Home / Lignano Sabbiadoro / Giovedì gnocchi e Cocal: Lignanhollywood; Bibione e Tagliamento; scimmie e mass media; incontri a Pineta; Damiani; Consiglio Comunale

Giovedì gnocchi e Cocal: Lignanhollywood; Bibione e Tagliamento; scimmie e mass media; incontri a Pineta; Damiani; Consiglio Comunale

Vedi i commenti su  www.latisana.it

Il Tagliamento d’autunno

Foto Incontro

Nella Sala municipale di San Michele al Tagliamento, si è svolto un incontro aperto al pubblico con l’obiettivo di valutare le capacità del Territorio di attrarre flussi turistici anche in quella considerata da sempre “stagionalità minore”. Numerosa e coinvolta la platea dei presenti che ha ascoltato con interesse i relatori, Fausto Faggioli, progettista ed esperto europeo di marketing territoriale, Pasqualino Codognotto, Sindaco di San Michele al Tagliamento (VE), Robertino Driusso, Assessore al Commercio ed Attività Produttive del Comune impegnati nel Progetto di sviluppo territoriale “Il Tagliamento d’Autunno”, tema “collante” o “linea guida” fra l’offerta territoriale e quella imprenditoriale, filtrata attraverso l’identità culturale, intesa come patrimonio della Comunità. Un incontro di sinergie e spinte propulsive, di idealità e di riscoperta dei vari elementi per questo Progetto di promozione integrata. Dal dibattito è emerso chiaramente che l’ambito Tagliamento con il suo variegato mosaico di vigneti, frutteti, boschi e valli offre numerosi prodotti di qualità, frutto di un’eredità culturale e spirituale che si tramandano di padre in figlio unendo, in una straordinaria suggestione, la verità con la leggenda, la poesia con la narrazione, per divenire patrimonio condiviso per sempre da tutti. “Se le caratteristiche naturali rendono l’area molto interessante dal punto di vista turistico – sottolinea Fausto Faggioli – le risorse umane possono farla diventare unica e inimitabile. Ogni stagione ha i suoi grandi attrattori e non esiste la “bassa stagione”, ma vi sono solo stagioni di cui abbiamo trascurato il potenziale. Lo spazio di miglioramento è quindi molto ampio, così come il potenziale di molti asset, come ad esempio la cultura, la gastronomia, l’ospitalità e le produzioni tipiche.” Questo patrimonio di valori fa sì che lo stesso modo di vivere dei veneti possa diventare un’esperienza di vacanza, offrendo al turista la possibilità di entrare nel cuore e nella mente dei suoi abitanti. “Il Progetto “Il Tagliamento d’Autunno” – aggiunge il sindaco Pasqualino Codognotto – utilizzerà questo grande patrimonio con l’obiettivo di valorizzare la parte del Territorio meno conosciuta, ma non per questo meno significativa. Questo grande patrimonio permetterà al Progetto di essere un prodotto specifico, con una sua forza ed una sua identità d’offerta. Non si parlerà più di basse stagioni, o di destagionalizzazione, ma di un prodotto ben specifico: Autunno nel Tagliamento. Una proposta in grado di offrire un’immagine del Territorio desiderabile, precisa e sempre diversa. Uno stimolo per invogliare il turista a ritornare, sicuro di trovare sempre qualcosa di diverso che appaghi la sua curiosità e la sua voglia di nuove informazioni. È un dato statistico che il “turista attuale” è sempre meno portato ad accettare prodotti anonimi, perché oggi non si muove per destinazione, ma per motivazione e la vacanza quindi non è consumo ma è una ricerca di significati. E questo produce emozioni.” “Dobbiamo lavorare insieme – termina Codognotto – per rendere il nostro Territorio competitivo attraverso la capacità degli attori pubblici e privati di condividere progetti, iniziative, manifestazioni, in cui sia la Comunità al centro dello sviluppo territoriale.” Nell’occasione è stata presentata e consegnata la Guida informativa del Comune di San Michele al Tagliamento e delle Aziende aderenti a VIVIVERDE. Un documento che racconta un territorio e le sue genti (http://www.comunesanmichele.it/pubblicazioni-viviverde)

Programma “Incontri con l’autore e con il vino”  sulla terrazza del bagno 2 bandiera tedesca giovedì alle ore 19.00 a Lignano Pineta

Cambio di programma…al posto di Enrico Vaime, protagonista della serata di giovedì 17 luglio sarà il comico Alberto Patrucco che presenterà i tre libri che fanno parte della trilogia del pessimismo comico: “NECROlogica. Un libro lapidario” (Foschi editore), “Vedo buio” (Mondadori) e “Tempi bastardi!” (Mondadori).  A condurre la sezione letteraria sarà il giornalista e scrittore Alberto Garlini, mentre Giovanni Munisso, il conduttore delle degustazioni dei vini ci presenterà il vino D.O.C. Friuli Grave dell’azienda vitivinicola Le Due Torri di Corno di Rosazzo (UD) in rappresentanza delle zone D.O.C. del Friuli Venezia Giulia.

DAL MARE AI MONTI UN PIANTO UNICO di Luigi Damiani

“Non ci resta che piangere ” era il titolo di un film di Benigni e Troisi. Dal mare ai monti in regione , il comparto turistico sta soffrendo terribilmente oltre le più pessime previsioni. Nell’ultima indagine della Trademark sul turismo montano in regione Friuli V.G. il  segno medio negativo supera in certi casi  il 10%. Il Vice Presidente della Regione Sergio Bolzonello, afferma che le istituzioni devono lavorare di più sulle infrastrutture e sui servizi, mentre i privati devono investire per il riammodernamento delle strutture ricettive, alberghi e appartamenti. Anche il mare sta soffrendo molto, le presenze turistiche sono in calo in particolare nel ricettivo degli appartamenti. Molti speravano che la stagione 2014 portasse ad una piccola crescita, altri speravano che non ci fosse un ulteriore calo di presenze rispetto al 2013 e di fare almeno i numeri dell’anno scorso, invece….., ci troviamo in una situazione con molte criticità, ed il segno negativo per Lignano potrebbe essere destinato ad avvicinarsi ad una doppia cifra. Luglio segnala dei vuoti anche negli alberghi, per agosto le prenotazioni vanno a rilento anche perchè essendo un mese prevalentemente di italiani, questi stanno aspettando i last minute per andare in vacanza, visto che le disponibilità sono sempre minori e i giorni di vacanza possibili sono sempre meno. Non sarà certo il Ferragosto a risolvere il problema delle presenze. Quello che è stato perso non si recupera più, ne in termini di presenze , ne in termini economici. In un incontro pubblico alcuni mesi fa, qualcuno auspicava ad un recupero in 3 anni di 800 mila presenze a Lignano. Ora la preoccupazione è quella di cercare di fermare una emorragia che sembra dilagante. Sarebbe drammatico per Lignano e per la sua economia turistica scendere sotto i 3 milioni di presenze. Sono fermamente convinto che il turismo di Lignano vada non solo rivisto e rivisitato , ma ripensato completamente, in quanto gli schemi e l’offerta non sono più attuali per quello che la domanda richiede. Bisogna correre ai ripari subito perchè non c’è assolutamente più tempo per tergiversare e non prendere decisioni. Le decisioni possono anche essere impopolari, ma che devono essere attuate per affrontare diversamente la prossima stagione.

Scimmie e mass media

La notizia del furto delle sei scimmie al Parco Zoo è il paradigma del rapporto Lignano – Stampa e mass media in generale; pur in presenza di un valore non alto (15.000 euro circa, molto meno dei 100.000 del furto a Pineta), la notizia è rimbalzata su tutti i mass media e sui social, con un effetto virale molto accentuato. Occorre avere un ufficio stampa che sia in grado non solo di diffondere le notizie, ma anche di vestirle opportunamente; le cose a Lignano ci sono, ma non sappiamo “venderle”.

Consiglio Comunale

Seduta consiliare iniziata nel tardo pomeriggio; in apertura il Sindaco ha reso omaggio con un breve discorso all’ex Sindaco Carlo Barberis, recentemente scomparso. Idem da parte di Massimo Brini e altri, con minuto di raccoglimento. Approvato poi il bilancio della farmacia comunale (+79.000 euro). Sono seguiti poi i vari punti all’odg tra i quali il bilancio, la IUC ( Imu e Tari) e le interpellanze. Due ettari di campeggio sono stati votati nella zona Getur – Camping Sabbiadoro tra Viale Centrale, Via Sabbiadoro, 420 metri x 50 metri, con dune e bassure. Per certo (vedi foto su facebook) verso le 22.00 la sala era deserta, cosa comune di questi tempi. La gente è abituata alla velocità di un clik e non resta a sentire 4 ore di discussione, a torto o a ragione, ma è così.

Notarella curiosa

A Lignano Pineta, sopra i chioschi, c’è un termometro; mercoledì pomeriggio sopra uno si leggeva 36 gradi, sopra quello a fianco 32, poi in quello dopo ancora 36. ….e poi si lamentano delle previsioni del tempo sbagliate……………. ( il dato ufficiale della Protezione Civile dice 33.1°)

Notarella curiosa due

L’Arch. Mauro nella sua relazione di illustrazione della variante al PRGC ha confermato che sono in aumento le presenze turistiche negli alberghi e nei campeggi e villaggi….. in calo negli appartamenti. Basta fare un giro e guardare le finestre chiuse dei condomini  per trovare conferme immediate.

…e a Lignanhollywood, che si dice?

Dall’Ansa veneta copiamo: ANSA.it Veneto. – Bibione, prima ambulanza per cani.  Disponibile per tutta l’estate grazie a un gruppo di volontari……

due_gabbiani_si_parlano. p soccorso

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Un commento

  1. Molto ricco il calendario manifestazioni LIGNANO SUMMER SHOW dal 21 al 30 luglio: si comincia con la musica da camera, segue torneo di burraco, la banda di cividale, quella di lignano,l’incontro culturale nella sede dell’università della terza età, Solo i Simple Minds a rovinare la festa..
    n.d.c. mittente e mail chiaramente fasulli, ma contenuto condivisibile….. la prossima volta per favore usa nome vero e mail vera…. o cestino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *