Home / Lignano Sabbiadoro / Lunedì: le cose suggerite; Giunta; Dirigente; incidente; enduro; BIT; Bike Hotel

Lunedì: le cose suggerite; Giunta; Dirigente; incidente; enduro; BIT; Bike Hotel

Incidente

Vedi www.latisana.it

Enduro

enduro copertina

programma

Bike Hotel

Oggi lunedì alle 15.00 al PIAT di Via Latisana, la Four Tourism presenterà la nuova classificazione dei “Bike Hotel”. Non arriviamo per primi (http://www.jesolo.it/bike-hotel.html e anche http://www.riminibikehotels.com/ ) ma è un bel segnale di movimento e di stare al passo coi tempi; come avevamo già scritto, sui SUP Hotel saremmo primi.. se qualcuno ci pensasse…..

Giunta

Nel maggio del 2015 saranno tre anni di Amministrazione Comunale a guida Fanotto; tre anni difficili e complessi e adesso siamo ben oltre metà mandato. Solitamente, ma non obbligatoriamente, a metà mandato la compagine che governa effettua una sorta di “tagliando” della giunta, andando a vedere se le aspettative sorte al momento delle nomine sono state poi suffragate da impegni e risultati. Spetta alla maggioranza questa valutazione; quello che qui voglio invece dire è come siano stati poco valorizzati due consiglieri giovani, Marco Cinello e Sara Venturuzzo, che pure avevano ottenuto buoni risultati nelle urne e che si erano prodigati in campagna elettorale. Sara Venturuzzo è l’unica donna presente in Consiglio Comunale che è pesantemente sbilanciato al maschile, il che non rappresenta certo un vanto per l’elettorato lignanese. Superata la fase del voto, con un assessore per ogni lista, non sarebbe male se si pensasse, anche in vista delle prossime amministrative, ad un ricambio della compagine giuntale, valorizzando l’unica (purtroppo) donna presente. Stesso ragionamento vale anche per la minoranza: stessi uomini di prima solamente con un cambio di lato del tavolo, che non è proprio un segnale in linea col rinnovamento in auge a livello nazionale. Opinione personale ovviamente.

Dirigente

I solitamente ben informati di Lignano danno per certa la prossima fine del rapporto tra il Comune e il super dirigente Giuseppe Mareschi, legato da un contratto biennale che era innovabile. Non si parla di problemi tra i due contraenti, ma bensì delle norme regionali che ostacolano i rapporti a tempo determinato, a causa della spending review.

BIT

Gli operatori decretano il successo della nuova formula della BIT. Interesse per la nostra regione dai mercati statunitense e canadese

Archiviata la 35esima edizione della Borsa internazionale del turismo, è tempo di bilanci per TurismoFVG, che si è occupata della presenza regionale a Milano.

Tutti gli operatori regionali, presenti in uno stand completamente rinnovato e adatto alla nuova formula improntata al business to business, hanno espresso profonda soddisfazione per come è andata la fiera.

Arrivati alla Bit con un carnet di appuntamenti già prefissati, hanno potuto incrementare i contatti anche grazie ai visitatori allo stand. Per il Friuli Venezia Giulia, in particolare, c’è stata moltissima richiesta da parte di tour operator statunitensi e canadesi, un’interessante novità che va a aggiungersi ai consolidati mercati della Germania, Cechia e Slovacchia.

Peruch e Lucchese, tour operator che propone appartamenti a Lignano si dichiarano “Pienamente soddisfatti della BIT 2015: il B2B è la scelta giusta. Abbiamo fissato il massimo degli appuntamenti ancora prima di arrivare in fiera tramite l’agenda elettronica e gestito ulteriori incontri anche fuori orario, tutti in modo proficuo. Probabilmente riusciremo a chiudere già un primo importante accordo questo martedì.” Un bilancio positivo delineato anche da Michele Ciak, commerciale Rete d’impresa di Tourism_net.fvg.

Mentre per Tanganka Tours – agenzia incoming e assistenza logistica per tour operator -, la soddisfazione è dovuta al fatto di essere entrati in contatto con grandi operatori in cerca di prodotti di nicchia e proposte di wine tasting.

“La formula è migliorativa rispetto agli anni scorsi – sostiene Stefano Martucci del Consorzio PromoTrieste – e lo stand di TurismoFVG ė stato strutturato in maniera tale da essere funzionale sia dal punto di vista operativo, sia promozionale. Ottima la scelta delle foto a corredo dello stand, come per la Ferienmesse di Vienna.” D’accordo anche Marco Andretta, responsabile del Campeggio Sabbiadoro di Lignano.

A focalizzare positivamente lo spirito che muove l’investimento di TurismoFVG è Antonella Comelli, Presidente consiglio direttivo e referente delle Associazione guide Agata per Comitato guide turistiche FVG – che raggruppa 4 associazioni di guide. “Permettendoci di partecipare alla BIT, è stata offerta una grande opportunità a l Comitato delle guide turistiche. Siamo soddisfatte anche della posizione e strutturazione dello stand”.

“La soddisfazione degli operatori – evidenzia a margine della Bit l’Assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello – è il risultato migliore che possiamo ottenere. Il successo di questa edizione conferma che le scelte strategiche, a partire dal piano operativo, sono gradite e condivise da chi vive quotidianamente gli umori del territorio”.

“Il fatto che ci sia molta attenzione sulle scelte operative da parte degli operatori e la fiducia che ci danno – chiosa il vice presidente – dimostrano un rinnovato interesse e un nuovo clima di positività, che nel medio termine possono portare solo a buoni risultati in termini di arrivi nei luoghi della nostra regione”.

Un bilancio più che positivo, quindi, che permette di guardare con ottimismo ai prossimi appuntamenti di TurismoFVG: dal 18 al 22 febbraio alle fiere di Monaco e Praga, successivamente dal 26 febbraio all’1 marzo all”Utazas” di Budapest, fino a quelle di Berlino e Mosca nel mese di marzo.

Le cose suggerite

Ci permettiamo di suggerire alcune cose da fare e decisioni da prendere:

  • Via Latisana a senso unico direzione Sabbiadoro
  • Un palacongressi e uno spazio per concerti in zona stadio
  • Suggerimento da Pineta: trasporto pubblico in Via Tarvisio e maggiori controlli della velocità
  • Sistemare la Terrazza Osservatorio sulla Laguna, in legno, chiusa da mesi
  • La Casa del Turista nel vecchio Pronto Soccorso
  • Fusione tra i Comuni di Latisana, Ronchis e Lignano Sabbiadoro e altri.
  • Avviare proposte amministrative innovative per unire le località turistiche di Lignano e Bibione, dal ponte ciclopedonale alle foci, alle piste ciclabili, alla presenza congiunta in Fiere e Rassegne
  • Autocertificazione degli appartamenti ad uso affitto e controlli campione
  • Via le righe blu escluso lungomare, più caro, e solo giugno luglio agosto;
  • Integrare il Premio Hemingway con un Premio Lignano Sabbiadoro che vada a sostituirlo nel tempo
  • Anticipare il programma delle manifestazioni e stamparlo molto prima
  • Maratona dei due fari tra faro rosso e faro di Bibione
  • Allestire 3 punti tecnologici “Dillo a Lignano”, con schermo, in diverse lingue, dove un turista possa dire-suggerire cose a Lignano, critiche segnalazioni, commenti, suggerimenti, che con un clik arrivino direttamente in Municipio, magari rendendo bi direzionali i nuovi monitor informativi previsti
  • Occorre pensare per tempo ad una gestione mista del Cinecity, commerciale, turistica e culturale; suggeriamo una scuola di recitazione intitolata a Alberto Sordi;
  • Spostare il mercatino Lignano Europa a Sabbiadoro o a Pineta, ma in centro
  • Cadenzare le attività con programmi settimanali, con le giornate caratterizzare da un colore e da un tema, sempre uguale per abituare il turista;
  • Fare un Piano turistico per il villaggio dei pescatori
  • Aumentare il numero e la qualità delle feste eno gastronomiche, lanciando magari un Concorso delle Bollicine d’Oro, premiando i migliori vini spumanti d’Italia, o il “campionato europeo del ristoranti” in stile Champions e dare lustro ai vini di Latisana con il rilancio del “nostran”
  • Dare un nome, simbolo e colore ai vari uffici spiaggia e ai concessionari, magari ospitando dei writer delle nazioni turistiche
  • Adottare un unico ufficio stampa a Lignano, che segua tutto e tutti e che gestisca il calendario delle manifestazioni coordinandolo con quelle regionali e comprensoriali
  • Creare la figura dell’aiuto blogger, per chi viene ad assistere alle manifestazioni sportive e culturali
  • Gentile richiesta: aggiungere Via Treppo al piano strade e marciapiedi;
  • Sede di rappresentanza, nella villa ex sede municipale.

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

2 commenti

  1. In minoranza non sono tutti gli stessi di prima ma la lega nord ha dato fiducia ad un giovane nella convinzione che per un effettivo rinnovamento qualche sacrificio si debba fare.almeno questo dovete riconoscerlo

  2. Mi permetto di dissentire rispetto alle valutazioni fatte sui giovani consiglieri di maggioranza che dovrebbero avere maggiore spazio ,questi in due anni hanno fatto le comparse in consiglio,mai un intervento di spessore,magari scritto prima per evitare i danni dell emozione,mai una proposta mai un accenno critico o polemico a sottolineare la liberta’ di pensiero,sono seduti la da tre anni impagliati ed assolutamente inutili.la politica e’ impegno,passione ,spirito critico,dialettica,confronto,ebbene nulla di tutto questo i due giovincelli hanno espresso.la venturuzzo in odore di assessorato e’ diventata consigliere sulla scorta di una letterina letta in assemblea sul lungomare,uno scritto lacrimevole strumentale ed ipocrita che pero le ha dato una immagine che e’ stata utilizzata per accreditarla a svolgere un ruolo politico.questi tre anni potevano essere un trampolio di lancio per una donna lignanese in politica invece ella succibe del despota fanotto s’ e ‘ messa calma e buona a votare sistematicamente tutto .un fallimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *