Home / Lignano Sabbiadoro / I titoli di oggi: Verona 2015; Volontari della Sicurezza; Circolo Canottieri Lignano; Pan di Zucchero; animatore turistico; Linkedin; Commissione Turismo, non solo Pentecoste; Damiani; nuovo nato al Parco Zoo; mille atleti a Lignano;

I titoli di oggi: Verona 2015; Volontari della Sicurezza; Circolo Canottieri Lignano; Pan di Zucchero; animatore turistico; Linkedin; Commissione Turismo, non solo Pentecoste; Damiani; nuovo nato al Parco Zoo; mille atleti a Lignano;

Domenica 2 febbraio a Lignano

circolo canottieri

Campionato Regionale Indoor Rowing Lignano Sabbiadoro 02 Febbraio. Quest’anno il nostro calendario remiero si apre con la gara di indoor rowing che si terrà nella nostra Lignano Sabbiadoro presso la palestra comunale in viale Europa 142.  Per la prima volta il campionato regionale indoor viene organizzato a Lignano Sabbiadoro dal Circolo Canottieri Lignano con la collaborazione del Comitato Regionale F.V.G.  Novità assoluta è l’abbinamento per alcune categorie (dalla categoria Ragazzi) di una corsa campestre oltre alla prova del remo ergometro. Vista l’importanza della gara che eleggerà i campioni regionali indoor si prevede una vasta partecipazione di atleti e di molto pubblico. Al termine della manifestazione ci sarà un rinfresco per tutti i partecipanti delle varie società. Per ulteriori informazioni si invita a consultare il sito regionale della Federazione Canottaggio FVG

Commissione Turismo

Giovedì  si è tenuta la commissione turismo presso l’aula del consiglio comunale. I punti all’ordine del giorno erano diversi. Punto di partenza, come annunciato,  la pentecoste 2014. Il Sindaco Fanotto apre  la commissione ringraziando tutti i presenti ( assessori, consigliere comunali rappresentanti delle associazioni e il responsabile di Turismo FVG Edi Sommariva). Viene spiegato dal primo cittadino che uno dei problemi è la mancanza di un adeguato servizio di forze dell’ordine. Per quanto riguarda l’ordine pubblico il responsabile è il Questore che, come nelle partite di calcio, dispone un adeguato dispiegamento di forze, ma il problema è che qui non siamo in presenza genericamente di una manifestazione, perché in effetti si tratta di una ricorrenza e i turisti festeggiano lungo tutto l’asse centrale di Lignano Sabbiadoro e sulla spiaggia in prossimità del chiosco chiamato Aurora. Si è deciso di fare questa commissione per raccogliere le opinioni di tutti i presenti sul come organizzare al meglio il periodo di Pentecoste, e su quali proposte si potrebbero offrire ai turisti austriaci. Tutti i presenti danno il loro parere, chi, come l’Assessore Guido Pilutti propone di creare una zona festeggiamenti dove farli sfogare ad esempio utilizzando la beach arena, magari con qualche deejay austriaco per far si che divertano all’interno, mentre all’esterno della beach arena tolleranza zero. Un pò come succede nei grandi tendoni a Mocaco durante l’Oktoberfest per capirci. Un paio di presenti portano anche degli altri esempi, utilizzare l’area del luna park per organizzare una sorta di festa della birra, altri vorrebbero creare delle situazioni di svago sportivo come valvola di sfogo. Qualcuno vorrebbero fare una campagna di avviso sui media austriaci e tedeschi che quest’anno a Lignano non saranno tollerati atteggiamenti vandalici ecc…., quest’ idea però comporta dei rischi di presentare all’estero un immagine di Lignano “brutta”(seppur in quei tre giorni ma comunque una pubblicità negativa).  Tutti concordano che i social network amplificano il problema e noi tutti si dovrebbe lavorare per cercare di non gettare benzina sul fuoco, magari postando foto dei danni , tutte immagini che colpiscono in negativo la città.  Alcuni fanno presente che non bisogna cercare di ghettizzarli.  Qualcuno fa notare che il fenomeno è circoscritto nella sola zona di Sabbiadoro e che molti turisti anche austriaci, evitano proprio quel weekend li perché si vergognano di cosa combinano i più giovani. Si è parlato della possibilità di utilizzare la polizia estera, austriaca ma la scelta non è stata possibile, già in passato l’amministrazione ci aveva provato.  Si è parlato anche delle nuove figure del “volontario per la sicurezza” e di utilizzare i carabinieri in congedo come aiuto, certo non possono intervenire ma la divisa potrebbe essere un deterrente.

Alle ore 18 la seduta viene sospesa perché iniziava la commissione urbanistica e quindi si rimandano gli altri punti alla prossima commissione, con l’impegno da parte di tutti a studiare una soluzione sul come organizzare al meglio la Pentecoste.

Volontari della Sicurezza

Il Comune ha deciso di avvalersi di queste persone per i vari servizi su base volontaria, ad esempio: l’informazione, educazione e supporto per la sicurezza stradale, l’osservazione in relazione alle dinamiche della circolazione in tutte le sue concrete applicazioni, foriere di situazioni di pericolo per gli utenti della strada, con specifico riferimento alla tutela dei pedoni e con particolare riguardo a bambini, anziani e disabili, l’osservazione presso gli edifici scolastici del territorio comunale all’entrata e all’uscita degli alunni dalle scuole o da altri impianti ad esse collegati, nonché nelle fasi di salita e discesa dagli scuolabus ecc  ecc. Il servizio verrà seguito dalla Polizia Municipale.

Animatore turistico

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

jolly

Mercoledì 5 febbraio 2014 presso il Centro Polifunzionale di Latisana si terrà un seminario gratuito sulla professione dell’animatore turistico organizzato dall’Informagiovani di Latisana in collaborazione con Jolly Animation. Il seminario tratterà i seguenti argomenti:  • Genesi ed evoluzioni del mestiere di animatore turistico.  • Psicologia del turista. • Classificazione delle strutture turistiche. • Diritti e doveri dell’animatore turistico. • Le figure dell’animazione turistica. • Il programma di animazione. • La formazione (presentazione stage Jolly Animation).  • Gli sbocchi occupazionali successivi al lavoro di animatore turistico.    L’occasione sarà importante per i giovani che vorranno assistere all’incontro per poter conoscere gli operatori e lasciare la propria candidatura, sia per un’opportunità di lavoro nella nostra zona che in Italia e all’estero. A tale fine si raccomanda agli interessati di venire muniti di curriculum vitae aggiornato.  Per informazioni e contatti: Informagiovani di Latisana, lun. e ven. h. 15.30/18.30, mer. h. 10.00/13.00. Tel. 0431/516617, e-mail info@progettogiovani.org.

Martedì 4 febbraio al Centro Civico

linkedin

Da Ilquotidianofvg.it prendiamo

Nato un Tamarino di Edipo al Parco Zoo di Lignano

Al Parco Zoo Punta Verde di Lignano Sabbiadoro c’è un nuovo arrivato, un cucciolo di Tamarino di Edipo.  “Anche quando lo Zoo è chiuso al pubblico la vita al suo interno continua normalmente, nascite comprese”, lo afferma il direttore Maria Rodeano, che qualche settimana fa ha dato il benvenuto  al piccolo Tamarino, chiamato Baby. I tamarini di Edipo sono originari del Sud America e più precisamente della Colombia. Il parco ne ospita quattro esemplari, tutti facenti parte dei programmi di allevamento di specie minacciate in ambiente controllato, conosciuto come EEP (European Endangered species Programme). Da adulti i Tamarini di Edipo raggiungono i 400 grammi circa di peso e il loro stato in natura viene considerato gravemente minacciato a causa dell’incessante deforestazione con conseguente frammentazione del loro habitat. Il Parco Zoo Punta Verde riaprirà al pubblico il prossimo Marzo. Nel frattempo è partita la campagna abbonamenti per la nuova stagione con una particolare promozione valida fino al 31 marzo 2014.

Verona Arte e Vino 2015

Vogliamo solo evidenziare che abbiamo ricevuto, oggi, un comunicato stampa di una iniziativa di Verona, collegata all’Expo, che si farà nel 2015. Chi volesse leggerla, www.friuli.org

Pan di Zucchero

Vedi www.latisana.it

Da Tremilasport.com, prendiamo

Mille atleti per il 19° Trofeo Alpe Adria a Lignano. Trofeo alpe adria judo. Sono novecentosessantatre gli atleti, duecentotrentuno i club, nove le nazioni che sabato e domenica si daranno battaglia sui tatami nel Palagetur a Lignano per la diciannovesima edizione del Trofeo internazionale Alpe Adria di judo.  Questi i numeri che sono stati annunciati dagli organizzatori del Dlf Yama Arashi Udine in occasione della conferenza stampa ospitata nel Salone del Popolo di Palazzo D’Aronco alla presenza degli assessori allo sport Raffaella Basana per il comune di Udine e Beppino Govetto per la Provincia, del Delegato del Coni Point di Udine Silvano Parpinel e del capodelegazione della nazionale cadetti dell’Azerbaijan, Rashad Mammadov, che guida sei atleti di cui due sono campioni d’Europa ed una vicecampionessa del mondo. “Dietro ad una manifestazione di questo livello che raduna quasi mille atleti con le sole classi giovanili cadetti e juniores – ha detto Raffaella Basana – c’è l’enorme lavoro che il Dlf Yama Arashi affianca ai mille e più partecipanti al recentissimo Winter Camp, che merita plauso e sostegno”. L’occasione per l’applauso è stata offerta dalla premiazione a sorpresa per Luciano Lovato, presidente dello Yama Arashi dal 1980, cui Silvano Parpinel assieme a Marcello Zoratti, presidente Ansmes, hanno virtualmente consegnato la Stella di bronzo del Coni al merito sportivo, in quanto alla cerimonia ufficiale (posticipata al 1° febbraio) non potrà essere presente per la concomitanza con l’assemblea elettiva straordinaria Fijlkam. Applausi anche per Lorenzo Bagnoli, testimonial di questo Alpe Adria, che con la sua storia di campione fermato da un problema cardiaco al pari di Lilian Thuram, ha saputo rigenerarsi interpretando splendidamente lo slogan del torneo “Be new in your judo”.  “Sabato e domenica ci sono alcuni atleti del Friuli Venezia Giulia”, ha detto il consigliere Fijlkam Stefano Stefanel, “che sono in grado di salire sul podio, certamente non tutti, considerato l’alto livello della gara”. Sono intervenuti anche il direttore di Getur Villaggi, Furio Cepile, il Vicepresidente Judo Fvg, Maria Grazia Perrucci, Lorenzo Bagnoli ed il GM dell’APU, Davide Micalich. L’orgoglio FVG sarà difeso da ottanta atleti in rappresentanza di quindici club, con la provincia di Udine a fare la parte del leone (7 club, 45 atleti), quindi Pordenone (5 club, 23 atleti) e Trieste (3 club, 13 atleti), ma i conti si fanno sempre alla fine.

MODA- EVENTI di Luigi Damiani

Quando si parla di eventi a Lignano tendenzialmente si parla di concerti e di sport dove vengono fatti notevoli investimenti con ritorni a volte  discutibili. Io credo che Lignano nell’ambito degli eventi possa esprimere molto di più in vari settori. Uno di questi è la moda. Già da alcuni anni si tiene a Lignano presso la Terrazza a Mare l’evento MODA D’AUTORE organizzato da MODA SHOW. Un evento importante per molteplici motivi, prima di tutto perchè esula dai soliti eventi, secondo perchè la rassegna stampa che ne segue è di ottimo livello anche perchè la comunicazione alla stampa viene inviata a moltissime testate che la pubblicano ed seguita direttamente da Michele Cupitò, terzo , ma non ultimo in quanto riveste l’obiettivo finale dell’evento che è il concorso per giovani ed emergenti stilisti che provengono a Lignano da tutta Italia. L’organizzazione è condotta magistralmente da Paola Rizzotti con la presentazione di Michele Cupitò, un professionista che ormai da anni sale sui palchi di tutto il Triveneto e non solo, inoltre è anche conduttore in emittenti private, dove vengono teletrasmessi anche i servizi sull’evento di Lignano. Il format di questo evento si basa soprattutto sulla grande dinamicità e coinvolgimento dei giovani stilisti che nell’ambito delle serate presentano le loro creazioni. Diciamo che è un evento considerato una pedana di lancio per i giovani che della moda vogliono essere i nuovi talenti del futuro. Questo è uno di quegli eventi sul quale Lignano dovrebbe investire per uscire dai luoghi comuni dei soliti eventi. Un evento come Moda d’Autore che sta crescendo anno dopo anno deve  e può rappresentare Lignano in un contesto di eventi di media-alta gamma, che può portare molto interesse verso la nostra località da parte dei grandi stilisti e delle loro  maison, sia sotto l’aspetto di immagine e comunicazione, sia sotto l’aspetto turistico. Sarebbe interessante che MODA SHOW nel proseguo riuscisse ad allargare e rendere internazionale l’evento. La presenza di stilisti stranieri provenienti da tutta Europa darebbe un tocco di internazionalità e sarebbe un elemento fondamentale della comunicazione con la rassegna stampa anche nei paesi esteri. Fino ad ora la location della Terrazza a Mare è  stato il luogo più adatto, ma se viene sviluppato l’evento bisognerà identificare una location  adatta che possa contenere più pubblico. Personalmente credo che negli anni questo evento sia destinato a crescere perchè ha tutte le caratteristiche per farlo, e puntare su questo evento sono convinto sia una strategia vincente per Lignano e per un turismo che non è solo di nicchia ma anche qualificato. Non dimentichiamo che l’Agenzia Moda Show cura anche l’evento SPOSA D’AUTORE alla fiera di  Udine Sposa. Il “matrimonio” professionale tra Paola Rizzotti e Michele Cupitò è una garanzia nell’ambito degli eventi che riguardano la moda, ma anche verso  tutti quegli eventi che vengono studiati e proposti partendo dalla loro competenza e professionalità. Luigi Damiani.

BIT 2014 di Luigi Damiani

Mancano solo 20 giorni all’apertura della BIT (borsa internazionale del  turismo) che aprirà i battenti dal 13 al 15 febbraio alla Fiera di Milano-Rho. Questa è la fiera più importante a livello nazionale   del turismo e riveste una importanza strategica internazionale per il settore. Quest’anno avrà un impatto ancora maggiore in quanto si svolge a poco più di un anno dall’apertura dell’EXPO  2015. Ci sarà una grande presenza di Tour Operator da tutto il mondo per vedere le proposte di location per i turisti che verranno a visitare l’Expo nel periodo maggio – ottobre 2015. Qui si svilupperanno le più importanti trattative del mercato turistico in vista dell’evento, ma in tutto questo contesto il Friuli V.G. non sarà presente , in quanto ritenuta la BIT non strategica per il turismo regionale. Per anni si sono investiti milioni di euro per andare alla BIt, con spazi enormi ed allestimenti faraonici spesso inutili. Quest’anno che era fondamentale la presenza della nostra regione per proporre la nostra terra , le località turistiche di mare e montagna, la cultura, l’arte, l’enogastronomia, in funzione dell’Expo, il Friuli V.G. diserterà questo importantissimo evento. Non capisco quali siano state le motivazioni e le strategie della Regione e di Turismo FVG per snobbare la Bit quest’anno. Se si pensa di recuperare il prossimo anno, dico che non sarà possibile, perchè i giochi, quelli che contano verranno fatti in questa edizione. Le località che contano turisticamente in Friuli V.G. , Lignano in primis, essendo la località che sviluppa il 40% del turismo regionale dovevano sollevarsi e opporsi a questa situazione. Ormai è tardi per qualsiasi ragionamento, personalmente avevo sollevato il problema appena ero venuto a conoscenza che il Friuli V.G. non sarebbe stato presente, e speravo che venissero intraprese delle azioni per far ragionare coloro che avevano preso questa decisione. Così non è stato, mentre alla BIT ci sarà una grande collaborazione con l’Expo in questa edizione, il Friuli V.G. starà a guardare e a pensare che si è persa una grande occasione. Il marketing turistico e territoriale è fondamentale per lo sviluppo, ma sembra che molti non l’abbiano capito e considerato. Mi chiedo perchè dobbiamo sempre essere gli ultimi. Luigi Damiani

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *