Home / Lignano Sabbiadoro / Lunedì: le cose suggerite; Bolzonello; incendio

Lunedì: le cose suggerite; Bolzonello; incendio

Bolzonello

Certo che l’Assessore Regionale al Turismo Bolzonello non perde occasione per bacchettare Lignano Sabbiadoro; nell’intervista rilasciata al Messaggero domenica, parla di turismo, di dati e di Grado, e anche di Lignano. Pare che Grado sia andata meglio di Lignano e, a precisa domanda, Bolzonello rimprovera alla nostra località il fatto che alberghi e soprattutto appartamenti sono da rimodernare e con un rapporto qualità prezzo non competitivo. Cose già dette ma pare che lui sottolinei che poco e nulla è cambiato da un paio d’anni a questa parte.

Incendio a Lignano

Le fiamme sono divampate sabato sera in un residence a Sabbiadoro, nella centralissima Via Vicenza; un corto circuito ha fatto da innesco a una lavasciuga posizionata nel locale lavanderia; tantissimo fumo, ma danni solo leggeri. Un ricovero per piccola intossicazione, già dimesso

Le cose suggerite

Ci permettiamo di suggerire alcune cose da fare e decisioni da prendere:

  • Via Latisana a senso unico direzione Sabbiadoro o, in alternativa, eliminare i parcheggi; idem Via Vicenza; oggi molti hanno il Suv, due Suv o un Suv e una corriera turistica o un furgone non ci passano.
  • Chiedere una legge finanziata per trasformare vecchi appartamenti in albergo diffuso
  • Creare un gruppo di hotel sullo stile di altre iniziative in Alto Adige, che si propongano ad un target ben definito e offrano alternative e specificità adatte alla promozione: bike ( & bikers) hotels, sup hotels, walking hotels eccetera; agenzia viaggi che vende le offerte turistiche in house
  • Salvaguardare il verde residuo dell’Oasi e soprattutto quello della zona dietro Riviera, comunemente chiamate zone Stefanel e Riviera Nord.
  • Vuccumprà: intervenire alla fonte: auto che trasportano in entrata e affitto appartamenti e villette con sequestri di immobili come a Jesolo
  • Sinergie di percorsi enogastronomici col territorio retrostante: si può arrivare sino ai Colli Orientali e al Collio, circa un’ora di auto da Lignano. Turismo di base a Lignano, ma con esperienze da fare nell’entroterra soprattutto enogastronomiche; non si deve aver paura di perdere il pranzo, se si regala una esperienza unica al turista.
  • Attrezzare un’area sosta e carico/scarico per camper, magari affidandola ad una Associazione che con i proventi sviluppi le sue attività, fac simile del porticciolo dei residenti
  • Dare una rotonda Getur agli sport del mare o uno spazio adeguato; abbiamo sentito che il lato ovest della pineta Getur, per intenderci quello di fronte alla chiesetta di Pineta in Via Centrale, verrà adibito a campeggio: nelle more dell’accordo si potrebbe ricavare uno spazio dedicato.
  • Un piatto di pesce “… branzino alla Lignanese”; per emulare la pubblicità gratuita delle “triglie alla livornese”, con Lignano presente in tutte ( o quasi) le carte dei menù dei ristoranti d’Italia e non solo; a Lignano poi dovrebbe avere una promozione particolare ad un prezzo promozionale abbinato al vino di Latisana e dintorni.
  • Un maxi pedalò come attrazione in spiaggia, da 10-12 posti, non noleggiabile se non per video e foto
  • Maxi scritta con ombrelloni aperte e chiusi in spiaggia e foto dal drone, anche Record da Guinnes
  • Predisporre dei parcheggi cinema free vicino al Cinecity o sconto del biglietto con ticket
  • Pista ciclabile dal faro rosso di Sabbiadoro alla fine di Bibione Pineta: 20 chilometri frontemare di goduria… ponte strallato sul Tagliamento
  • Un palacongressi e uno spazio per concerti in zona stadio, o zona Strabilia
  • La Casa del Turista nel vecchio Pronto Soccorso di Sabbiadoro, magari con un Concorso di Idee per allestimento e scenografia
  • Terrazza Mare aperta nei fine settimana, come simbolo di Lignano, anche in inverno e una Mostra sempre aperta nella sala attigua, come punto di riferimento per il turista del fine settimana; meglio ancora una vetrina della enogastronomia regionale; sistemare la climatizzazione
  • Autocertificazione dei bar e locali pubblici e degli appartamenti ad uso affitto e controlli campione; non sarebbe male anche dare un’occhiata ai prezzi praticati dagli ambienti pubblici. Il problema del rapporto qualità prezzo è molto sentito dal turista, con l’aggravante che poi lo riversa, senza possibilità di controllo, sui social network. Risultato? Sputtanamento a raffica e poca possibilità di intervenire; argomento difficile ma le Associazioni di Categoria possono (devono) avere anche questo ruolo. Se gli stabilimenti balneari sono classificati, gli alberghi idem, gli appartamenti ci arriveremo, perché no anche bar e pizzerie ? Uno spritz 4 euro? Ok, va bene, ma col Prosecco, Aperol e non sottomarca, olive, patatine, piccolo buffet a disposizione e servizio su bicchieri adeguati. Allora sei un 4 stelle come bar…
  • Via le righe blu escluso lungomare e vie vicine, più care, e solo giugno luglio agosto;
  • Marciapiedi a Lignano Riviera
  • Integrare il Premio Hemingway con un Premio Lignano Sabbiadoro che vada a sostituirlo nel tempo
  • Basta manifestazioni piccole e inutili, spazio ai grandi eventi di risonanza sui mass media
  • Anticipare il programma delle manifestazioni e stamparlo molto prima, il Summer Show estivo deve essere pronto a maggio
  • Ospiti gossip a Lignano
  • Per il Cinecity, suggeriamo anche una scuola di recitazione intitolata a Alberto Sordi;
  • Cadenzare le attività con programmi settimanali, con le giornate caratterizzare da un colore e da un tema, sempre uguale per abituare il turista;
  • Fare un Piano turistico per il villaggio dei pescatori
  • Aumentare il numero e la qualità delle feste eno gastronomiche, tipo il “campionato europeo del ristoranti” in stile Champions e dare lustro ai vini di Latisana; la DE.CO. delle cape. Nelle manifestazioni, valenza doppia , una per i mass media e una per la gente
  • Dare un nome, simbolo e colore ai vari uffici spiaggia e ai concessionari di Sabbiadoro, magari ospitando dei writers delle nazioni turistiche
  • Adottare un unico ufficio “Comunicazione & Eventi” a Lignano. Una società privata che su incarico del Comune e altri progetti e realizzi gli appuntamenti più significativi. Inoltre deve seguire tutto e tutti e che gestisca il calendario delle manifestazioni coordinandolo con quelle regionali e comprensoriali e quindi creare la figura dell’aiuto blogger, per chi viene ad assistere alle manifestazioni sportive e culturali
  • Portale internet unico, con all’interno i vari siti di Lignano per agevolare la ricerca web.
  • Rapporti con TG1 e TG5
  • Gentile richiesta: aggiungere Via Treppo al piano strade e marciapiedi;
  • Sede di rappresentanza, nella villa ex sede municipale.

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *