Home / Lignano Sabbiadoro / La Domenica del Cocal: L’Eco di Paperopoli; In & Out; Lions, da Ezio a Alex; Marano Lagunare; Viva Lignano; incidente; Incontri con l’Autore; Previsioni meteo; Jesolo

La Domenica del Cocal: L’Eco di Paperopoli; In & Out; Lions, da Ezio a Alex; Marano Lagunare; Viva Lignano; incidente; Incontri con l’Autore; Previsioni meteo; Jesolo

Previsioni meteo a cura di Gabriele Mamone(appassionato e collaboratore)

SITUAZIONE GENERALE. Fino a martedì saremo protetti da un robusto anticiclone nord africano, che porterà tempo in genere stabile e temperature molto elevate a tutte le quote. Tuttavia potrebbe essere presente dell’instabilità anche marcata sui monti nelle ore più calde.   Anche domani sui nostri settori costieri il tempo sarà stabile con cieli sereni o poco nuvolosi, farà caldo con massime in genere comprese tra 29 e 34°C.Solo sul Carso potrebbe essere presente della variabilità pomeridiano/serale con rischio di brevi temporali di calore anche forti(pericolo di grandine e raffiche di vento). Venti a regime di brezza. ATTENDIBILITA’ 80%

Viva Lignano

Ecco la locandina; ricordiamo che sabato, a partire dalle 17.00, ci saranno le prove

6b3e65ccairshow

Incidente

A Pineta, Piazza Rosa dei Venti, sabato mattina tra uno scooter ed una moto; caduti e feriti. Altro sulla 354, vedi latisana.it (vedi….vedi…)

Marano Lagunare

Le iniziative di luglio, vedi www.latisana.it

Lions

ale e ezio

Alex Buosi alla guida del Lions club Lignano Sabbiadoro. Cambio della guardia per il Lions club Lignano Sabbiadoro: Acclamato all’unanimità dai soci il geometra Alex Buosi di Lignano Sabbiadoro. Cambio del vertice per il Lions club Lignano Sabbiadoro: il presidente Ezio Simonin, concluso il suo mandato, passa le consegne dopo aver elencato l’articolata attività svolta nel suo mandato ed aver accolto quattro nuovi soci con l’ingresso ufficiale nel Club. Acclamato all’unanimità dai soci il subentrante libero professionista Alex Buosi di Lignano. La cerimonia di passaggio del martello si è svolta nella splendida atmosfera del Golf Club di Lignano Sabbiadoro alla presenza dei soci, di ospiti illustri e autorità tra cui il Vice Governatore Lions Gianni Dovier, Don Angelo e i sindaci di Lignano e Latisana; è stata un’occasione anche per analizzare le nuove iniziative proposte dal sodalizio, sempre di qualità e tali da garantire il consolidamento e la crescita del Club verso il futuro, grazie all’instancabile collaborazione di tutti i soci. Diversi gli indirizzi operativi ai quali sta già lavorando il nuovo Presidente per la raccolta fondi da destinare ai services a sostegno delle persone, famiglie e associazioni in difficoltà presenti sul territorio; all’ambiente e ai giovani. Si avvicina intanto l’immancabile appuntamento con la “Serata di Solidarietà” in programma all’Arena Alpe Adria di Lignano, il 16 luglio; quest’anno lo spettacolo sarà ancora più emozionante grazie alle esibizioni di illustri cantanti, musicisti e cabarettisti, tutti impegnati volontariamente per una raccolta fondi benefica.

Incontri con il vino e con l’autore

Nelle sue storie, come nella vita, il cuore dei personaggi batte per grandi sogni e grandi passioni, i protagonisti si destreggiano fra scelte e incontri forieri di svolte importanti: Sveva Casati Modignani – al secolo la milanese Bice Cairati – è autrice abbonata al successo, la sua firma è sinonimo di best seller, i suoi romanzi sono tradotti in venti Paesi e hanno venduto oltre dieci milioni di copie. “La vigna di Angelica” (Sperling & Kupfer) è l’ultimo arrivato nella schiera narrativa dell’autrice ed è l’avvincente cronaca dell’incontro fra una coraggiosa imprenditrice del Franciacorta e un grande chef. Due personaggi di grandi passioni per una miscela esplosiva di parole e sentimenti. Del libro, dei personaggi e dei rimandi di queste pagine alle storie del nostro tempo si dialogherà giovedì 9 luglio al Palapineta di Lignano (ore 18.30), nell’ambito del quarto appuntamento degli “Incontri con l’autore e con il vino” promossi dall’Associazione Lignano nel terzo Millennio per la cura artistica dello scrittore Alberto Garlini. Protagonista fra i più attesi di questo ciclo 2015, Sveva Casati Modignani sarà festeggiata anche nella scelta dei grandi vini che accompagnano l’incontro: quelli dell’azienda Piera Martellozzo, selezionati e raccontati dall’enologo Giovanni Munisso. E mai come in questo caso l’incrocio autore – vino troverà magnifico riverbero nell’intreccio del romanzo: “La vigna di Angelica” è infatti ambientato attraverso lunghi filari di viti che si adagiano sui pendii di Borgofranco. Da due secoli la famiglia Brugliani è proprietaria di quell’antico borgo e di quelle vigne, curate con pazienza per trarne vini pregiati e inimitabili. A trentacinque anni, Angelica è l’erede della tradizione e del patrimonio famigliare. Madre, moglie, imprenditrice di successo: tutto sembra perfetto nella sua vita. Solo lei sa che dietro quella facciata si nasconde una zona d’ombra, fatta di menzogne – quelle del marito – e di sogni infranti. Una sera, mentre è in sella alla sua moto, l’amarezza e i pensieri pesanti prendono il sopravvento e Angelica, in preda al pianto, non si accorge che l’auto di fronte a lei sta frenando. L’urto è molto violento, ma per fortuna privo di conseguenze gravi, sia per lei sia per il conducente dell’automobile, Tancredi D’Azaro. Angelica non sa ancora che quel nome è sinonimo di alta cucina in tutto il mondo. Ed entrambi ignorano che, dopo quell’incontro fugace, il destino tornerà a intrecciare le loro strade, suscitando la tentazione di un nuovo inizio. Come sempre, l’ingresso all’incontro è libero, info: http://www.lignanonelterzomillennio.it

Sveva Casati Modignani è una delle firme più amate della narrativa contemporanea: i suoi romanzi, tradotti in ben diciassette paesi (tra i quali Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Russia, Brasile) hanno venduto quasi dieci milioni di copie. Il primo romanzo, Anna dagli occhi verdi, è stato pubblicato nel 1981, ottenendo immediatamente un lusinghiero riscontro di critica e di pubblico e inaugurando un genere unico e inimitabile nel panorama della nostra narrativa. Le ragioni di tanto successo? Soprattutto, aver capito il bisogno del pubblico di leggere romanzi che, nella varietà e ricchezza delle trame, prendano spunto da una realtà famigliare, ossia italiana, con ambientazioni, personaggi e sfondi “riconoscibili”. E poi la capacità di affrontare il tema dei sentimenti ogni volta da un’angolazione diversa, cogliendo con sensibilità le trasformazioni, i cambiamenti avvenuti negli ultimi decenni nella nostra società, a partire dal diverso ruolo della donna. Al primo, fortunato romanzo, ne sono seguiti fino a oggi altri venti, tutti coronati da un crescente favore dei lettori e dei critici e in parte diventati anche sceneggiati televisivi e film di successo. Bice Cairati vive da sempre a Milano – città alla quale è legatissima – nella casa che apparteneva a sua nonna, dove l’autrice è nata e abita fin da bambina.

Ma l’autrice preferisce raccontarsi così: «sono nata a Milano, dove vivo con un bassotto prepotente. Ho due figli, un numero ragionevole di parenti e amici affettuosi che mi sopportano con infinita pazienza, alcune (un paio) amiche del cuore con le quali litigo spesso per il piacere di far pace. Cucino volentieri, ricamo a punto croce, coltivo l’arte del sonno. Mi piacciono le torte fatte in casa, i film sentimentali, le canzoni di Paolo Conte e Frank Sinatra, i fiori del mio giardino e la neve. Vorrei avere la battuta pronta, scrivere commedie brillanti, saper usare il computer e non sentirmi in colpa quando non lavoro. Detesto gli elettrodomestici, la pentola a pressione, la pioggia e le persone arroganti».

Jesolo ( ma non era a Lignano una volta????)

La stella NBA Danilo Gallinari da domani a Jesolo per il Gallo Camp di basket al PlayVillage Sport Center. Continua il binomio vincente Jesolo-Grande Sport. E stavolta a salire in cattedra e ad attirare l’attenzione è il basket, quello italiano ma targato NBA. Domenica 5 luglio dalle ore 18 alle 19 nel PLAYVILLAGE SPORT CENTER ci sarà l’apertura del Gallo Camp, il Camp più esclusivo d’Italia, con la presenza della stella NBA Danilo Gallinari, accompagnato dai suoi 200 campers!

 

Lignano 30 giugno 2012 Conferenza Stampa Danilo Gallinari presso terrazza a mare Telefoto Copiright Petrussi/Serratore
Lignano 30 giugno 2012 Conferenza Stampa Danilo Gallinari presso terrazza a mare Telefoto Copiright Petrussi/Serratore

L’Eco di Paperopoli

l'eco_di_paperopoli

Domenica 28 giugno

Nelle pagine estate il prossimo Festivalshow di Lignano: ancora da definire il cast, con molti nomi famosi possibili.

Lunedì 29 giugno

Articolo e foto per i palazzoni e il lungomare; la petizione di Petiziol, tesa appunto a impedire che vengano fatti nuovi condomini in riva al mare, verrà accolta dall’Amministrazione Fanotto Ciubej; nelle pagine estate si parla della domenica tipica del pendolare nelle spiagge libere: arrivo presto e caccia al parcheggio e poi al posto in spiaggia. Spazio anche per la discussa norma dei cani in spiaggia: si può solo nelle spiagge attrezzate o quelle libere, ma la normativa regionale è lacunosa.

Martedì 30 giugno

Si parla di controlli nel fine settimana da parte delle Forze dell’Ordine, con patenti sequestrate e controlli nelle discoteche; poi anche due denunciati perché trovati con bottiglie di liquori rubate in due supermercati di Riviera, un romeno e una donna di Rivignano. Denunciati e liberi. Apertura del Pronto Soccorso a Sabbiadoro e a Pineta, gestito dalla Sogit quest’ultimo. Per la struttura di Sabbiadoro apertura per due mesi 24/24 con medico e traduttore. Servizio fondamentale, che dovrebbe funzionare per molto più di due mesi. Matrimoni a Lignano, se ne parla in prima pagina e poi all’interno con la foto di quello fatto in zona Faro Rosso; Lignano si presta molto e ha anche una sala apposta vicino alla Terrazza a Mare. Anche il Gazzettino riporta il comunicato delle Forze dell’Ordine sui due beccati per furto a Lignano. In cronaca regionale la conferma di Pozzo alla Confcommercio con il lignanese Tollon in giunta e la Laura Mariotti del direttivo. Poi si parla di rete d’impresa per le biciclette e c’è anche un albergo di Lignano, il Marin. Infine la sfida tra avvocati sulle letture di Dante la trovate con foto nella pagina giorno e notte.

Mercoledì 1 luglio

Il Gazzettino in prima pagina con la cronaca del turista tedesco rapinato all’uscita dalla discoteca; poi per fortuna i due di colore li hanno arrestati. Sul Messaggero pagina spettacoli, il concerto di ieri sera, sabato, in Duomo. In cronaca la rapina da parte dei due africani; dettagli e cronaca della riuscita operazione di cattura e recupero. Poi l’annuncio positivo della Polizia che aumenterà il numero degli agenti presenti a Lignano; maggiori controlli e maggiore prevenzione. Bene. Furti i spiaggia, beccati tre giovani pordenonesi visti dai villeggianti che hanno avvisato chi di dovere. Giovani e stupidi, oltre che presunti ladri (denunciati per furto e ricettazione). Nelle pagine Estate la rassegna Lignano per la Musica della Sala Darsena.

Giovedì 2 luglio

Il dono del Rotary di Lignano ai ragazzi del Campp di Latisana. Proteste di molti, animalisti e politici, per l’arrivo del Circo con animali a Lignano; si chiede che il Sindaco adotti una ordinanza per impedire o dissuadere l’arrivo di queste struttura che tengono gli animali in cattività stretta. Nelle pagine estate il nuovo ponte di Pineta che sostituisce quello malandato sulla passeggiata sopraelevata; si chiama Ponte Renzo. Arrivati gli atleti della Giamaica per i loro allenamenti a Lignano; fanno base, da anni, in un hotel a Pineta. Inizia la stagione estiva dell’UTE, con i suoi appuntamenti a Pineta. Annunciato l’appuntamento con Zecchi al Palapineta per la serie degli incontri con l’autore ed il vino.

Venerdì 3 luglio

Il Gazzettino mette la foto delle Frecce Tricolori per annunciare il possibile sciopero, anche dei Vigili, per domenica 12 luglio, appunto la giornata delle Frecce. Stesso articolo con anche le dichiarazioni del Sindaco sul Messaggero; poi la denuncia di tre giovani per i furti in negozi e bar a Pineta, due minorenni addirittura. Nelle pagine Estate si parla di Pupi&Pini;

Sabato 4 luglio

Titolo forte per lo sciopero dei dipendenti del Comune, sul Messaggero cronaca: vengono chieste le dimissioni di Fanotto, anche se poi l’articolo è diverso; sotto accusa da parte di Codromaz della Lega, la gestione del personale del duo Mareschi Fanotto e la conseguente mobilitazione dei dipendenti prevista proprio per il giorno delle Frecce Tricolori. Si auspica una soluzione in fretta. Cronaca del caldo con i primi malori ed interventi del Pronto Soccorso, soprattutto ad anziani. Ladri minorenni in azione a Riviera, ma beccati poco dopo il furto ai danni di un chiosco bar; poi altri furti in zona: sempre peggio. Nelle pagine estate il Parco Zoo con i suoi nati, dall’otaria a altri animali.

Lignano IN & OUT

in out

IN. Consorzio Spiaggiaviva per la sua iniziativa La Spiaggia dei Bambini; un promo gadget ben fatto e nuovo.

OUT. Sindaco e Vigili per l’assurda questione del ticket alle moto e agli scooter; sempre di più assistiamo all’ente pubblico che, invece di servire i cittadini, va “contro” i cittadini, capovolgendo proprio l’essenza dell’essere “pubblico”.

OUT. IL rifacimento del ponte sulla passeggiata di Pineta; ancora una volta davanti al bivio se qualità o risparmio, è stata scelta la strada del risparmio con la miopia di chi non vede oltre il valore del preventivo; trattandosi di iniziativa di società privata, la rispettiamo, ma è figlia della mentalità che sta affossando Lignano: risparmio si, qualità e bellezza no. Così non si va da nessuna parte.

IN, Lignano spinge molto sul SUP, può diventare un turismo di nicchia a patto che venga utilizzato senza esagerare e offrendo magari delle convenzioni e offerte speciali e, soprattutto, promuovendolo all’estero. La lettera di Consuelo su Riviera Nord; mi ricorda lo spirito, puro credo, delle battaglie di anni fa sul lungomare, animate da buone intenzioni e amore per Lignano; purtroppo mi ricorda anche il romanzo di don Quijote, con i “siluri” al posto dei mulini a vento….

OUT. La vicenda dello sciopero dei dipendenti del Comune e in generale come viene gestito il rapporto tra dipendenti e vertici; con lo scontro non si va da nessuna parte e spesso la ragione, vera o presunta, non può essere l’unico scenario nel quale calarsi. I dipendenti pubblici devono ricordarsi della parola “pubblico”, che di questi tempi significa ancora stipendio sicuro; Sindaco e Manager devono sapere che sono chiamati a difendere gli interessi di tutta la popolazione, con il bene comune come obiettivo, non come pretesto.

IN. Le serata a Pineta, quella in bianco, la SUP, la musica, il Tenda e il Kursaal: la parte gradevole di Lignano che è attenta alle tendenze e alla moda, con un occhio al taccuino e uno ai social media dove nascono le condivisioni.

OUT. Le poche persone all’Arena Alpe Adria: possibile che amministratori e tecnici non capiscano che o fai cose di grande qualità ( e a volte non basta, vedi Allegri), o è meglio ripensare all’utilizzo dell’Arena. Le scalinate vuote sono uno spreco di soldi e di tempo e una brutta figura.

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Un commento

  1. Sciopero : Tranquilli ….. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. I vigili di Lignano sono più responsabili di certi politici. Anche se sono in quattro gatti nelle strade il servizio c’è 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *