Home / Lignano Sabbiadoro / Lunedì; le cose suggerite; maratonina ( e Trial); il turismo di nicchia; golf

Lunedì; le cose suggerite; maratonina ( e Trial); il turismo di nicchia; golf

Maratonina a Lignano By Latisana

maratona lignano 2016

Dal profilo facebook di Salvatore Vazzana, presidente dell’ associazione Sportiva dilettantistica Athletic Club Apicilia copiamo: ….Ufficiale, il comune di Lignano Sabbiadoro ha accettato il nostro progetto biennale per la realizzazione della ” Lignano Night Half Marathon ” – sabato 11 giugno 2016 e sabato 10 giugno 2017. Orgogliosi di essere Apiciliani.

La notizia l’avevamo già pubblicata e siamo felici che l’organizzazione sia in capo a una società latisanese; ci permettiamo di aggiungere una idea proposta, che potrebbe affiancarsi alla mezza maratona che, ovviamente, si correrà su strada asfaltata. Ci piacerebbe che parallelamente venisse organizzata una Trail Running “dei due fari”, ovvero dal Faro Rosso di Lignano al Faro di Bibione e ritorno, con percorso misto strada, sterrato e sabbia, magari chiedendo il ponte di barche che viene allestito per la Festa del Redentore a Venezia.

i due fari

Idea importante, suggestiva, complessa e costosa, ma occorre che Lignano ( assieme a Bibione), pensi in grande, pensi come una delle più importanti spiagge d’Italia e d’Europa, occorre che siano fantasia e sogni a guidare chi organizza a patrocina ( vero Meroi?), come fu per la 12 Ore che divenne la gara più bella d’Italia. Occorre che Lignano investa in premi e promozione, in strutture e costi e soprattutto investa in una idea grande, con prospettive di almeno dieci anni. La mezza maratona è bella e simile a mille altre, un Trial Running che congiunga i due fari e passi sopra il Tagliamento sarebbe una gara unica.

ponte votivo festa redentore

Turismo di nicchia

Ci permettiamo di segnalare questo articolo http://www.ilfriuli.it/articolo/Cronaca/I_turisti_volano-points-_ora_nuovi_hotel/2/147030 dove si parla dell’incremento turisti di Gemona grazie all’idea della città dello sport. E’ la prova provata che i “Club di prodotto” funzionano e attirano nicchie di turismo capaci però di fare numeri interessanti, soprattutto se assommati uno all’altro. Lignano continua, almeno nella mente dei vecchi operatori turistici, a essere definita come spiaggia per le famiglie, che è esattamente l’opposto del Club; un po’ come per le televisioni generaliste e quelle tematiche, con un aumento di queste ultime. Forse una riflessione, una specie di Leopolda dal tema Lignano 2020…andrebbe fatta.

http://utirivierabassafriulana.simplesite.com/

Golf

Hotel President Golf Cup 2015: ecco i vincitori! — E’ stata una sfida all’ultimo colpo, quella che si è consumata sabato 19 settembre sul green del Golf Club Lignano. Circa 60 golfisti austriaci e italiani hanno incrociato i ferri sul campo lignanese per contendersi i ricchi premi della 3° edizione dell’Hotel President Lignano Golf Cup.

Sono arrivati a Lignano dai Golf Club della valle del Gail, Seltenheim e Pörtschach – Moosburg in Carinzia, da Salisburgo, da Amstetten ed Enzesfeld in Bassa Austria, da Bad Waltersdorf e Semmering in Stiria, dal Golf Range di Vienna, dal golf club Bosco e Tartaruga in provincia di Treviso, dal Golf Club Castel d’Aviano, dal Golf Club Cortina e dal Golf Club Trieste.

Presenti alla premiazione alle ore 18.00 nella hall dell’hotel President Lignano, il consigliere comunale del Comune di Lignano Sabbiadoro Alfio Sciuto, i componenti del consiglio direttivo del Golf Club Lignano Claudio Giraldi e Franco Pessina, Alessia Sandri della gioielleria Bastiani, Walter Leirouz di Radio Antenne Carinzia, l’esperto di vini Giovanni Munisso, Giorgio Ardito ed Eleonora Moro per l’hotel. In una bella atmosfera di amicizia e di allegria, alternando prima l’italiano al tedesco per poi arrivare all’inglese sono stati consegnati i premi messi in palio da: Hotel President Lignano, Radio Antenne, Dall’Ava Prosciutti e Dall’Ava Bakery, Caffè Dersut, Ma.In.Cart, profumeria Formentini, gioielleria Bastiani, centro estetico e ginnico Kinesis. Ecco la classifica: 1° lordo Marco Ellero del Golf Club Lignano hcp. 13 punti 26; 1° categoria 1° netto Andrea Calissano del Golf Club Cortina hcp. 12 punti 40; 2° netto Walter Leirouz del Golf Club Moosburg – Pörtschach hcp. 15 punti 39; 2° categoria 1° netto Rudolf Wrehsnig del Golf Club Enzesfeld hcp. 36 punti 51; 2° netto Ludwig Sadjak del Golf Club Seltenheim hcp. 36 punti 45; premi speciali 1° ladies Elisabeth Glieder del Golf Club Bad Waltersdorf hcp. 11 punti 34; 1° seniores Franco Pessina del Golf Club Lignano hcp. 23 punti 36; Driving Contest buca 5: maschile Markus Lampesberger del Golf Club Bad Waltersdorf 230 metri; femminile Rosemarie Chum del Golf Club Semmering 141 metri; nearest to the pin buca 7: Marco Ellero del Golf Club Lignano metri 0,05. Appena terminata la premiazione, la serata è proseguita con la degustazione dei vini dell’azienda vitivinicola Principi di Porcia e l’esperto di vini Giovanni Munisso, con il ricco buffet e con la musica di Gianni Favro. Alleghiamo alcune foto dell’evento. Prima foto da sinistra verso destra: Alfio Sciuto, Claudio Giraldi, Giorgio Ardito con la piccola Anna, Chum Rosemarie ed Eleonora Moro.   Seconda foto da sinistra verso destra: Alfio Sciuto, Claudio Giraldi, Giorgio Ardito con la piccola Anna, Eleonora Moro e Sadjak Ludwig. Terza foto: da sinistra verso destra: Alfio Sciuto, Claudio Giraldi, Giorgio Ardito con la piccola Anna, Alessia Sandri, Eleonora Moro e Pessina Franco .           Grazie per la collaborazione e appuntamento al prossimo anno per la quarta edizione.

golf finale 1

golf finale 2

golf finale 3

Le cose suggerite

Ci permettiamo di suggerire alcune cose da fare e decisioni da prendere:

  • Via Latisana a senso unico direzione Sabbiadoro o, in alternativa, eliminare i parcheggi; idem Via Vicenza; oggi molti hanno il Suv, due Suv o un Suv e una corriera turistica o un furgone non ci passano.
  • Chiedere una legge finanziata per trasformare vecchi appartamenti in albergo diffuso
  • Creare un gruppo di hotel sullo stile di altre iniziative in Alto Adige, che si propongano ad un target ben definito e offrano alternative e specificità adatte alla promozione: bike ( & bikers) hotels, sup hotels, walking hotels eccetera; agenzia viaggi che vende le offerte turistiche in house
  • Salvaguardare il verde residuo dell’Oasi e soprattutto quello della zona dietro Riviera, comunemente chiamate zone Stefanel e Riviera Nord.
  • Vuccumprà: intervenire alla fonte: auto che trasportano in entrata e affitto appartamenti e villette con sequestri di immobili come a Jesolo
  • Sinergie di percorsi enogastronomici col territorio retrostante: si può arrivare sino ai Colli Orientali e al Collio, circa un’ora di auto da Lignano. Turismo di base a Lignano, ma con esperienze da fare nell’entroterra soprattutto enogastronomiche; non si deve aver paura di perdere il pranzo, se si regala una esperienza unica al turista.
  • Attrezzare un’area sosta e carico/scarico per camper, magari affidandola ad una Associazione che con i proventi sviluppi le sue attività, fac simile del porticciolo dei residenti
  • Dare una rotonda Getur agli sport del mare o uno spazio adeguato; abbiamo sentito che il lato ovest della pineta Getur, per intenderci quello di fronte alla chiesetta di Pineta in Via Centrale, verrà adibito a campeggio: nelle more dell’accordo si potrebbe ricavare uno spazio dedicato.
  • Un piatto di pesce “… branzino alla Lignanese”; per emulare la pubblicità gratuita delle “triglie alla livornese”, con Lignano presente in tutte ( o quasi) le carte dei menù dei ristoranti d’Italia e non solo; a Lignano poi dovrebbe avere una promozione particolare ad un prezzo promozionale abbinato al vino di Latisana e dintorni.
  • Un maxi pedalò come attrazione in spiaggia, da 10-12 posti, non noleggiabile se non per video e foto
  • Maxi scritta con ombrelloni aperte e chiusi in spiaggia e foto dal drone, anche Record da Guinnes
  • Predisporre dei parcheggi cinema free vicino al Cinecity o sconto del biglietto con ticket
  • Pista ciclabile dal faro rosso di Sabbiadoro alla fine di Bibione Pineta: 20 chilometri frontemare di goduria… ponte strallato sul Tagliamento
  • Un palacongressi e uno spazio per concerti in zona stadio, o zona Strabilia
  • La Casa del Turista nel vecchio Pronto Soccorso di Sabbiadoro, magari con un Concorso di Idee per allestimento e scenografia
  • Terrazza Mare aperta nei fine settimana, come simbolo di Lignano, anche in inverno e una Mostra sempre aperta nella sala attigua, come punto di riferimento per il turista del fine settimana; meglio ancora una vetrina della enogastronomia regionale; sistemare la climatizzazione
  • Autocertificazione dei bar e locali pubblici e degli appartamenti ad uso affitto e controlli campione; non sarebbe male anche dare un’occhiata ai prezzi praticati dagli ambienti pubblici. Il problema del rapporto qualità prezzo è molto sentito dal turista, con l’aggravante che poi lo riversa, senza possibilità di controllo, sui social network. Risultato? Sputtanamento a raffica e poca possibilità di intervenire; argomento difficile ma le Associazioni di Categoria possono (devono) avere anche questo ruolo. Se gli stabilimenti balneari sono classificati, gli alberghi idem, gli appartamenti ci arriveremo, perché no anche bar e pizzerie ? Uno spritz 4 euro? Ok, va bene, ma col Prosecco, Aperol e non sottomarca, olive, patatine, piccolo buffet a disposizione e servizio su bicchieri adeguati. Allora sei un 4 stelle come bar…
  • Via le righe blu escluso lungomare e vie vicine, più care, e solo giugno luglio agosto;
  • Marciapiedi a Lignano Riviera
  • Integrare il Premio Hemingway con un Premio Lignano Sabbiadoro che vada a sostituirlo nel tempo
  • Basta manifestazioni piccole e inutili, spazio ai grandi eventi di risonanza sui mass media
  • Anticipare il programma delle manifestazioni e stamparlo molto prima, il Summer Show estivo deve essere pronto a maggio
  • Ospiti gossip a Lignano
  • Per il Cinecity, suggeriamo anche una scuola di recitazione intitolata a Alberto Sordi;
  • Cadenzare le attività con programmi settimanali, con le giornate caratterizzare da un colore e da un tema, sempre uguale per abituare il turista;
  • Fare un Piano turistico per il villaggio dei pescatori
  • Aumentare il numero e la qualità delle feste eno gastronomiche, tipo il “campionato europeo del ristoranti” in stile Champions e dare lustro ai vini di Latisana; la DE.CO. delle cape. Nelle manifestazioni, valenza doppia , una per i mass media e una per la gente
  • Dare un nome, simbolo e colore ai vari uffici spiaggia e ai concessionari di Sabbiadoro, magari ospitando dei writers delle nazioni turistiche
  • Adottare un unico ufficio “Comunicazione & Eventi” a Lignano. Una società privata che su incarico del Comune e altri progetti e realizzi gli appuntamenti più significativi. Inoltre deve seguire tutto e tutti e che gestisca il calendario delle manifestazioni coordinandolo con quelle regionali e comprensoriali e quindi creare la figura dell’aiuto blogger, per chi viene ad assistere alle manifestazioni sportive e culturali
  • Portale internet unico, con all’interno i vari siti di Lignano per agevolare la ricerca web.
  • Pensare “in grande”
  • Rapporti con TG1 e TG5
  • Gentile richiesta: aggiungere Via Treppo al piano strade e marciapiedi;
  • Sede di rappresentanza, nella villa ex sede municipale.

 

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Un commento

  1. Gentile Cocal, per notiza ( anche un pò in ritardo) abbiamo pubblicizzato all’Expo di Bibione durante i tre giorni della Bibiome Run l’evento sportivo di Lignano del 2016. Tanti curiosi di sapere notizie e complimenti per la realizzazione. Siamo sulla buona strada. Da parte dell’ASD Apicilia c’è la metteremo tutta affinchè la maratonina Lignanese abbia un risultato positivo. La nostra ventennale esperienza organizzativa e la collaborazione di altri 2 persone esperte nel settore, ci permette di essere fiduciosi. Un chiodo fisso è per un’altro evento che proprio ai mensionato,organizzare il “Trail Running “dei due fari”. tra Lignano e Bibione. Notizia, stiamo prendendo appunti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *