Home / Lignano Sabbiadoro / La domenica del Cocal: Messattino della settimana; il Gazzettino (merita); Lignanhollywood; la sabbia grigia; Jesolo; arresto per droga

La domenica del Cocal: Messattino della settimana; il Gazzettino (merita); Lignanhollywood; la sabbia grigia; Jesolo; arresto per droga

Da ANSA.it: Droga: un arresto a Lignano per cocaina –  (ANSA) – LIGNANO (UDINE), 12 APR – Un uomo di 50 anni residente a Trieste è stato arrestato la scorsa notte dai carabinieri a Lignano Sabbiadoro per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.  Sottoposto a un controllo da parte dei militari, l’uomo è stato trovato in possesso di oltre 11 grammi di cocaina. Da una perquisizione nella sua autovettura sono stati trovati un bilancino di precisione, un coltellino con tracce di stupefacente e 2.400 euro in banconote. (ANSA).

Il Gazzettino

Per chi se lo fosse perso, consiglio vivamente di cercare l’articolo di sabato in cronaca locale; non si parla naturalmente di tutte quelle cose che possono irritare, ma si dedica ampio spazio alla cattura di una nutria. Vista in centro, Via Vicenza, ha fatto scattare una task force, come leggiamo, composta da: Polizia Comunale, Vigili del Fuoco, Operai del Comune, con relativi mezzi e attrezzature. Il bel pezzo di colore resterà nella storia di Lignano per il buon cuore degli abitanti che , invece di uccidere all’istante questo panteganone che fa solo danni e non serve a nessuno tantomeno alla natura, si sono mobilitati in difesa del bestione, che non poteva nemmeno essere avvicinato, perché morde. Meno male che la nutria era una; visto il proliferare lungo la Laguna, se arrivava anche la “nutriessa” con parenti vari, si scatenava l’inferno. Se a mobilitarsi era l’esercito delle nutrie, occorreva chiamare la NATO, o i Magnifici 4. Una domanda: se l’avvistamento fosse stato fatto da un turista austriaco o tedesco, quanto tempo pensate sarebbe passato prima di diventare un “click” da social network? Con evidenti vantaggi per il buon cuore dei lignanesi. Magari meno per Lignano stessa.

Jesolo

Interessante articolo sul Gazzettino di sabato: a Jesolo c’è stata una positiva riunione tra i titolari dei locali, l’Ascom Confcommercio e l’amministrazione comunale; in sostanza è stato preso l’impegno di modificare la norma che responsabilizzava i titolari degli ambienti pubblici e dei locali per gli schiamazzi esterni al locale. Da studiare come norma.

La sabbia grigia

Indubbiamente fanno molto scalpore le foto, pubblicate su facebook da Francesco Puicher Soravia e riprese da molti, della “sabbia”, o meglio sarebbe chiamarla diversamente, prelevata dal canale di accesso a Lignano in mare aperto e depositata sulla spiaggia a est della Terrazza a Mare. A vederla così c’è da rimanere perplessi, ma bisognerebbe saperne di più. Il commento più opportuno mi pare quello che invoca il richiamo alle norme del Codice Ambientale. Solo che siamo il 12 aprile, e mettiamo che manchi un documento, che si fa? Speriamo bene, e speriamo anche che qualcuno non posti le foto in Austria….  Anche dando per scontata la regolarità dell’operazione…….”no xe un bel veder”….

Messattino della settimana;

messattino

Domenica 6 aprile

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero in cronaca di Udine l’assalto dei 500 della diocesi al Villaggio Getur per l’assemblea raduno annuale. Poi abbiamo un incidente con una donna in bicicletta, in Via Sabbiadoro, sabato, ela Giornata dei Donatori di Sangue dell’AFDS, con Messa, corteo, pranzo e premiazioni alla Terrazza a Mare. Mezza pagina viene dedicata alla questione delle licenze di ambulante data ad uno che sta in carcere, con una interpellanza della Lega Nord, Codromaz, e la risposta del Sindaco, che afferma che l’iter è stato regolare.

Lunedì 7 aprile

Foto e articolo per la grande manifestazione della Diocesi di Udine alla Getur; 700 tra ragazzi ed accompagnatori a pregare, riflettere e poi giocare e divertirsi all’aperto grazie anche alla splendida giornata di sole. Bene. Sul Messaggero il comunicato stampa di Forza Italia Lignano, incontro sulla sanità.

Martedì 8 aprile

Sul Gazzettino in prima pagina il calo del turismo 2013, male Lignano e la Carnia, tengono Grado e, con piccoli numeri, i rifugi alpini. Sul Messaggero il comunicato di Paolo Ciubej che difende l’amministrazione comunale sul mega dirigente e ricorda i moti debiti ed errori della precedente amministrazione.

Mercoledì 9 aprile

Sul Gazzettino in prima pagina la foto e l’articolo di Lisandra che presenta appello contro l’ergastolo. Da Trieste è stata spostata a Venezia. Sempre sul Gazz poi le dichiarazioni di Stefanel sul caso del golf di Lignano per il quale sono alla sbarra altre persone. Anche il Messaggero ha in prima pagina Lisandra e poi servizio all’interno e sempre all’interno le dichiarazioni di Stefanel al processo. Solo sul Mess i cento vigili a convegno alla Terrazza a Mare, mercoledì mattina per discutere delle nuove norme e delle applicazioni.

Giovedì 10 aprile

Sul Gazzettino in prima pagina il Procuratore Biancardi parla del caso di Lignano e dice che i fatti di sangue vanno repressi duramente:  giusto l’ergastolo a Lisandra, titola il giornale. Sul Messaggero in prima pagina titolo sulla coincidenza di date tra Frecce e Zoncolan, il 31 maggio e l’arrabbiatura di Bolzonello; nell’interno doppio articolo, di forte critica il primo, con le dichiarazioni di Fanotto e Brini il secondo. Per i due membri della giunta non ci sono grossi problemi. Poi la dichiarazione di Biancardi, riportata qui in cronaca.

Venerdì 11 aprile

Sul Gazzettino la vicenda della condanna per frode a Diego Giro,  di Caorle, titolare della (famosa) Ecoverde, che ha disatteso le norme dell’appalto avuto dal Comune di Lignano. A Lignano intanto una provvisionale di 10.000 euro, mentre si ipotizza una causa civile per danni. C’è poi la condanna sportiva del giamaicano Powell, che era di casa a Lignano. Sul Messaggero si torna sulla data del 31 maggio, Frecce e Zoncolan, per dire che non si può cambiare e che va bene così; dichiarazioni di Fanotto che si è spiegato con Bolzonello, resta la perplessità del giornalista. Sulla vicenda Ecoverde e sulla condanna all’imprenditore Diego Giro, ampio articolo con foto di Fanotto che spiega i retroscena della complicata vicenda; il Comune è parte lesa.

Sabato 12 aprile

Il Gazzettino dedica ampio spazio alla cattura di una nutria in pieno centro; mobilitati vigili del fuoco, polizia comunale e operai del Comune. Catturata e portata via. Sul Messaggero abbiamo il vecchio comunicato dela raccolta di olii esausti, fatta grazie al Consorzio Lignano Holiday; poi prosegue la vicenda giudiziaria di Ecoverde, che ricorre, infine due righe per la manifestazione del pesce alla Terrazza a Mare, che altro non è che la nota stampa del Comune.

…e a Lignanhollywood, che si dice?

La notizia della nutria gigante catturata in centro a Lignano, è arrivata oltre confine. Ecco come titola il tipico giornale in lingua tedesca….

creature-from-the-black-lagoon-poster-usa-02_mid

 

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

10 commenti

  1. Buonasera, in riferimento alle foto postate su Facebook ho ricevuto molte e anche pesanti critiche perchè in tanti mi hanno detto che queste cose è meglio se non si sanno in giro. Lo stesso editore di questo sito auspica che le foto non arrivino in Austria. Della serie: “nascondiamo tutto sotto la sabbia” il turista non deve sapere! Bel modo di essere trasparenti! (e non è una critica all’editore bensì al pensiero comune).

    Si vuole vendere, anche all’estero, un’immagine di una Lignano che non esiste, poi il turista arriva e si trova gli appartamenti distrutti, con bagni in comune, con muffa ed odore di chiuso, va in spiaggia e non gli si vuole far sapere cosa c’è sotto…. bel modo trasparente di comportarsi! Io invece sono per il cambiamento radicale del comportamento, per la trasparenza e l’onestà intellettuale e commerciale!

    In merito a chi contesta il fatto che sia tutto eseguito a norma di legge, non ho il minimo dubbio! Ricordo che le leggi le scrive la Regione, la stessa che esegue i lavori e per far rientrare nei parametri i valori, basta modificare i parametri… una cosa che si è sempre fatta.

    Tra pochi minuti in rete sarà disponibile anche un video! Cordiali Saluti.

  2. Francesco Puicher Soravia ha perfettamente ragione,forse si dimentica spesso che i turisti sonoi persone e non polli da spennare!!!!!

  3. riccardo poleselli

    da turista Lignano ha bisogno di un sindaco coseì q e non di quelli che ci sono che nascondono le cose. grazie per il servizio pubblico che fate.

    • per una volta quoto il Sig Poleselli…anche se secondo me oltre a chi la governa il problema di lignano sono i lignanesi…che pensano che lignano sia ferma negli anni 70 con il boom economico di quando si affittavano le cantine a peso d’oro e andava bene…ora alzano gli affitti e danno dei “ciots” per i maiali…e la gente ci casca sempre meno…ed ecco i meno meno meno delle statistiche.

  4. Vincenzo Casartelli

    Mi sono guardato con attenzione sia le foto che il video sulla pagina FB del Sig. Puicher, da turista (ci passo 6-7 settimane ad Aprilia Marittima) non vedo problemi se la sabbia è grigia, anziché “d’oro”, a me preoccupa di più che sia pulita.
    Se devo fare un paragone, direi che indipendentemente dalle varie gamme di colore, la spiaggia di Riviera e Pineta sono tenute molto meglio dal punto di vista della pulizia. (a parte il periodo in cui il Tagliamento scarica il legname raccolto durante le piene).
    Penso che per molti turisti, italiani o stranieri, Lignano è sempre Lignano, al di là del colore della sabbia, vengano a soggiornare a Lignano per l’accoglienza della gente friulana, per la sua enogastronomia e non ultime le bellezze che a pochi km si possono ammirare,
    Un saluto e un arrivederci sempre a Lignano dalla provincia di Monza e Brianza. (Ops le hanno già tolte le Provincie?)

  5. …Il problema non è che le cose si sappiano in giro o meno, ma se sono stupidaggini o meno…Perchè L’argilla non è un problema, non sono fanghi inquinati, sono stati fatti dei carotaggi ed esaminati. la sabbia di sabbiadoro è sempre stata piena di argilla, per quello quando ci si fa’ la doccia sul piatto bianco la sabbia ha un colore scuro/grigiastro, perchè lo stella e la laguna portano dei depositi argillosi, mentre il tagliamento porta una sabbia derivata da ciotoli che ha un colore piu’ dorato che si trova da riviera a pineta.
    Le informazioni vanno verificate prima di dare aria alla bocca.
    Perchè sputtanare la localita’ per farsi belli crea danno a tutti e non va’ bene.

    • riccardo poleselli

      Ma la puzza viene dallo stella?rovinare la spiaggia non è vello.farebbero bene a dire le cose che fanno.se la mettono veramente sotto è una presa in giro.

      • ….battuta…… “vello”….il “vello d’oro”…da cui appunto Lignano Sabbia.. d’oro….. 🙂 scherzi a parte, il Comune ha risposto, lo leggi nel blog. ‘notte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *