Home / Lignano Sabbiadoro / Mercoledì: le cose belle di Lignano: il promo-gadget; Rotary-Pupi&pini; Miss Italia; Imprese e bici; Ponte Renzo; Damiani; Lignanhollywood; Manuel La Placa; turista derubato

Mercoledì: le cose belle di Lignano: il promo-gadget; Rotary-Pupi&pini; Miss Italia; Imprese e bici; Ponte Renzo; Damiani; Lignanhollywood; Manuel La Placa; turista derubato

Le cose belle di Lignano

la spiaggia è dei bambini

Il Promo Gadget. Oggi è un regalo stampato in 15.000 copie, domani potrebbe essere uno strumento di promozione da fare nelle piazze e nelle scuole del nord ovest per fare pubblicità alla spiaggia di Lignano, spiaggia dei bambini. Il depliant, abbinato a una scatolina di colori, contiene tutte le indicazioni utili al divertimento e alla vacanza dei bambini e delle famiglie e degli spazi da colorare che possono anche essere utilizzati, poi, come mostra o raccolta. La bella idea è del Consorzio Spiaggiaviva, cuore di Lignano e la composizione e la parte grafica sono curate e fatte molto bene. Lo sviluppo è quello di una app che serve appunto per interagire col depliant e colorare attraverso i moderni sistemi tecnologici. Bello e utile e speriamo che venga sviluppato anche questo inverno – primavera. Ora occorre farlo sapere a tutti.

Miss Italia, tra poco a Lignano

miss picaron vincitrice

Ancora pochi giorni di attesa e conosceremo il nome della prima ragazza che dal Friuli Venezia Giulia conquisterà l’accesso alle prefinali di “Miss Italia”. Venerdì 3 luglio, infatti, alle ore 21.00, in Piazza Vittorio Veneto a Martignacco, è prevista la prima finale regionale della stagione durante la quale verrà eletta “Miss Sport Lotto Friuli Venezia Giulia”. L’importante appuntamento, organizzato dal Comune di Martignacco e dalla Pro Loco “Par Naret”, presentato da Michele Cupitò, sarà coordinato dall’agenzia “modashow.it” di Paola Rizzotti che gestisce, in esclusiva in Friuli Venezia Giulia e Veneto, gli eventi legati al più prestigioso concorso di bellezza nazionale giunto alla settantaseiesima edizione.

Ospite della finale del 3 luglio, sarà Anna Buratti, che lo scorso anno, prima di conquistare il titolo di “Miss Friuli Venezia Giulia 2014” proprio a Martignacco si aggiudicò la fascia di “Miss Sport Lotto Friuli Venezia Giulia”

In attesa della finale di venerdì, il “Prosciuttificio Picaron” di San Daniele del Friuli, in occasione di “Aria di Friuli Venezia Giulia”, ha ospitato una selezione di “Miss Italia” vinta dalla diciottenne Alessia Rigo di Concordia Sagittaria (Ve) che si è aggiudicata la fascia di “Miss Picaron”; sul podio, con Alessia, sono salite anche: Giorgia Faraoni ventunenne di Roncade (Tv) “Miss Rocchetta Bellezza”; Sara Bello, ventidue anni di Martignacco (Ud), “Miss Cotonella”; un pari merito per Anna Bardi, diciottenne di Spinea (Ve) e Safaa Es Smaini, venticinquenne di Belluno “Miss Compagnia della Bellezza” e Linda Furlanetto, diciottenne di Sacile (Pn), “Miss Interflora”.

Le vincitrici, parteciperanno di diritto, alle varie finali regionali e a “Miss Friuli Venezia Giulia” in programma il 18 agosto al Centro Congressi Kursaal di Lignano Riviera.

Per partecipare a “Miss Italia 2015” in Friuli Venezia Giulia telefonare o inviare un sms al numero 393.3352362 e compilare la scheda sul sito www.missitalia.it

Informazioni ed aggiornamenti sono disponibili sulla pagina facebook “Miss Italia Friuli Venezia Giulia”. La finale nazionale di “Miss Italia” condotta da Simona Ventura, sarà trasmessa il 20 settembre, in diretta su “La 7”, da Jesolo (Ve).

VINCITRICI PICARON

Imprese e bici

Forse sarà sfuggito ai più, ma c’è un articolo interessante sul Messaggero di martedì e riguarda anche Lignano. Dieci imprese del Friuli, tra le quali l’Hotel Marin appunto di Lignano, hanno fatto una Rete d’Imprese per sfruttare la pista ciclabile Alpe Adria e il ciclismo su due ruote in generale. Sono perlopiù imprese legate alla enogastronomia e aprono le loro porte ai ciclo turisti. Bella idea e buona iniziativa, da cavalcare…pardon…pedalare.

Turista derubato

Un giovane tedesco in ferie a Lignano è stato derubato da due stranieri, un senegalese e un nigeriano a tarda notte appena uscito dalla discoteca. Salito in auto ha abbassato il finestrino e i due si sono avventati tenendolo e riuscendo a rubargli il portafoglio; avvisati i carabinieri sono stati identificati ed fermati. Arrestato uno e denunciato l’altro. Bruttissimo segnale e il fatto che siano di colore alimenterà di sicuro i luoghi comuni; per fortuna li hanno presi.

NCC — TAXI LIGNANO

A seguito delle tensioni e dell’articolo uscito presso il quotidiano Messaggero Veneto riguardante NCC/TAXI del 23/06/2015, dove veniva denunciata e segnalata l’aggressione a un autista NCC della ditta DRINCAR, (da parte di una taxista di Lignano) la quale autista NCC a seguito di tale aggressione riportava 5ggdi prognosi. Dopo aver ufficialmente richiesto agli organi competenti di fissare un incontro al fine stemperare il crescente di contrasti tra le due categorie ad oggi non c’è stato alcun riscontro. Con sorpresa mi venivano segnalati dei post su facebook di un certo “Dio Santo” corrispondente al taxi n.xxx di Lignano Sabbiadoro di nome xxxxxxxx, dove incitava ai turisti della località balneare, a non rivolgersi alla categoria NCC in quanto a suo dire tutti abusivi e di non utilizzarli. Inoltre, citando sempre nei post le Forze dell’ordine a intervenire per questa situazione. Tutto ciò non fa che alimentare ulteriormente il conflitto tra le categorie. Questa situazione non è più tollerabile. Nel ruolo che mi compete, come referente ANITraV (Associazione Nazionale Imprese Trasporto Viaggiatori) per il Friuli Venezia Giulia, sono a chiedervi di intervenire per portare a conoscenza dell’opinione pubblica il grosso problema che non riguarda solo il comune di Lignano Sabbiadoro, ma sono problematiche diffuse in tutto il territorio nazionale e regionale. Augurandomi che a breve contribuiate a dar spazio a questo argomento, non come fatto di cronaca, ma di attualità, rimango volentieri a disposizione per qualsiasi chiarimento, per quanto riguarda norme e leggi. Ringrazio, saluto. Luigi De Fenza347 56 93 750www.drincar.it

NCC—- TAXI LIGNANO NOTA DI LUIGI DAMIANI Il problema è stato sollevato già l’anno scorso, sta di fatto che l’amministrazione comunale e il sindaco Fanotto non hanno ancora preso delle decisioni convocando le parti contendenti per un chiarimento e per una risoluzione definitiva del problema anche alla luce dei fatti avvenuti. . Dopo quanto avvenuto nei giorni scorsi e quanto apparso sul web , la tensione è destinata ad aumentare. A questo punto è strettamente necessario che l’amministrazione intervenga immediatamente. Con lo stato di tensione esistente potrebbero succedere fatti ben più gravi che non porterebbero certo ad una bella immagine di Lignano. Luigi Damiani

ELEZIONI PROVINCIALI CONFCOMMERCIO –LIGNANO C’E’. di Luigi Damiani

Si sono tenute lunedì a Udine le elezioni provinciali della CONFCOMMERCIO. Alla presidenza è stato rieletto Giovanni Da Pozzo presidente uscente. Il lignanese Alessandro Tollon è stato eletto nel direttivo per quanto riguarda il comparto commercio, mentre la lignanese Laura Mariotti (moglie di Daniele Galasso) è entrata nel direttivo per il comparto servizi. Entrambi Tollon e Mariotti sono stati inseriti nella giunta provinciale della Confcommercio che vede anche il presidente Da Pozzo e il Vice Presidente Vicario Carlo Dall’Ava. Tollon è stato nominato a ricoprire anche la carica di vice presidente della Confcommercio provinciale oltre ad essere inserito nel direttivo del mandamento di Lignano. Avere due persone su quattro nella giunta provinciale di Confcommercio di Lignano è un segnale molto forte che potrebbe portare enormi benefici a Lignano. Per il comparto turismo riconfermati Carlo dall’Ava , Paola Sneheider ed Edoardo Marini. Auguriamo a tutti gli eletti un buon lavoro . Luigi Damiani

APERTURA H 24 PRONTO SOCCORSO di Luigi Damiani

Da oggi 1luglio il Pronto Soccorso di Lignano Sabbiadoro sarà in funzione 24 ore su 24. Finalmente era ora. Molte sono state le proteste di albergatori- ricettivo e commercianti per questo servizio che non veniva dato nelle 24 ore ma solo diurno. Una Lignano che si definisce località turistica con destinazione FAMILY e con circa 3 milioni di presenze non può avere il Pronto Soccorso aperto H 24 solo nei mesi di luglio e agosto. Il turista soprattutto straniero non comprende e il fatto di dover andare fino a Latisana anche per piccoli interventi crea disagi. Aprirà invece a Pineta il Punto di primo soccorso della SOGIT in collaborazione con il Pronto soccorso di Lignano. Speriamo che la nuova struttura di Pronto Soccorso attualmente in costruzione in via Tarvisio sia pronta per l’inizio della prossima stagione in modo da poter dare ai lignanesi e ai turisti in particolare un servizio di pronto soccorso all’altezza della situazione.. Luigi Damiani

CONCERTO JAZZ SALA DARSENA di Luigi Damiani

Si è tenuto lunedi sera presso la sala Darsena un concerto jazz del quintetto PORTENO. Serata all’insegna della grande musica da jazz che ha visto la partecipazione di circa 90 persone. Sono stati suonati brani di Jazz Tango del compositore argentino Astor Piazzola. la serata ha riscosso un grande successo con la presenza di un pubblico competente e molto attento che ha applaudito a scena aperta ogni brano. Molto apprezzato in particolare il violinista Nicola Mansutti. L’unica nota stonata la mancanza di aria condizionata o di ventilazione che ha fatto diventare la sala Darsena una sauna dove il pubblico presente si è lamentato.. Luigi Damiani

COMUNICATO AREE DI SOSTA CINEMA CITY

” Durante le ultime due sedute della Commissione Viabilità e Traffico, in qualità di componente/consigliere rappresentante dell’opposizione, ho portato direttamente all’attenzione dell’amministrazione comunale e dell’Assessorato alla Viabilità la questione inerente le aree di sosta circostanti ed adiacenti il nuovo cinema City di prossima apertura, siffatta istanza può essere riassunta nel seguente comunicato:

PREMESSO CHE:

– entro il bimestre Luglio/Agosto prossimo si prevede la riapertura del rinnovato cinema City;

– la struttura in oggetto potrà, se gestita in modo efficiente, costituire una risorsa aggiuntiva alla località tanto a favore di visitatori/turisti quanto dei residenti, oltre che rappresentare uno strumento per ‘rivitalizzare’ ulteriormente la zona City e le attività circostanti;

– attorno all’edificio in oggetto si riscontra una elevata concentrazione di aree di sosta a pagamento/striscia blu

SI INVITANO: l’amministrazione comunale e l’Assessorato competente a provvedere (o a rendere noti eventuali provvedimenti già presi) con apposito atto amministrativo affinché un determinato numero di parcheggi adiacenti la struttura del cinema venga vincolato(con strutture materiali di accesso riservato o con apposito ticket) a favore dei futuri clienti e fruitori del cinema (visitatori del fine settimana che giungono in auto o turisti e residenti impossibilitati a raggiungere la zona a piedi) soprattutto durante il periodo estivo entro il quale la sosta è effettivamente a pagamento, la concentrazione di veicoli in sosta è maggiore e minore la mole di posti auto liberi nelle vicinanze, affinché si eviti di costringere tutti i futuri fruitori della struttura a dover aggiungere al prezzo del biglietto per il film anche l’ulteriore esborso per le ore di sosta a pagamento per la propria automobile durante le ore relative alle proiezioni/rappresentazioni.

Auspico che entro il termine di apertura prossimo l’amministrazione provveda a deliberare o, ancor meglio, abbia già deliberato al riguardo, in modo da consentire alla città di arrivare organizzata alla inaugurazione del ‘nuovo’ cinema. ‘‘ La Placa Manuel M. Membro della Commissione Viabilità e Traffico del Comune di Lignano Sabbiadoro-Orizzonte Lignano

Ponte Renzo

PonteRenzodallastrada30.06.2015 r

Inaugurato martedì, ecco alcune foto e alcune note. Alla cerimonia presenti il Sindaco Fanotto, il vice Meroi e il consigliere Marosa; presente tutta la famiglia Ardito con Giorgio a fare gli onori di casa.

Era gennaio di quest’anno quando su segnalazione dei collaboratori Mauro Casasola e Alessandro Marosa e del geometra Massimo Sandri, abbiamo fatto visionare all’ingegner Maurizio Meroi il ponte in legno lamellare degli anni ’80 progettato dagli architetti Aldo Bernardis e Ferdinando Anichini. Presi già con tanti altri lavori (rifacimento del PalaPineta in primis) non potevamo mettere la testa sotto la sabbia. Le strade che si sono prospettate erano due: rinforzare con delle putrelle il vecchio ponte e ridurre la larghezza della parte percorribile dai pedoni per diminuire i carichi e rimandare l’intervento alla prossima stagione; rifare il ponte con materiali più resistenti agli agenti atmosferici mantenendone gli ingombri e l’aspetto esterno quantomeno nei colori. Con un grande sforzo organizzativo ed economico è stata scelta la seconda soluzione, che ha dato il risultato sotto i vostri occhi. Restituiamo alla località una infrastruttura, che permette di percorrere la passeggiata sopraelevata in tutta libertà e senza interruzioni, godendo di uno stupendo panorama. Un investimento notevole per la società Lignano Pineta, non compreso nel cronoprogramma e nel piano degli investimenti. Un investimento importante in tempi non certo floridi per l’economia turistica della località e degli operatori, ma che la società Lignano Pineta è orgogliosa di aver portato a termine in soli 5 mesi e di poter restituire all’utilizzo dei turisti e dei cittadini lignanesi.

Il ponte si sviluppa su tre campate di luce pari a circa 16 m ciascuna, complessivamente quindi la lunghezza è di circa 50 m. La passerella è classificata come pedonabile e quindi deve sopportare, oltre ai pesi propri e permanenti, un carico variabile (folla) pari a 400 kg./mq. (ovvero 4000 N/mq). Il ponte risulta controventato a livello dell’impalcato con n. 48 tiranti di diametro ø16 mm. Sono stati posti in opera circa 12.000 kg. (12 ton.) di acciaio zincato, comprese piastre, fazzoletti (circa 600) e unioni bullonate più circa 2.500 kg. (2,5 ton.) di grigliato Orsogrill. Per ragioni di pratica costruttiva, le travi reticolari di bordo sono state realizzate ciascuna in tre tronchi, completamente realizzate in officina ed assemblate in opera mediante giunti con circa 1.000 bulloni.

Sono 58 i pannelli in laminato HPL utilizzati per circa 300 mq. di rivestimento esterno ed interno complessivi. 100 metri lineari di corrimano e 110 mq. di piano di calpestio, completano i dati tecnici del ponte.

Il lavoro è stato tanto e per questo ringraziamo tutti i collaboratori della società Lignano Pineta che si sono alternati nei lavori di sgombero e poi rifacimento del Ponte e i tanti prestatori d’opera e fornitori.

Questo ponte non aveva un nome ed allora abbiamo voluto dedicarlo a Renzo Ardito, presidente della società Lignano Pineta dal 1979 al 2014, artefice di tante opere a Lignano e Lignano Pineta in particolare, tra cui la realizzazione della passeggiata sopraelevata e di questo ponte pedonale che da oggi porterà il suo nome. Aggiungo solo che a Renzo Ardito sarà dedicata una extempore di pittura il primo fine settimana di settembre www.extemporelignanopineta.com. Grazie per la collaborazione e cordiali saluti. Giorgio Ardito

PonteRenzotarga30.06.2015 r

P.S. In allegato: foto del Ponte Renzo; foto della targa con dedica a Renzo Ardito.

Rotari Pupi&Pini

Rotary Club Lignano. Venerdì 3 luglio al Parco Hemingway ore 21.30 la Cooperativa Thalassia – Mesagne (BR Claudio Milani) presenta lo spettacolo liberamente ispirato a L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono. Un piccolo uomo dal passo da pinguino entra in sala, si aggira nello spazio; è un po’ confuso. Ha una valigia recuperata chissà dove, tenuta insieme da spago. E ricordi. Un barbone, verrebbe da pensare. Eppure quando parla sa essere molto tenero, e ti vien voglia di ascoltarlo, tanto sembra indifeso e bisognoso di aiuto. Ma chi è? Evidentemente emozionato, vorrebbe parlare ma ha paura. Non trova il coraggio di iniziare. Poi, finalmente, attacca e racconta, racconta, racconta…racconta di nuvole perdute, cieli e montagne, ma soprattutto racconta di un grande uomo, piccolo giardiniere di Dio, della sua poetica resistenza e della sua ostinata generosità. Racconta… dell’uomo che piantava gli alberi. Lunedì 6 luglio sempre al Parco Hemingway Claudio Milani presenta Bù! Ci sono storie di paura paurose. E altre divertenti. Bù! è una divertente storia di paura, raccontata da un attore… e da una porta. La porta è un confine: da una parte c’è il Bosco Verde, dall’altra il Bosco Nero. Nel Bosco Nero vivono il Ladro, il Lupo, la Strega e il padrone di tutti: il terribile Uomo Nero. Nel Bosco Verde c’è una mamma rotonda come le torte, un papà forte, sette fratelli grandi come armadi… e anche un bambino, il piccolo Bartolomeo. Sarà proprio lui, accompagnato dall’inseparabile copertina, a dover affrontare le creature del Bosco Nero… fino a sconfiggerle una per volta.

… e a Lignanhollywood, che si dice?

Retromarcia in vista…….

EASYRIDER-SPTI-14.tif
EASYRIDER-SPTI-14.tif

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Un commento

  1. adesso il lunedi mattina al mercato 2 vigili fissi sulle strisce per far attraversare i pedoni. Prima c’erano i volontari. 2 vigili in meno a controllare il territorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *