Home / Lignano Sabbiadoro / Martedì: Bosello; Tiliaventum; una cena super; Twitter; incontri del giovedì; le idee chiare: i fuochi; imposta di soggiorno; gay; avvocati; Green; Fanotto in tv; Damiani; Frecce Tricolori: condanna

Martedì: Bosello; Tiliaventum; una cena super; Twitter; incontri del giovedì; le idee chiare: i fuochi; imposta di soggiorno; gay; avvocati; Green; Fanotto in tv; Damiani; Frecce Tricolori: condanna

Twitter

Domenica Lignano era molto cliccata su twitter…..ecco la schermata della notizia

top trend

Avvocati

Stavolta la somma è inferiore ai venti e passa mila euro, si tratta “solo” di 6.600 euro per l’ennesima causa del Comune; stavolta la controparte è l’Hotel Monaco, in Piazza: si tratta di demolire qualcosa o di non farlo. Qualcosa meno, 5.200, per la causa con l’hotel Stiefel, sempre per una cosa relativa all’ufficio Edilizia Privata.

Tiliaventum

TILIAVENTUM asd ha promosso domenica 12 luglio 2015, anticipando alcune uscite il we precedente, una giornata in mare per tutti, in collaborazione con LO SPIRITO DI STELLA ONLUS, Marina Punta Faro e con l’indispensabile supporto di Fondazione CRUP e l’impegno dei diversi volontari a terra e in mare.

Una giornata in mare a bordo di mezzi a vela d’altura, classici d’epoca in legno e della performante deriva paralimpica SKUD18, organizzata con gruppi e navigazioni di circa tre ore ciascuna sia la mattina che il pomeriggio, un’iniziativa che rientra tra le diversificate attività di “mare per tutti” dell’associazione lignanese TILIAVENTUM, che si svolgono durante tutto l’anno dalla base accessibile a Marina Punta Faro. Questo è un appuntamento annuale ormai consolidato, dove mezzi nautici a vela di diversa tipologia (da quelli piu’ antichi, in legno e ricchi di fascino del navigare di un tempo, ai mezzi piu’ moderni e performanti, ai mezzi paralimpici) sono messi a disposizione per uscite e veleggiate onde consentire a tutti, con approccio inclusivo, di poter assaporare il fascino dell’andar per mare sospinti dal vento.

Circa 270 le richieste di partecipazione pervenute, un numero esorbitante, oltre ogni attesa, probabilmente giustificato dal periodo turistico e dalla coincidenza dell’AIR SHOW delle Frecce Tricolori, cui il Sodalizio nonostante gli sforzi profusi non è riuscito a soddisfare per motivi logistico-organizzativi e di sicurezza in mare che ha comunque indotto il Sodalizio ad organizzarsi e programmare una prossima analoga giornata in mare onde cercare di accontentare il piu’ alto numero possibile di appassionati e curiosi di mare e del navigare sospinti dal vento a Lignano Sabbiadoro.

Soddisfazione e appagamento per i fortunati che sono potuti salire a bordo, che, nonostante i timidi refoli di vento hanno potuto condividere e assaporare le emozioni del navigare a vela…. per tutti.

buon vento ed al prossimo appuntamento a Lignano Sabbiadoro (chi fosse interessato puo’ inviarci la scheda di prenotazione 12,07.2015 compilata disponibile nella sezione download)

nella sezione IMMAGINI – FOTO del sito http://tiliaventum.us7.list-manage.com/track/click?u=bf30e8ddfad3a661f178dfa6c&id=46b8dbb264&e=aaa4780832 (http://tiliaventum.us7.list-manage.com/track/click?u=bf30e8ddfad3a661f178dfa6c&id=5b97812893&e=aaa4780832) altre riprese delle veleggiate in mare

Una cena super

gustiamo 16 luglio

Cena giovedì 16 luglio – Terza serata di Gustiamo Pordenone, giovedì 16 luglio, nel verde di Villa Policreti, a Castel d’Aviano. I piatti saranno accompagnati dai vini Borgo delle Oche e Plozner. Ospite della serata sarà Graziano Battistella, imprenditore leader della costruzione di campi da golf in Italia e nel mondo. Guarda Menù, vini, informazioni e prenota allo 0434 677169 Buon appetito! Associazione EnoPordenone. Ecco i vini.

I vini della terza cena di Gustiamo Pordenone (giovedì 16 luglio alle 19.30 al ristorante Barchessa Villa Policreti di Castel d’Aviano, costo € 30, info e prenotazioni: 0434 677169) sono proposti dalla Cantine Borgo delle Oche di Valvasone e Plozner di San Giorgio della Richinvelda.

LE SCHEDE DEI VINI

Borgo delle Oche Sarà presente con lo Chardonnay 2012 e il Traminer 2014.

Plozner con il Pinot Grigio 2014 e il Passito Lentamente

Questo il menù a cui i vini saranno associati.

golf menù

Gay

Lo sapevate??….. http://www.salentogayclub.it/pagina_principale_3.htm ora lo sapete….

Idee chiare

Ha le idee chiare il Comune di Lignano Sabbiadoro, non sappiamo se Brini o tutta la giunta perché non siamo stati capaci di rintracciare la delibera precedente. Sta di fatto che in giugno il Comune aveva deciso di fare lo spettacolo pirotecnico anziché a Ferragosto, il sabato 18 luglio; andiamo a memoria e ricordiamo che la motivazione era legata al fatto che il 16/8, da anni, c’è l’Incendio del Mare a Pineta. Bene, ma qualcuno deve aver protestato: ma come, con 11 milioni di avanzo di bilancio tagliate i fuochi di Ferragosto? Che si fanno da decenni? Detto e fatto, dietro front e via alla delibera che prevede i fuochi “anche” a Ferragosto. Quando si dice avere le idee chiare…. O, per dirla alla Maxibon… ” Du gust is megl che uan ”

CONSIDERAZIONI CONSIGLIO COMUNALE di Luigi Damiani

Quanto accaduto venerdì sera in consiglio comunale per l’approvazione del bilancio di previsione è inaudito. Allegare una relazione dell’anno scorso al bilancio di previsione è un errore madornale come ha scoperto l’ex assessore Iermano, ma che il sindaco non abbia voluto concordare una nuova data per la discussione del bilancio di previsione prendendo atto dell’errore credo che sia un atteggiamento non condivisibile. Il bilancio di previsione corretto è stato votato all’unanimità dopo che per ben 40 minuti di discussioni a microfoni accesi da quando la minoranza ha abbandonato l’aula consiliare qualcuno è andato a stampare la relazione corretta relativa a Turismo e Sport. A questo punto il sindaco in modo velocissimo ha letto la relazione, tra l’altro io in prima fila non sono riuscito a capire quasi nulla, e a metterla ai voti. Incredibile. Non entro nei meccanismi giuridici ma credo che qualcuno saprà dire se questa votazione è impugnabile. Dopo la situazione dei vigili, che sembra finalmente finita con la firma da parte dei sindacati e dell’amministrazione, ci troviamo davanti ad una altra situazione che l’amministrazione dovrà chiarire. Per chiudere portare un bilancio di previsione per il 2015 in votazione in consiglio il 10 luglio mi sembra un pò troppo tardi, anche perchè un comune turistico come Lignano ha bisogno di altre certezze. Luigi Damiani

FRECCE TRICOLORI di Luigi Damiani

Domenica c’è stata la manifestazione delle Frecce Tricolori, ma l’affluenza non è stata altissima come dice qualche giornale quotidiano 250 mila persone. Buona l’affluenza ma comunque molto sotto alle precedenti edizioni. Ovviamente non calcoliamo la manifestazione dell’anno scorso che fatta al 30 maggio in contemporanea con la tappa dello Zoncolan, l’affluenza fu pochissima. Luigi Damiani

n.d.c., a proposito di Frecce, se non le avete viste… ecco qui

GRANDI EVENTI di Luigi Damiani

Quest’anno non sono previsti grandi eventi e di conseguenza anche la comunicazione che portano questi eventi verrà a mancare. I grandi eventi riempiono i giornali mesi prima e poi continuano a pubblicare notizie anche dopo l’evento. La settimana scorsa c’è stato a Imola il concerto presso l’autodromo dei AC/DC. Presenti oltre 90 mila persone di cui circa 20% ha poi prenotato in zona sulla riviera romagnola. I giornali nazionali come Corriere della Sera, Repubblica, La Stampa , Resto del Carlino etc ne hanno dato ampia notizia per giorni. I grandi eventi servono non molto forse come numero di presenze -pernottamenti ma soprattutto in termini di comunicazione. A Linano purtroppo non abbiamo nulla di tutto questo.

Bosello

Da Graziano “ Bozorro” riceviamo e pubblichiamo

bozorro

Incontro di giovedì 16 luglio

Ricchi e poveri, umili e potenti: la crisi dell’Italia di oggi accomuna chi la vive in un destino di disperazione o di fuga. Offrirà uno sguardo potente sulla realtà spesso brutale dei nostri giorni governati dall’economia e dalle sue leggi anaffettive l’incontro con Romolo Bugaro, giovedì 16 luglio al Palapineta di Lignano (ore 18.30), quinto appuntamento degli “Incontri con l’autore e con il vino” promossi dall’Associazione Lignano nel terzo Millennio per la cura artistica dello scrittore Alberto Garlini.. Scrittore e avvocato, Romolo Bugaro conosce da vicino, per lavoro, le traiettorie di ascese e fallimenti. Ritrarre con verità i suoi clienti, nel bene e nel male di cui sono capaci, è la scommessa di “Effetto domino” (Einaudi 2015): un mondo, quello veneto, visto dall’economia che travolge e dirige destini. Se nell’Ottocento ci voleva una generazione per perdere il denaro guadagnato da quella precedente, e negli anni Cinquanta e in tutto il dopoguerra ‘bastavano’ cinque anni, oggi il timing è di 15 minuti. Novecento secondi nei quali è racchiuso il senso cinico e spietato di un modello non solo economico ma anche culturale e valoriale. Romolo Bugaro racconta l’effetto domino che ogni avvenimento provoca a catena nell’esistenza propria e altrui, propagandosi con la violenza di una catastrofe naturale: in punta di piedi lo scrittore padovano scruta le vite di personaggi diversi, ritrae uomini ossessionati dal denaro e dal potere, donne che condividono ascese e smarrimenti, imprenditori o operai ugualmente devastati dal «no» di una banca, gente disposta a tutto o semplici vittime del destino. Il romanzo e’ ambientato a Padova e nel Veneto. Ritornano le atmosfere, i volti, i caratteri fotografati cosi’ bene anche in La buona e brava gente della nazione (Baldini& Castoldi) e in un altro romanzo di Bugaro Il labirinto delle passione perdute (Rizzoli), ma anche in Bea Vita! Crudo Nordest(Laterza). Bugaro sviscera il Nordest, l’alta borghesia e Padova in particolare: luoghi, abitudini, fenomenologia umana. L’incontro culminerà con la degustazione dei vini dell’azienda Le Monde, selezionati e raccontati dall’enologo Giovanni Munisso. Come sempre, l’ingresso all’incontro è libero, info: http://www.lignanonelterzomillennio.it

Romolo Bugaro è nato a Padova nel 1962. Ha pubblicato: “Indianapolis” (Transeuropa 1993), “Belli e perversi” (Transeuropa 1987), “La buona e brava gente della nazione” (Baldini&Castoldi 1998), “Il venditore di libri usati di fantascienza” (Rizzoli 2000), “Dalla parte del fuoco” (Rizzoli 2003), “Il labirinto delle passioni perdute” (Rizzoli 2006), “Bea vita! Crudo Nordest” (Laterza 2010), “Effetto Domino” (Einaudi 2015). È avvocato e questo ha una incidenza nella sua scrittura: «Il mio mestiere – spiega – ha il grande pregio di essere assolutamente concreto. Nel mio caso, ciò che si è rivelato fecondo per la scrittura non sono state le storie personali incontrate, i tanti drammi umani di questo o di quell’assistito (che peraltro non utilizzerei mai), quanto un respiro più profondo della realtà che mi sono ritrovato a poter ascoltare: una particolare forma di ferocia sottesa a moltissimi rapporti, che m’è riuscito ormai di mettere a fuoco, e sulla quale credo che lavorerò a lungo».

Oscar Green a Pineta 

oscar green

Tre imprese agricole, una scuola e una gelateria. Sono queste le realtà che si sono aggiudicate l’Oscar Green 2015 che verrà consegnato mercoledì 15 luglio alle ore 19.00 al PalaPineta di Lignano Pineta alla presenza del presidente regionale di Coldiretti Dario Ermacora, dei presidenti e dei direttore delle federazioni provinciali, del direttore regionale di Coldiretti Danilo Merz e di Giorgio Ardito della società Lignano Pineta. Hanno annunciato la presenza autorità del Comune di Lignano Sabbiadoro.

In concomitanza con l’evento, dalle ore 18.00 alle ore 22.00, grazie alla collaborazione della società Lignano Pineta e del Comune di Lignano Sabbiadoro, la “mezzaluna” di piazza Marcello D’Olivo sarà animata da un mercato di Campagna Amica con vendita diretta delle eccellenze agroalimentari dei produttori agricoli locali di Coldiretti aderenti alla rete di Campagna Amica.

Oscar Green è un concorso promosso da Coldiretti Giovani Impresa per valorizzare e dare spazio all’innovazione in agricoltura premiando chi sa mantenere le proprie radici con lo sguardo rivolto al futuro. Oscar Green ha l’obiettivo di portare all’attenzione dei cittadini e delle altre aziende agricole le esperienze di imprenditori, che hanno saputo costruire progetti di impresa competitivi e sostenibili allo stesso tempo.

A presto Giorgio Ardito e il team Lignano Pineta

Bibione, imposta di soggiorno

6x3 imposta di soggiorno

Secondo il Sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto, anche un balzello come l’imposta di soggiorno può diventare una reale opportunità per un intero ambito turistico purché finalità e destinazione delle risorse avvengano in maniera concertata e nel rispetto delle regole, anche etiche, che la legge istitutiva della stessa imposta prescrive. La prima regola è senza dubbio che l’importo venga interamente reinvestito per migliorare l’offerta turistica e non si disperda tra i meandri del bilancio comunale. Tale questione è di fondamentale importanza perché se è vero che il turista paga l’imposta di soggiorno talvolta con qualche ritrosia è altrettanto vero che è disposto a fare un piccolo sacrificio purché la località scelta per le vacanze si rinnovi di anno in anno in termini di qualità dei servizi, nuove opere pubbliche, ad esempio nuove piste ciclabili ma anche in termini di ricettività, valorizzazione ambientale, informazione e accoglienza turistica, sicurezza, eventi e così via. Rimane, certo, un balzello ma se i risultati si possono “toccare con mano” allora la reputazione di quella località aumenta così come cresce la qualità del prodotto turistico cui gli stessi turisti hanno contribuito a migliorare. “E’ per questo che all’entrata di Bibione viene installato un cartellone di 6 metri per 3 metri – commenta il Sindaco – dove viene indicato l’importo della tassa di soggiorno e la puntuale destinazione della stessa; cifra destinata fino all’ultimo centesimo al comparto turistico. Sono convinto – aggiunge Codognotto – che alla gente, in questo caso ai turisti, si possa anche richiedere un contributo in favore della città che li ospita ma è un imperativo morale dare conto di questi dati e dire cosa si farà con le risorse. Noi li forniamo in tre lingue, italiano, tedesco e inglese. Così facendo si va anche nella direzione auspicata da tutti i cittadini di rendere trasparente, pubblico e di facile lettura il bilancio degli enti pubblici e, contemporaneamente, di vedere concretizzati i loro sforzi.”

n.d.c.  notare il “palaeventi”..e pensare ai milioni spesi per il Cinecity……

Fanotto in TV

Lunedì sera al tg di Telepordenone, Lignano protagonista; oltre ad una serie di incidenti ed infortuni in spiaggia e in piscina, nulla di serio, oltre a un bel servizio sulle Frecce Tricolori, si è sentita in diretta la telefonata del Sindaco Fanotto sul tema, sollevato dal Messaggero Veneto e non solo, di quella persona che voleva passare l’estate in una roulotte in un terreno privato e che è stata multata nel 2014, e che ha avuto momenti di conflitto con il Comune quest’anno. Le tesi del Sindaco sono state sposate a pieno titolo dal Direttore del TG.

Condanna

Di 8 mesi ad un papà che aveva lasciaati i figli soli in casa a Lignano, mentre era fuori con la nuova compagna; i fatti sono del 2009. Più fatti personali di così….

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *