Home / Lignano Sabbiadoro / I titoli di martedì: Profumia rilancia Lignano; Lignanhollywood; 1.252.184 euro; furti; Lignano Scrive; Bibione e Tagliamento; Damiani; Portale Lignano

I titoli di martedì: Profumia rilancia Lignano; Lignanhollywood; 1.252.184 euro; furti; Lignano Scrive; Bibione e Tagliamento; Damiani; Portale Lignano

Furti

Segnalati nella notte tra domenica e lunedì furti in diverse abitazioni di Sabbiadoro;

Un milione 252 mila 184 euro

Questa è la somma spesa dal 2010 a giugno 2014 per  patrocini legali e spese per liti; avvocati e ricorsi e contro ricorsi insomma; abbiamo preso dal 2010 perché così prendiamo dentro la vecchia e la nuova amministrazione comunale, anche se occorre dire che la nostra opinione è ben precisa: i politici danno le linee, ma sono gli uffici a produrre i documenti. Verrebbe da dire che la colpa è quasi sempre degli uffici anche se, a memoria mia, non ricordo di un funzionario che abbia detto….”cavolo ho sbagliato, ecco, pago io….”. Occorre altresì dire che a volte i funzionari applicano le decisioni degli assessori o della giunta, ma quello che è strano è che mai, dico mai, è venuto fuori uno che dica: è colpa mia. Nel dettaglio: anno 2010  euro 269.083; anno 2011 euro 248.563; anno 2012 euro 251.210; anno 2013 euro 372.651; primi sei mesi 2014, euro 110.677. Ma sapete cosa si fa con 1.252.184 euro?? Per esempio parcheggi gratis per tutti, per esempio trasporti scolastici e mense gratis per tutti, per esempio centri estivi gratis per tutti eccetera eccetera….. A Lignano istituirei il Premio Avvocato d’Oro, nel senso che ogni anno diamo il premio a chi guadagna di più con Lignano…. e scommetto che se andiamo a vedere gli anni precedenti siamo lì….

Ecco il fiore che rilancerà Lignano Riviera; riceviamo e pubblichiamo

orchidea

Facendo una ricerca botanica per cercare una pianta alla quale dedicare il profumo di Lignano Riviera Elisa Ferlizza scopre una orchidea rara…  –“Fino a quando ero bambina mi era capitato di andare con mia madre in giro per i boschi di Lignano con mia madre a prendere asparagi selvatici e “sclupit”, mi ricordavo di aver sentito parlare di una orchidea “nana”che nasce nella fascia di vegetazione delle dune della sabbia di Riviera dai vecchi ” saggi ” che conoscono sempre le piante commestibili .  Dopo approfondite ricerche in internet dove qualcuno pubblicava delle foto e si chiedeva che cosa fossero certi piccoli fiori spontanei mi recai di persona in varie zone dove vivono biotopi di vegetazione autoctone con la speranza di vedere l’orchidea rara. I tentativi andarono a vuoto per molte perlustrazioni e tornai a casa più di una volta con qualche bella pigna e tanti pinoli da mangiare, ma stavo sbagliando periodo vegetativo.  Era il giorno del mio compleanno, il primo aprile del 2013, dopo un’ora di camminata tra le dune con tanto di stivali e guanti per proteggermi dai rovi stavo rientrando verso la macchina, nuovamente carica di erbe varie quando sul calar del sole, notai in lontananza dei “fiorellini”molto belli addossati su di una duna posta in posizione privilegiata e immersa trai pini e la “stipa muralda” (una pianta autoctona e protetta per la quale negli anni 80′ e’ stata bloccata l’edificazione di un’area di Lignano Nord ).  Mi si illuminarono gli occhi come una bambina ad un certo punto la duna sembrava un tappeto tropicale dal colore rubino, presi il telefono dalla tasca della giacca e feci luce con lo schermo per guardare una meglio…era proprio lei: la Sphedodes Atrata Miller in tutta la sua bellezza della fioritura primaverile, aveva 7 boccioli aperti e un cromatismo eccezionale che partiva dal rosso rubino al porpora…ma ormai faceva buio…alzai lo sguardo e notai una colonia di orchidee tutte intorno a me”.

La crescita di questa  pianta avviene vicino al mare e all’acqua del mare dove sono presenti determinate caratteristiche morfologiche e soltanto per pochi giorni all’anno. Durante la sua limitatissima fioritura, che avviene nel mese di aprile per 15 giorni, si sviluppa in altezza per circa 10/15 centimetri, una pianta quindi minuta e piuttosto esile ma di grande bellezza, il fiore riproduce nel labello i disegni del dorso di api con evidente funzione di richiamo.  La sua riproduzione e’ dovuta alla impollinazione entomofila cioè che usa insetti come vettori del polline di un tipo specifico di api e bombi.  Il labello di questa pianta simula con la sua struttura l’aspetto della femmina di un insetto pronubo, ed è’ interessante inoltre il fatto che le Ophrys producono i feromoni specifici, ovvero quelle sostanze odorose emesse dalle femmine dagli insetti per richiamare il maschio che, ingannato dall’odore si posa sul fiore dell’orchidea e tenta invano di accoppiarsi col fiore medesimo senza sapere che in questo modo e’ l’unico responsabile e garante dell’impollinazione e la riproduzione della stessa orchidea.   Una di queste orchidee e’ stata poi raccolta e spedita nel laboratorio mondiale di fragranze di Grasse in Francia dove è stata estratta la fragranza “base” e in nove mesi di lavoro e’ stato creato il profumo che è’ poi stato registrato con un numero di catalogazione da uno dei più grandi profumieri europei già creatore per la linea di Lignano denominata ” 24 kt e ” naso” di molte fragranze famose.  Il profumo chiamato “orchidea delle dune” e’ stato poi lavorato nel laboratorio di Milano dove è stato imbottigliato all’interno di flaconi di vetro e serigrafato a caldo ma la cosa originale che ha voluto fare Elisa e’ stata quella di aggiungere a mano al suo interno delle scaglie di oro puro 999,9/00 ovvero 24 carati…un risultato eccezionale il profumo e’ inebriante e avvolgente e racchiude dentro di se Lignano e l’oro puro 24kt, che vaporizzato arriva direttamente sulla pelle, una “limited edition” che solo pochissime aziende profumiere al mondo hanno realizzato per il mercato degli Emirati arabi o per quello russo…cento pezzi disponibili per ogni fragranza: Sabbia d’Oro ( contiene circa mezzo grammo d’oro e un estratto di piante officinali autoctone della stagione estiva, mare, Olea Fragrans (l’albero del profumo)e orchidea delle dune.

orchidea delle dune
orchidea delle dune

Qualcuno a Lignano la conosceva questa orchidea e dice di averla vista anche in altre zone limitrofe ma pochi sanno che la diffusione e’ ormai rara, ma bisogna precisare che c’è ne sono addirittura di due varietà differenti; l’altra la “sphegodes Atrata lindley” si può trovare sulle sponde del fiume Tagliamento ed ha il labello più liscio e meno globuloso con meno colori della precedente.    “Bisognerà proteggere e delimitarla per evitare che venga schiacciata inavvertitamente…ma soprattutto rubata…Elisa Ferlizza

L’ADDIO A DONATELLA SBAIZ

Si è tenuta presso il Duomo di Lignano Sabbiadoro la cerimonia funebre per Donatella Sbaiz deceduta sabato per un male incurabile. Il Duomo era gremito di persone  che hanno seguito con commozione  la cerimonia.

CINEMA di Luigi Damiani

In questi giorni è capitato spesso di sentirsi dire ” Scusi sa indicarmi dove è il cinema”. Ovviamente grande imbarazzo nel dire che a Lignano il cinema non c’è o meglio c’è ma mancano le sedute e il proiettore digitale. “Quindi non c’è?” . “Esatto”. La gente guardava con sconcerto l’interlocutore dicendo che era impossibile che una località di vacanza  come Lignano non avesse un cinema, un teatro o qualcosa  di simile dove passare un pomeriggio con i bambini o alla sera per vedere un buon film magari in prima visione. Certo che quando ci sono giornate piovose o ventose come in questi giorni, che non si può andare in spiaggia diventa difficile per il turista passare i pomeriggi o le serate. Personalmente credo che al di là del famoso Patto di Stabilità ci vorrebbe il buon senso delle istituzioni per dare delle deroghe ai comuni, in particolare a Lignano che è una località turistica ed inoltre è un comune virtuoso, in quanto ha in cassa quasi 7 milioni di euro, quindi spendibili. Il Patto di Stabilità non può penalizzare una località che basa la sua economia sul solo turismo e che deve dare servizi al turista. Così si rischia di perdere quella poca ricchezza che il turismo dovrebbe dare a Lignano. Tutti ci auguriamo che per la prossima stagione turistica almeno il cinema sia completato. Ma forse per completarlo già quest’anno non si poteva ricorrere ad altri mezzi come ad esempio una sponsorizzazione????? Luigi Damiani

Lignano Scrive

460x220-banner-lignano-scrive

Premio Hemingway e Pordenonescrive arricchiranno, insieme alla Associazione Lignano nel Terzo Millennio,  il corso di scrittura che si tiene da ormai quindici anni a Lignano. Ci saranno infatti nuovi insegnanti, due seminari, e due conferenze sulla straordinaria figura letteraria di Hemingway. Alberto Garlini e Gian Mario Villalta si occuperanno dei classici temi della narratologia – e cioè il personaggio, la trama e la struttura narrativa.  Il corso avrà poi due seminari con Andrea Maggi, sul romanzo storico, e con Angelo Floramo sul reportage. A completare l’offerta formativa ci saranno poi due conferenze che vogliono essere un omaggio a Hemingway: John McCourt si occuperà del periodo parigino del grande scrittore americano e i particolare i rapporti con James Joyce, e Simon Zupan della ricezione dell’opera di Hemingway in Slovenia.    Le lezioni e i seminari si svolgeranno tutte le mattine dal 21 al 26 luglio all’Hotel President. Le conferenze si terranno  invece alla Biblioteca Comunale di Lignano Sabbiadoro. A tutti i partecipanti, grazie alla collaborazione con l’associazione Lignano nel Terzo Millennio, verrà data l’occasione di scrivere un racconto di ambientazione lignanese e di vederlo pubblicato in un volume collettaneo che verrà presentato nel giugno 2015 nel primo appuntamento degli Incontri con l’autore e con il vino.

PROGRAMMA: Lunedì 21 luglio, ore 10.00, Alberto Garlini, La struttura della narrazione; ore 18.30 Biblioteca Comunale Viale Treviso 2 Johan McCourt: Joyce e Hemingway due esuli a Parigi

Martedì 22 luglio, ore 10.00: Gian Mario Villalta, Tempi della narrazione

Mercoledì 23 luglio, ore 10.00: Andrea Maggi, Il romanzo storico; ore 18.30, Biblioteca Comunale, Via Treviso 2: Simon Zupan, Hemingway in Slovenia

Giovedì 24 luglio, ore 10.00: Gian Mario Villalta, I generi della biografia

Venerdì 25 luglio, ore 10.00: Angelo Floramo, Il reportage

Sabato 26 luglio, ore 10.00: Alberto Garlini, Scrivere un racconto

Quota di iscrizione € 100,00 – Tutti gli incontri si terranno all’Hotel President in viale della Pittura 9 a Lignano, tranne dove diversamente indicato. Informazioni: Fondazione Pordenonelegge.it Tel. 0434.381605 Fax 0434.391619 email fondazione@pordenonelegge.it

Bibione e Tagliamento, riceviamo e pubblichiamo

Con l’evento “Bibione… dalla spiaggia al fiume” il Comune di S. Michele al Tagliamento ospita il progetto  “Turismo Ambientale nel Veneto Orientale – Città di Caorle”

Il progetto “Turismo Ambientale nel Veneto Orientale”, a valere sul PSL 2007-2013 “Itinerari, Paesaggi e prodotti della Terra” Misura 313 Azione 4, è finalizzato alla promozione del turismo nell’area dei sedici comuni del Piano di Sviluppo Locale del Veneto Orientale, tramite un’azione di promozione e valorizzazione comune per l’intero territorio. Un territorio che offre diverse peculiarità paesaggistiche ed ambientali in grado di essere fonte di attrazione per un turista di nuova generazione, che voglia essere più viaggiatore che villeggiante e desideri vivere appieno tutte le qualità del luogo che lo ospita.

Ciascun Comune coinvolto nel progetto è orientato alla comune finalità di promuovere il turismo rurale nel Veneto Orientale, evidenziandone le bellezze, le peculiarità storico-culturali ed enogastronomiche.  L’amministrazione di Caorle è capofila del progetto di comunicazione dedicato al Turismo Ambientale e in tale ambito vuole sottolineare le potenzialità turistiche che il mare, le lagune e i corsi d’acqua interni possono offrire.    Il mare di Bibione è il punto di partenza dell’evento di mercoledì 16 luglio, “Bibione… dalla spiaggia al fiume”, una visita guidata gratuita che, a partire dal punto di ritrovo, posto in Piazzale Zenith, porterà i partecipanti fino alla foce del Tagliamento, attraversando la pineta e le dune. La passeggiata, condotta da una guida naturalistica accompagnata da una interprete per gli ospiti stranieri, si concluderà con una dimostrazione di pesca sportiva, a cura dell’associazione Martin Pescatore, cui farà seguito un’esibizione di pesca con rete, i cui frutti verranno poi consumati direttamente in loco.

La visita guidata prevede un massimo di 30 partecipanti, è gratuita previa prenotazione, e si svolgerà nell’arco della serata dalle ore 18.00.  L’iniziativa ha preso forma grazie alla collaborazione con il Comune di San Michele al Tagliamento e con gli operatori locali che si dedicano alla promozione della pesca come attività sportiva e turistica.   Un valido esempio di integrazione verso le comuni finalità di promozione turistica del territorio, che contiamo si ripeterà anche in occasione degli eventi di settembre, escursioni guidate nelle formazioni boschive dei Comuni limitrofi a Caorle e sviluppatesi lungo le vie fluviali.   L’organizzazione degli eventi di Turismo Ambientale è a cura dell’Associazione Culturale Dimensione Cultura. Contatto per informazioni e prenotazioni:   349 4008835, info@dimensionecultura.com Fan page: https://www.facebook.com/dimensione.cultura

Portale Lignano

Presentato il nuovo portale internet della Lisagest; i bilanci ancora non ci sono però….

…e a Lignanhollywood, che si dice?

Avete notato una cosa? Il Sindaco Fanotto, a differenza di quanto accaduto in maggio e inizio giugno, è sparito dai mass media; niente foto ( !!!) niente interviste, niente inaugurazioni e celebrazioni e in questi ultimi giorni sembra che sia andato a fare un altro mestiere. Strano non  vederlo protagonista in tv e su Stragazz e Mess; eppure è strano, perché, causa anche la stagione con molti alti e molti bassi (più bassi), le critiche e le osservazioni sono aumentate di molto in questo periodo. Finché era il solo Damiani, ok, era fisiologico, ma poi voci critiche si sono levate da più blog e da più social. Sarà che le manifestazioni importanti (????) sono andate così così, sarà perché Pentecoste è andata così così, sarà per i soliti problemi acuiti dalla crisi, sarà per certe voci di dissenso interno che vengono fatte circolare ( biricchini..non dovete..) insomma si ha la sensazione che Lignano abbia smarrito il canovaccio politico amministrativo e reciti a memoria, a soggetto verrebbe da dire. Proprio in queste situazioni, di difficoltà e con agosto che non promette nulla di buono, c’è la necessità di una persona forte e decisa, che dia al pubblico la sensazione di una guida certa e sicura, che sappia cosa dire e cosa fare…….

pravettyoni

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

2 commenti

  1. ……………..Proprio in queste situazioni, di difficoltà …. Aggiungo: Sono spariti tutti boh .

  2. Finchè lo dice Damiani è fisiologico è scritto i Lignano Hollywood.!!!!! Probabilmente riesco a guardare al di là del naso. Saper comunicare è importante, valutare il mercato è importante, portare contributi e idee è importante, ma quando ti accorgi di fare tutto questo e rimani inascoltato allora ti poni dei dubbi!!!!! Perché???? Quali giochi perversi ci sono????Luigi Damiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *