Home / Lignano Sabbiadoro / Consiglio Comunale, calma o tempesta?

Consiglio Comunale, calma o tempesta?

Dopo i fuochi d’artificio della scorsa settimana, si torna a riunire oggi il Consiglio Comunale, alle 15.30, con pochi punti all’ordine del giorno, ma uno di questi è capace di suscitare più di qualche discussione. Stiamo parlando ovviamente della questione del Lungomare Trieste. I vari punti sono i seguenti:

1. Approvazioni verbali della seduta del Consiglio comunale del giorno 24.11.2011;

2. Assestamento bilancio di previsione 2011: variazione al bilancio di previsione 2011 e al bilancio pluriennale 2011-2012-2013 e alla Relazione previsionale e programmatica 2011 – 2012 – 2013;

3. Riconoscimento di debiti fuori bilancio D.lgs. 267 del 18.08.2000 – vertenza Spinelli Francesco;

4. Riconoscimento debito fuori bilancio a seguito di sentenza n° 328/11 pronunciata il 28.09.2011 dal T.A.R. F.V.G.;

5. Riconoscimento debito fuori bilancio per pagamento tassa di registrazione a seguito di sentenza parziale sfavorevole n° 5/11 emessa dal Tribunale di Udine – sezione staccata di Palmanova;

6. Associazione Intercomunale Riviera Turistica Friulana – Convenzione quadro – modifica art. 2);

6 bis. Futuro dell’Azienda Regionale Volpares/Marianis e importanza territoriale della stessa;

7. Mozione sul Lungomare Trieste;

Si vede subito che la questione del Lungomare sarà centrale e davvero non sembra possibile che una amministrazione in scadenza posso prendere decisioni definitive relativamente ad un aspetto così importante. D’altra parte la maggioranza ricorda che ci sono in ballo 20 milioni di euro di contributi che si rischia di perdere non dovessero essere rispettati i tempi e le scadenze: una decisione difficile. Da osservatore esterno posso solo fare una annotazione: non vorrei mai che tra 30 anni, guardando le foto del 2011, qualcuno dicesse….”a se lo avessimo conservato così….”. Spesso la frenesia del cambiamento porta a decisioni affrettate, sbagliate a volte.

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *