Home / Lignano Sabbiadoro / Martedì: 2° albero; asilo no stop; Aqua on tour; abusivismo; Dance Festival; parcheggio gratis; Lignano Pineta; Damiani; Lignanhollywood; WSG; salvataggio; Arezzo

Martedì: 2° albero; asilo no stop; Aqua on tour; abusivismo; Dance Festival; parcheggio gratis; Lignano Pineta; Damiani; Lignanhollywood; WSG; salvataggio; Arezzo

 

Parcheggio gratis

Dà fastidio a tutti pagare il parcheggio a Lignano e i controllori sono ben attenti alle scadenze. Magari lo sono meno al funzionamento delle macchinette: lunedì mattina, scontrino n° 1212, zona Via Monte Canin: abbiamo messo dentro i soldi, ritirato lo scontrino e..anche i soldi. Bene, aggratis!

Asilo no stop

Ecco una bella idea (grazie a chi l’ha segnalata) per i lavoratori stagionali che hanno figli piccoli e per i quali la baby sitter costa troppo…. Guardate qui.. http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2015/06/03/news/aperto-il-primo-asilo-che-lavora-24-ore-su-24-1.11548960  Magari anche da queste parti.

Sabato 13 giugno

dance.13_6

Sabato 13 Giugno Kursaal Spiaggia 17.00-00.30, Lignano Dance Festival; Gigi D’agostino Dj Show, Piterpan Invasion

n.d.c. la stessa serata, sabato 13, alle 18.30 all’Hotel Aurora c’è una serata d.j. Musica simile e target simile: è un vero peccato che manchi una regia per coordinare questi appuntamenti;  e magari venerdì o domenica non c’è nulla….. Risorse sprecate.

Aqua on tour

E’ una iniziativa dell’ERSA, che va a Grado e non a Lignano; la vedete su  www.friuli.org

WSG, convegno e inaugurazione

Importante convegno oggi, con il Presidente del Coni Malagò e altri personaggi; ecco la presentazione

convegno getur 9 giugno

I giochi mondiali di Lignano Sabbiadoro entrano nel vivo. dopo lo spettacolo della cerimonia di apertura, martedì agli Csit world sports games un convegno con il presidente Coni Giovanni Malago’.

A confrontarsi sui temi dell’etica sportiva e del fair play saranno anche l’On. Giacomo Santini, Presidente Panathlon International, e l’On. Bruno Molea, Presidente Nazionale AICS.

Modera l’incontro il giornalista Rai Enrico Varriale.

Lignano Sabbiadoro (Ud) 8 giugno 2015 – Sta per entrare nel vivo la quarta edizione degli CSIT World Sports Games, i Giochi mondiali di sport per tutti promossi dalla Confédération Sportive Internationale Travailliste et Amateur ed organizzati da AICS Associazione Italiana Cultura Sport a Lignano Sabbiadoro (Ud).

Ad animare la suggestiva cerimonia di apertura che si è svolta allo Stadio Teghil, una serie di performance di atleti ed artisti che hanno rappresentato la propria arte in nome della pace, il tema a cui è dedicata questa quarta edizione dei Giochi mondiali CSIT. Tra l’esibizione di un gruppo di sbandieratori e quella di alcune atlete di ginnastica ritmica, il cerimoniale ha visto l’ingresso delle delegazioni di tutti i Paesi partecipanti che hanno sfilato sotto lo sguardo delle autorità presenti. In rappresentanza del Governo, che patrocina la manifestazione, è intervenuto il Sottosegretario alla Difesa, Domenico Rossi, ospiti dell’On. Bruno Molea, Presidente Nazionale AICS, organizzatore italiano della manifestazione. Presenti il Sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto, accompagnato da alcuni membri della Giunta, vice presidente del consiglio regionale Carmielutti, oltre al Prefetto di Udine, Provvidenza Raimondo.

Ad aprire la cerimonia, l’arrivo nello stadio dei Messaggeri della Ricerca, un gruppo di bikers partito sabato scorso da Forlì per portare a Lignano, dopo circa 350 chilometri percorsi su due ruote, un messaggio a favore della ricerca scientifica, nello specifico a sostegno delle attività dell’Istituto Tumori della Romagna IRST IRCCS; insieme a loro, Carlo Simionato, argento mondiale nella staffetta 4×100 insieme al compianto Pietro Mennea. In tribuna anche un altro campione, Daniele Masala, due volte oro olimpico nel Pentathlon. Quindi, l’accensione del tripode con la fiaccola olimpica, il pronunciamento della dichiarazione del Fairplay ed il giuramento dell’atleta letto da due atleti ed un giudice di gara, per sancire lo spirito olimpico della manifestazione.

A dichiarare l’apertura dei giochi, dopo un’esibizione di Hip Hop e la spettacolare performance di una squadra statunitense di Wheel Gymnastics, Harald Bauer Presidente CSIT che ha dato l’appuntamento nelle prosime giornate sui campi da gioco.

Dopo le prime gare e la Cerimonia di apertura, la giornata di domani, martedì 9 giugno, vedrà un importante momento di confronto ed approfondimento, con un convegno internazionale su fair play ed etica sportiva al quale prenderanno parte il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ed il Presidente del Panathlon International, On. Giacomo Santini, che coglieranno l’occasione anche per una visita alla manifestazione ed ai campi da gioco nei quali da oggi si stanno cimentando 4mila atleti da 33 differenti Paesi. Il convegno, moderato dal giornalista Rai Enrico Varriale, vedrà la partecipazione dell’On. Bruno Molea, Presidente Nazionale AICS, il Presidente CSIT Harald Bauer e Daniele Masala.

Il fair play è d’altra parte uno dei temi portanti della manifestazione, al termine della quale verranno consegnati premi specifici agli atleti e alle squadre migliori dal punto di vista della disciplina e della lealtà sportiva.

Gli CSIT World Sports Games, infatti, non vogliono essere solo gare sportive ed attività fisica per tutti, ma anche un’occasione di riflessione e confronto sui temi dello sport e dei suoi valori, visti in un’ottica internazionale, come testimoniato dalla sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra CSIT e Panathlon International, che hanno scelto proprio il contesto dei Giochi mondiali per lanciare un importante messaggio in questa direzione.

Per qualsiasi informazione sull’evento è disponibile il sito ufficiale www.wsg2015.com

cst inaugurazione 1

cst inaugurazione 2

cst inaugurazione 3 r

Abusivismo, riceviamo e pubblichiamo

Abusivismo: i fatti smentiscono Fanotto.

La stampa locale ci dice quest’oggi che, come volevasi dimostrare, il classico intervento-spot di inizio stagione (al quale magari far seguire il letargo fino a Settembre) contro l’abusivismo predisposto dal Sindaco Fanotto e dalla sua maggioranza non ha sortito alcun effetto: l’organizzazione dell’abusivismo è talmente compatta e già predisposta per la stagione ad un punto tale che già il giorno dopo i protagonisti del fenomeno sono tornati sul litorale muniti di materiali di ogni sorta.

Totalmente inefficace, pertanto e già nelle proprie attivazioni iniziali, il grande piano predisposto dalla maggioranza.  Pensare di risolvere un problema del genere e per di più in poco tempo è certamente inconcepibile per tutti sia chiaro, vista la mole che il fenomeno ha ormai raggiunto anche per questioni esterne alla dimensione lignanese, tuttavia il perseverare entro canoni e strumentari già testati ed inefficienti, se da soli e sprovvisti di una seria attività di sequestro preventivo tanto all’arrivo a Lignano dei protagonisti del fenomeno quanto presso i ‘magazzini’ da questi ultimi predisposti in loco, appare (come si suol dire) ‘diabolico’.

Meno male che la coalizione Fanotto doveva rivoluzionare tutto nei metodi, negli strumenti e nei risultati. Ma come: il Sindaco Fanotto dopo tre stagioni alla guida di Lignano non sa ancora che coordinare ed imporre il classico intervento una tantum simbolico sulla spiaggia e da porre puntualmente sulla stampa locale non risolve per nulla il problema?  Si informi. Sodalizio Nova Italia-Orizzonte Lignano

Arezzo

Trovato su internet…. ( Lignano, Comune di Toano, Reggio Emilia)

http://corrierediarezzo.corr.it/news/cronaca/183524/Grandinata-a-Lignano–paura-alla.html

Lignano Pineta

Lunedì pomeriggio, verso le 15.00, zona Ufficio 6….  e così fino alla Getur…

alghe 1r

alghe 2r

 

Sempre Pineta, uff 5

Una anziana è stata salvata dal bagnino mentre si era sentita male in acqua.

EH GIA’… IO SONO ANCORA QUA’  di Luigi Damiani

Eh già … io sono ancora qua titolo di una canzone di Vasco Rossi. Vasco Rossi cantava queste parole in una sua recente canzone ” Eh già sembrava la fine del mondo ma sono ancora qua, ci vuole abilità ….eh già”. Per alcuni giorni il nostro sito è rimasto chiuso per aspetti tecnici e di aggiornamento alle nuove disposizioni. Alcune voci sono circolate dicendo che il sito lignano-sabbiadoro.it aveva finito il suo ciclo. Il sito non avrebbe più dato informazioni, il sito era morto, il sito è stato chiuso, il sito etc etc. Qualcuno sembra abbia detto che finalmente era stata chiusa la bocca a Damiani. Invece NO!!!!! Mi dispiace aver deluso alcuni lignanesi anche importanti che già si fregavano le mani non vedendo più il sito. Eh già… io sono ancora qua. Sono convinto che questo sito con il quale collaboro sia fondamentale per Lignano per i Lignanesi e per la libera informazione.  Un sito che fa informazione  , che   risponde alle domande dei lignanesi i quali partecipano con commenti. Lignano-sabbiadoro.it  è il sito della nostra località, letto da lignanesi, ma anche da turisti, proprietari di seconde case, pendolari,  senza contare i vari politici locali, provinciali e regionali. Per finire cito un titolo di una  canzone  di Max Pezzali che mi si addice molto. ” IO CI SARO'”. Finchè questo sito sarà vivo IO CI SARO’ alla faccia di quelli che lo vorrebbero chiuso o morto. Luigi Damiani

2° albero

2 albero

Riceviamo e pubblichiamo.  —  Il Sindaco Fanotto ha il pollice marrone! Il nostro Sindaco ha il pollice così marrone che non taglia gli alberi neppure quando sono morti. Quello che vedete in foto ci ha lasciato lo scorso agosto 2014 e da quella volta riposa in pace! Mi sa che qualcuno della maggioranza si è incazzato perché di alberi quest’ inverno  ne hanno tagliati troppi e allora avanti si cambia registro e così si passa all’ operazione “IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI”.  Rassicuro tutti i cittadini che presto avremo un nuovo super dirigente ai lavori pubblici e che tutti i problemi saranno risolti in tempo reale, abbiate grande fiducia nel nostro Sindaco lui sa sempre come fare e si vede! Speriamo che nel frattempo non caschi in testa a nessuno! Ingresso via Del Golf Lignano Riviera. Marco Donà Consigliere d’ opposizione

n.d.c. Non credo che il Sindaco di Lignano Sabbiadoro, nessun Sindaco, debba occuparsi del singolo albero; il Sindaco è l’allenatore responsabile della squadra e ne risponde in caso di sconfitta e di vittoria; se un difensore fa un fallo da rigore, non è colpa dell’Allenatore; fuor di metafora credo che la colpa e gli strali vadano indirizzati verso i dipendenti e funzionari. Loro si hanno colpe e responsabilità dirette.

… e a Lignanhollywood, che si dice?

I dieci milioni di avanzo di bilancio sono passati ormai come notizia; sulla stampa locale leggiamo ancora articoli e foto sul problema dei venditori abusivi……

disegno-tartaruga-in-spiaggia

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

7 commenti

  1. Buonasera,
    in effetti il Sindaco di nessuna città dovrebbe occuparsi del problema di un singolo albero se non fosse perché:
    – quel Sindaco e alcuni componenti della sua squadra hanno utilizzato e strumentalizzato durante tutta la campagna elettorale un tema molto delicato come quello degli alberi che compongono l’ arredo urbano.
    – quel Sindaco ha fatto in modo di ottenere attraverso la sua politica gestionale una frattura insanabile con i dipendenti.
    – quel Sindaco non ha provveduto ad assumere alcun nuovo giardiniere a fronte di numerosi pensionamenti, privilegiando altre assunzioni.
    – quel Sindaco e la sua squadra probabilmente non guardano mai ne a destra ne a sinistra rispetto la strada che stanno percorrendo.
    – quel Sindaco e la sua squadra quando erano all’ opposizione chiedevano conto attraverso lo strumento delle interpellanze di qualsiasi amenità fosse riscontrata in città!
    – quel Sindaco e la sua giunta quando un Consigliere di minoranza segnala in consiglio l’ inclinazione di un albero e non se ne prende cura manca di rispetto alle funzioni minime del consigliere stesso, ma quando la notizia finisce si Facebook e sul Cocal le cose cambiano e per magia si risolvono.
    – quel Sindaco che pone tutta la sua attenzione di mandato alle funzioni apicali tralasciando completamente il rafforzamento delle squadre sul territorio.
    – quel Sindaco che dovrebbe prestare attenzione al fatto che i servizi esterni del comune da tempo sono stati abbandonati!
    La lista sarebbe ancora molto lunga…
    Per questi motivi e tanti altri quel Sindaco è bene che cominci a rispondere di un albero secco che giace li dallo scorso agosto 2014!
    Il Consigliere di minoranza Marco Donà

  2. Buongiorno, vorrei dare alcuni spunti per la risoluzione del problema abusivismo.
    1) obbligare tutti i commercianti ad esporre il cartello realizzato dal comune dove s’inforna il turista sull’abusiviamo commerciale, multe etc.
    2) affiggere su SABBIADORO nei pali della luce del viale Venezia lo stesso cartello ( al posto di quello che c’è ora )
    3) incominciare a fare multe, magari non da 7000 € ma da 100,00€ in modo da far capire che non bisogna più comprare dagli abusivi.

    Penso che con questi accorgimenti forse qualcosa in più si potrebbe ottenere

  3. Buongiorno, in merito alla situazione abusivismo, ma perchè non di da mandato ai gestori dei bagni di “vigilare” segnalando alle autorità competenti la presenza di abusivi sulla loro parte di spiaggia? Se si pianta un piccolo ombrellone o tendalino per evitare che un infante venga colpito da insolazione sono SUPER solerti a farti smontare tutto (visto con gli occhi della mia stessa faccia su una coppia di turisti che non parlava neppure una lingua), mentre se 20 abusivi invadono la spiaggia non posso fare niente? O a qualcuno va bene così? Buona giornata

    • @ sergio: concordo come linea d’azione, ma ho qualche dubbio sul ruolo da poliziotto che si vorrebbe dare; in fin dei conti la spiaggia è libera per il transito. la soluzione a perer mio è quella proposta da molti, ovvero andare all’origine, ai centri di smistamento e trovare ( le agenzie non credo collaborino..) dove dormono e fanno magazzino.

  4. robe VERGOGNOSISSIME

  5. Risoluzione del problema abusivismo: Una bella conferenza stampa, bal bla bla come ogni anno, E vissero felici e contenti aspettando i clandestini invernali.

  6. ….. Per questi motivi e tanti altri quel Sindaco è bene che cominci a rispondere di un albero secco che giace li dallo scorso agosto 2014!
    Il Consigliere di minoranza Marco Donà

    Pessimista può sempre riprendersi , il compagno odia tagliare ……..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *