Home / Lignano Sabbiadoro / Mercoledì: Lignanhollywood; droni; canoapolo; 1.000 euro; Damiani (Expo, luminarie e tassa soggiorno); indagine; Bibione; Jesolo; Aprilia e 354

Mercoledì: Lignanhollywood; droni; canoapolo; 1.000 euro; Damiani (Expo, luminarie e tassa soggiorno); indagine; Bibione; Jesolo; Aprilia e 354

Aprilia e 354

Dovrebbero finire il 27 luglio i lavori per la realizzazione della nuova rotonda sulla 354 in località Aprilia Marittima; se i tempi dovesse essere rispettati il cantiere prenderà dentro Pentecoste, Pasqua, Ascensione, il ponte del 25 aprile e I Maggio e le domeniche di giugno e luglio. Non sappiamo come verrà realizzato il nuovo attraversamento a raso sulla regionale 354, ma sicuramente Latisana e Lignano sanno che la 354 è importante per il turismo e il traffico….

aprilia 1

aprilia 2

aprilia 3

aprilia 4

aprilia 5

Canoapolo

Sabato 31 e domenica 1 febbraio alla Getur Torneo di Canoapolo, 7° edizione.

1.000 euro

Non sappiamo se è vero oppure no, per cui tralasciamo il nome di chi ha fatto l’annuncio e della ditta che dovrebbe assumere, e riportiamo solo quello che questa persona ha detto: Alla….. a Lignano Sabbiadoro, ……..per la stagione estiva 2015 cercano personale.: -persone per lavare i cessi, 6 giorni su 7 orari non stabiliti ma giornate impegnative. – c’è solo il giorno di riposo. – si lavora di sabato e domenica, tutte le feste. – stipendio in base alle ore lavorate è fino in 1000 euro…..

Questo è l’annuncio fatto ( salvato come immagine, non si sa mai), e non sappiamo se è solo una provocazione o la realtà; immaginiamo che esistano contratti tipo e anche accordi verbali, ma questo è quello che abbiamo letto oggi.

Bibione

La spiaggia veneta del Comune di San Michele al Tagliamento ha annunciato martedì al telegiornale di TPN che avvierà la costruzione di un PalaExpo, struttura simile a quella che c’è a Caorle e a Jesolo e capace di ospitare molti tipi di manifestazioni ed eventi sia in inverno che in estate nelle serate di maltempo. La zona prescelta è quella del luna park: Bibione si proietta in avanti, Lignano pensa ancora a villaggi turistici lontani dal mare e a tagliare alberi.

Jesolo

Confermato il divieto ai risciò di percorrere Via Bafile nell’estate del 2015.

Indagine

Il telegiornale di Telepordenone di martedì sera ha dato la notizia di una indagine della Guardia di Finanza tesa a scoprire se sono stati usati male dei contributi regionali; in assenza di carte omettiamo il nome della società, attiva a Palmanova e con una manifestazione, tra qualche tempo, a Lignano.

Droni

…e foto; la prossima grande gara di Enduro del 21 e 22 febbraio potrebbe essere l’occasione per lanciare una raccolta di foto di Lignano scattate con l’ausilio dei droni (a norma di legge ovviamente): Questo tipo di foto e di riprese sta rapidamente prendendo piede, con effetti e risultati sorprendenti; non sarebbe male che Lignano cavalcasse la moda e si proponesse per questi appassionati.

EXPO WINE di Luigi Damiani

Franciacorta ha vinto la gara per l’Expo di Milano come official sparkling wine. Per Franciacorta questa presenza riveste un aspetto strategico per posizionare il prodotto Franciacorta ancora più concretamente nel mercato mondiale. E’ un vero peccato che i vari consorzi dei vini friulani non si siano consociati presentando l’offerta. Una vetrina come l’Expo poteva essere fondamentale per far conoscere i nostri vini regionali al mondo. ( n.d.c. il caffè è andato a Illy….)

LUMINARIE di Luigi Damiani

Finalmente oggi martedi 27 gennaio è iniziata la rimozione delle luminarie natalizie di piazza Fontana e dell’asse centrale. Sono passati venti giorni dalla Epifania e moltissimi si chiedevano come mai fossero ancora presenti le luminarie. I più maliziosi affermavano che per andare incontro alla spendig review tanto decantata insieme al patto di stabilità le luminarie rimanevano presenti fino alle prossime festività natalizie. Luigi Damiani

TASSA DI SOGGIORNO di Luigi Damiani

La tassa di soggiorno o la tassa di scopo si o no è un argomento che deve essere affrontato. Il Friuli V.G. è rimasta l’unica regione in Italia che non la applica. Ormai abbiamo capito tutti che le risorse per investimenti in comunicazione e promozione turistica sono sempre più limitati. I finanziamenti regionali saranno sempre minori. Questo argomento era già stato affrontato l’anno scorso e non aveva trovato una risoluzione per il fatto che Camera di Commercio e Federalberghi sono apertamente e fortemente contrari alla tassa di soggiorno. Per introdurre la tassa di soggiorno in regione deve essere modificata la legge regionale e questo comunque fa prevedere tempi lunghi. In Italia ovunque poco o tanto la tassa di soggiorno viene corrisposta. E’ impensabile cavalcare l’idea di una campagna pubblicitaria e di informazione per dire che il Friuli V. G. non la applica. Ormai il turista , ma anche colui che si sposta per lavoro sul territorio italiano è abituato e consapevole che questa tassa esiste e deve pagarla. Gli introiti della tassa di soggiorno come ha fatto anche la vicina Bibione vengono destinati sia in promo-comunicazione turistica ma anche in miglioramento dei servizi e infrastrutture. Con i tempi che corrono e con la mancanza di risorse economiche credo sia improrogabile non pensare di affrontare questo aspetto. La regione potrebbe modificare la legge e lasciare autonomia ai comuni nell’applicarla. Questo argomento deve essere affrontato subito anche a livello locale in quanto Lignano assieme ad altri comuni turistici della regione potrebbe sensibilizzare i vertici regionali per affrontare una volta per tutte il problema. Luigi Damiani

…e a Lignanhollywood, che si dice?

Dopo i recenti e abbondanti tagli degli alberi, una famiglia tipica di turisti ci ha mandato una mail con due ritagli di giornale del 6 e 8 febbraio 2011…. E anche dicendo che non sarebbe mai più venuta a Lignano Sabbiadoro; ecco la famigliola al completo nella sua tipica residenza estiva….

tarzan

Secondi e minuti….

Durante l’ultimo Consiglio Comunale, un paio di punti all’Ordine del giorno sono stati rimandati; uno risulta particolarmente ostico e di difficile comprensione per i non addetti ai lavori; si parla di straordinari autorizzati e non, di recuperi e di ferie che si aggiungono sulla base di allungamenti di orari o di ore fatte in più o in meno durante la settimana. C’è un incrocio difficile da capire e da spiegare tra norme e prassi, tra contratti e abitudini e in mezzo ci sono vantaggio per qualcuno a fronte non si sa bene di quale norma. Insomma una cosa difficile che coinvolge soprattutto la vecchia amministrazione e, in parte, anche la nuova che ha messo mano a questo discorso che, alla fine, si traduce in ore in meno e soldi in più in busta paga……

fuori in 60

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Un commento

  1. 1000 euro è un buon stipendio ma c’è anche chi lavora a meno con vaucher oppure con contratti di appalto stranieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *