cuore e finalmente si legge che qualcuno ha iniziato ad interessarsi. La laguna è da considerarsi acqua interna, e quindi è di proprietà della regione e dovrebbe venire gestita dall’ente tutela pesca, vigilanza compresa. Quindi se le cose andassero per il verso giusto basterebbe essere muniti della licenza di pesca rilasciata dall’Etp. Si parlava di un pescatore a cui hanno fatto la multa perché pescava in laguna senza i famosi usi civici, lui ha fatto ricorso perché ha la licenza di pesca in acque interne ed aveva annotato l uscita sul libretto cognitivo, ha vinto il ricorso però è stato impugnato da Marano e dovranno esserci gli appelli, difficilmente Marano mollerà la “miniera” e lascerà pescare gli sportivi. In bocca al pesce!

Luisa De Marco presidente di Udine e Gorizia Fiere ospite-relatore alla conviviale del club SKAL 105° Friuli Venezia Giulia mercoledì 21 novembre all’hotel e ristorante Astoria Italia di Udine

E’ stata Luisa De Marco presidente di Udine e Gorizia Fiere l’ospite-relatore della cena conviviale SKAL 105° Friuli Venezia Giulia di mercoledì 21 novembre nella sede del club al ristorante e hotel Astoria Italia di Udine. Gli argomenti dell’intervento del presidente De Marco sono stati quelli del cartellone delle manifestazioni fieristiche, della possibile integrazione con la fiera di Pordenone, delle ricadute in termini di presenze nelle strutture ricettive generate dall’attività di Udine e Gorizia Fiere e della futura realizzazione di un grande centro congressi. Tante le domande dei soci SKAL e degli ospiti presenti. Al termine della serata il presidente dello SKAL club 105° FVG Giorgio Ardito ha consegnato alla presidente di Udine e Gorizia fiere il gagliardetto del sodalizio. Grazie per la collaborazione.  A presto e SKAL!

SKAL club Friuli Venezia Giulia in visita allo SKAL club di Praga

E’ stata la fiera del turismo MADI a Praga a far incontrare il presidente dello SKAL club Friuli Venezia Giulia Giorgio Ardito e il socio e membro del consiglio direttivo Francesco Peruch con il presidente dello SKAL club Praga. Heinz Reigl, di origini viennesi, ha fatto gli onori di casa in un ristorante tipico della capitale ceca. Davanti ad un buon piatto di carne e diversi boccali di birra c’è stato un bel confronto fra i due club. Tante le idee nate dall’incontro da realizzare nel breve e medio termine. Dopo la cena tipica la serata è proseguita in un locale altrettanto tipico in centro a Praga.

In allegato allego due foto: prima foto da sinistra verso destra Francesco Peruch, Heinz Reigl e Giorgio Ardito; seconda foto da sinistra verso destro Giorgio Ardito e Heinz Reigl.   Grazie della collaborazione. A presto e SKAL!

(ci scusiamo per la qualità delle foto inviateci)

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

2 commenti

  1. Ogni anno al 31-12 c’è Capodanno, quindi non è una novità. Diciamo semplicemente che siamo sempre in ritardo. Band Gruppi etc vengono generalmente contattati a settembre per il capodanno,poi alla fine si trova quello che c’è ed non è certo il meglio.
    Il budget messo a disposizione per quanto richiesto è molto basso e i tempi ristretti.
    Quando si parla di programmazione degli eventi e il capodanno dovrebbe essere un evento coinvolgente non solo per i lignanesi ma anche per coloro che arrivano da fuori Austria compresa bisognerebbe attivarsi per tempo. In questo periodo dovrebbe esserci già la comunicazione in esterna. Purtroppo lignano è così, sempre all’ultimo con il rischio di fare magre figure. Continuamo pure di questo passo e i risultati per certo non ci saranno.
    30.000 euro per tre eventi sono ridicoli, forse valeva la pena di farne uno ma di impatto. Non c’è cosa peggiore della mediocrità per essere criticati. Luigi amiani

  2. Non resisto, non resisto proprio,no riesco a non commentare. Sul capodanno, in particolare sul bando per il concerto Gospel. A parte che pare che a Lignano non si possa vivere più senza Gospel, ma la cosa divertente (diciamo così) è uno dei requisiti: “eseguito da un gruppo noto almeno a livello regionale”. Già mi immagino che in fase di partecipazione l’attestazione di tale requisito avverà attraverso una Dichiarazione Sostitutiva di Atto di Famosità ops Notorietà. E poi come sarà verificato tra i partecipanti la sussistenza di questo requisito? Facciamo un sondaggio e vediamo chi è più conosciuto oppure meglio un televoto. Ad esempio un gruppo che è conosciuto solo a Cepletischis può essere considerato famoso almeno a livello regionale, o qualcuno è in grado di dimostrare che Cepletischis non si trova in regione? In quanti comuni bisonga esssere famosi e quanto per soddisfare il criterio del bando? Poprio divertente e poi mezzi ordini del giorno dei consigli comunali sono sui ricorsi presentati! Nei bandi pubblici bisogna utilizzare criteri oggettivi e facilmente controllabili, altrimenti creiamo confusione e anche poca trasperenza dando l’impressione che già si sa chi sarà il vincitore finale e che purtroppo, siccome bisogna fare vincere qualcuno, comunque uno straccio di bando bisogna scriverlo. PS: ho come l’impresione di sapere come andrà a finire.

Rispondi a Alessio Carlino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *