Home / Lignano Sabbiadoro / Giovedì: Bicipolitana; pista di pattinaggio; bande a Lignano in febbraio; enduro a Lignano; Pronto Soccorso; Damiani; Sanità; sport del mare

Giovedì: Bicipolitana; pista di pattinaggio; bande a Lignano in febbraio; enduro a Lignano; Pronto Soccorso; Damiani; Sanità; sport del mare

Sanità

Vedi www.latisana.it

Pronto Soccorso

Procedono spediti i lavori; nel frattempo, a qualcuno è venuta un’altra idea per il vecchio pronto soccorso che verrà dismesso? Noi qui abbiamo suggerito “la casa del turista”, ce ne sono altre?

Pista di pattinaggio

 foto di federico zanco
foto di federico zanco

Meglio al coperto o meglio grande? Qui sopra la foto di quella di Jesolo che è grande e allo scoperto, mentre la nostra è piccola e al riparo.

Sport del mare

30 12

Mercoledì 30 dicembre soleggiato e ventoso, con bora che inizialmente ha stentato a levarsi, per poi distendersi tesa e rafficata per tutto il pomeriggio, con grande festa per gli appassionati e sportivi del mare, windsurf e kitesurf in particolare, che, dopo il consueto tam tam di messaggi, locali e provenienti da un po’ tutto il Triveneto, si sono ritrovati sull’arenile lignanese per uscire in acqua, con il folto gruppo TILIAVENTUM a Lignano Pineta Ufficio 7, altri sempre a Pineta in piazzale d’Olivo, altri ancora a Sabbiadoro all’Ufficio 7.

Una bella giornata a chiusura di un anno piuttosto bizzarro, con interminabili giornate di poco vento e tanta afa in particolare a luglio-agosto, un fine stagione settembre-ottobre frequentemente ventoso con l’entusiasmante evento de LA20 MIGLIA DOWNWIND, la lunga veleggiata in kite da Fossalon di Grado a Lignano, dicembre generalmente uggioso con questa giornata che ha rallegrato un po’ tutti e che ha confermato ancora una volta come la Città di mare friulana sia ben adatta alla pratica di questi sport acquatici e, con qualche sforzo in piu’, concentrando maggiormente l’attenzione sull’accoglienza sportiva di mare, accoglienza mirata e all’altezza della Città e delle esigenze degli appassionati come da anni Tiliaventum cerca faticosamente di far capire, potrebbe veramente diventare una meta tra le piu’ frequentate dell’Adriatico e punto di riferimento durante tutto l’anno. Buon vento e buon 2016 sport di mare lignanesi

TILIAVENTUM associazione sportiva dilettantistica senza fini di lucro

Bicipolitana

Con l’adozione del Piano del Traffico viene valorizzato il sistema delle piste ciclabili in Lignano Sabbiadoro, e questo è positivo. Si tratta, lo sanno anche gli amministratori, solo di un primo passo e se vogliamo rendere Lignano diversa e unica, mettere la bicicletta al centro dei ragionamenti estivi ( estivi – turistici ) è fondamentale in tutti gli ambiti. Alberghi e agenzie dovrebbero tutti metterne a disposizione, si può creare una rete di alberghi amici delle due ruote, ogni bar e ristorante dovrebbe avere un portabiciclette, anche due, davanti all’ingresso, idem per gli stabilimenti balneari ( la Sil in questo caso è molto avanti, complimenti). Si tratta, oltre che di infrastrutture e regole, di una evoluzione della mentalità turistica in campo ambientale, con un però.

Occorre, però, che il sistema della Bicipolitana sia agganciato al più presto al sistema delle piste ciclabili regionali e del vicino Veneto Orientale. Recentemente la Regione ha deliberato la priorità della pista dal Livenza al Mare, mentre dovrebbero essere ultimate le piste della Bassa friulana, le famose opere dell’Aster di cui Lignano è comune capofila ( nove milioni di euro, non noccioline…) e la famosa e apprezzata Alpe Adria dovrebbe arrivare dal confine a Grado e a Lignano. La Bicipolitana deve insomma aprirsi al territorio e questo non solo perché c’è l’UTI, ma proprio perché è il turista a chiederlo. Se tu offri un pacchetto di 4/500 chilometri di percorsi ciclabili diventi interessante ed appetibile. Poi c’è da implementare il progetto con le app, con i navigatori, la segnaletica e i punti di interesse lungo il percorso, ma sono cose che i tecnici sanno benissimo.

Bande a Lignano alla Getur

bande a lignano

Brani d’obbligo dei concorsi internazionali: lezione con i docenti Vilaplana e Somadossi, Getur, 13/14 Febbraio 2016. Iscrizioni entro il 30 Gennaio 2016. Organizzato da ANBIMA Friuli Venezia Giulia.

Brani d’obbligo dei concorsi internazionali: lezione con i docenti Vilaplana e Somadossi. Tema dello stage: I brani d’obbligo dei Concorsi Nazionali ed Internazionali Italiani. Incontro/lezione con i direttori Josè Rafael Pascual Vilaplana (ES) e Marco Somadossi (I)

Saranno studiate e analizzate le composizioni e le tecniche di preparazione dei brani d’obbligo per le categorie giovanili e terza dei concorsi d’esecuzione italiani 2016, Flicorno d’Oro e MusicUp.

Direzione Tecnica: Moro Pasquale

Segreteria organizzativa: ANBIMA REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA. – Sede degli Incontri: Lignano Sabbiadoro prov. Udine Friuli Venezia Giulia – “Ge.Tur.” . – Periodo: sabato 13 febbraio, domenica 14 febbraio. – Termine iscrizioni: 30 GENNAIO 2016

Enduro a Lignano

In preparazione ai Campionati Italiani di febbraio, si parla di Lignano Sabbiadoro nella importante rivista Motociclismo; ecco il link. http://www.motociclismo.it/articoli/view/il-team-italia-endurepara-il-2016-col-primo-raduno-collegiale-a-lignano-sabbiadoro-64294

CONSUNTIVO DI UN ANNO di Luigi Damiani

Siamo arrivati all’ultimo giorno dell’anno e come da prassi ovunque si fanno i consuntivi.

Il 2015 è stato un anno discretamente buono per il turismo lignanese. I risultati positivi degli alberghi e campeggi hanno dato fiducia al settore, mentre si accentua la crisi turistica negli appartamenti.

La stagione turistica è andata meglio di quella del 2014, che però è stata una stagione anomala per via della situazione metereologica, e quindi bisognerebbe fare un riferimento con quella del 2013. Paragonando i dati di quest’anno sono sconfortanti rispetto al 2013. La Lisagest deve pensare a fare degli investimenti sulla sua concessione per dare un servizio più qualitativo come richiesto dall’attuale turismo, lavorando anche sulla tematizzazione dell’arenile.

Gli eventi estivi promossi dalla Lisagest devono avere maggior spessore e devono essere più numerosi e accontentare le varie fasce di turisti, tenendo d’occhio anche i mesi di bassa stagione.

La necessita di applicare la tassa di soggiorno è diventata improrogabile e quindi si spera che entro la stagione del 2017 entri in vigore, anche per avere le risorse economiche da investire in promocomunicazione ed eventi.

Anche il Sindaco e l’Amministrazione Comunale dopo 3 anni e mezzo dal loro insediamento devono cominciare ad essere produttivi almeno nell’ultimo anno e mezzo di mandato.

Una amministrazione che ha finora lasciato un segno negativo, in quanto i lignanesi che l’hanno votata si aspettavano una “svolta” invece la situazione è stata stagnante e con molte problematiche , vedi polizia locale, dipendenti comunali, stati di agitazione, la situazione Mareschi e molto altro come la situazione in essere relativa al lungomare, al global service etc, non per ultima la situazione del parkint e del piano del traffico.

Non è piaciuta neanche la mossa del rimpasto con le deleghe tolte all’assessore alle attività produttive Pilutti e assegnate al pluri assessore Ciubei.   I lavori che sono stati conclusi o iniziati nel pubblico riguardano ancora l’operato promosso della precedente amministrazione.

Quelli invece proposti dall’attuale amministrazione sono ancora a livello embrionale o di proposta. I lignanesi e comunque i proprietari di immobili extra prima casa , compresi i proprietari di attività produttiva non hanno digerito l’aumento dal 7,6 al 9,1 per mille dell’IMU fatto da questa amministrazione, che di fatto con questa mossa ha definitivamente dato uno stop agli investimenti sulla seconda casa e alle attività produttive.

Anche l’assessorato al turismo non è indenne da critiche da parte dei lignanesi, che si aspettavano molto di più dall’assessore Brini, in quanto il turismo è l’unica economia di Lignano.

Anche qui una situazione di stallo senza iniziative di livello che diano visibilità a Lignano a livello nazionale e internazionale.

Quindi se dobbiamo fare il consuntivo del 2015, non possiamo certo festeggiare per brillantezza, e questo non è solo un mio pensiero ma di moltissimi cittadini e associazioni.

L’intenzione era quella di fare delle pagelle agli amministratori, ma essendo tutti meritevoli di un voto insufficiente, lascio ai lettori del blog l’assegnazione del voto per ognuno di loro.

Il 2016 sarà un anno di verifica per l’operato di questa amministrazione che deve dare dei segnali concreti in vista delle elezioni del 2017, mentre per la Lisagest sarà anche l’anno del rinnovo delle cariche .

Potremmo definire” l’anno che verrà” come l’anno delle risposte che i lignanesi si aspettano in tutti i sensi da molto tempo.

Luigi Damiani

CRITICHE di Luigi Damiani

A volte sono stato criticato da qualcuno per gli articoli scritti dal sottoscritto su questo blog.

I miei articoli a volte irriverenti, a volte ironici, a volte sarcastici tendevano anche a smuovere certi personaggi, che però molto spesso non hanno recepito il messaggio. Tutto questo sempre nel rispetto dei ruoli.

Penso di avere dato anche importanti contributi attraverso questo blog, in particolare nel settore dell’economia e del turismo.

Le mie proposte anche se ritenute valide da molti purtroppo non sono state prese in considerazione da chi di dovere.

Credo di aver scritto e dato informazioni e fatto analisi che hanno comportato anche lavoro di studio, di ricerca ed elaborazione.

Nel 2016 , l’anno che verrà. il mio modo di essere e di propormi sarà uguale, nessuno pensi che io modificherò il mio atteggiamento per fare piacere a qualcuno o per paura, e nessuno pensi di fare delle pressioni per farmi cambiare.

La libertà di espressione e di informazione è un bene a disposizione di tutta la comunità. Luigi Damiani

AUGURI DI BUON ANNO di LuigI Damiani

E’ per me doveroso augurare a tutti i lettori di questo blog ed a tutti i lignanesi, dall’amministrazione comunale, alla Lisagest, a tutti gli imprenditori, ai dipendenti pubblici e privati, alle forze dell’ordine, alla polizia locale, alle associazioni culturali , sportive e di volontariato ai commercianti e operatori turistici un felice e prospero anno 2016. Luigi Damiani

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *