Home / Lignano Sabbiadoro / Nel blog di oggi: Vigili; polemiche; Damiani; Le Vele

Nel blog di oggi: Vigili; polemiche; Damiani; Le Vele

Le Vele

Qualche commento sulla sparizione del calendario floreale a Sabbiadoro, per far posto alle Vele in acciaio… e anche  su facebook qualcuno fa dei paragoni…

Vigili

Copia della mail inviata:   Egregio Signor Sindaco di Lignano Sabbiadoro, con delega alla Polizia Locale; Gentile Assessora alla Polizia Municipale di Latisana.

oggetto: sanzioni  scadenza orario ticket.

Si chiede cortesemente quale sia la volontà dell’Amministrazione Comunale in merito alle eventuali sanzioni da applicare per le soste prolungate sulle zone blu oltre la scadenza del ticket. Contestualmente si chiede se sia stato approvato un Regolamento e con quali contenuti.

Polemiche

Non calano di frequenza i post su facebook che parlano della cerimonia di inaugurazione della stagione e soprattutto della clamorosa protesta di un’albergatrice nei confronti del Comune e di Lisagest per i ritardi nella sistemazione della spiaggia e per l’incuria di certe situazioni. In termini concreti non ci sono grossi problemi, oggi, lunedì, a Lignano non c’era nessuno praticamente e si aspetta gente solo per i fine settimana. Ciò nondimeno occorre evidenziare come a questa Amministrazione Comunale (che esprime anche il vice presidente di Lisagest premiato ieri alla Terrazza a Mare a gestione Lisagest….) non venga perdonato praticamente nulla. Sarà colpa delle grandi aspettative, della maggioranza bulgara con la quale è stata eletta, della giovane età di molti componenti, ma si divarica sempre di più la forbice tra quello che ci si aspettava e quello che viene appalesato attraverso foto e commenti. Sarà anche (..anche..) colpa del Patto di Stabilità, ma sicuramente c’è poca attenzione per la forma e la comunicazione e poca furbizia nella tempistica. A Latisana si dice..”stuco e pitura e se fa sempre bela figura…” qui siamo all’abc della immagine turistica, anzi, ad aste e cerchietti…

Infine  certamente ha fatto incavolare i politici il servizio con foto sul Messaggero di domenica, proprio il giorno dell’arrivo di Bolzonello; ma turisticamente non mi preoccuperei più di tanto. Il giornale di Udine è, appunto, di Udine; certo che se il M5Stelle cavalca la notizia e la diffonde a livello Triveneto sul Gazzettino, comincia a essere preoccupante…comunque  è molto più grave il clic che si può fare su facebook o sui vari blog e altri siti per le immagini, che non necessitano di traduzioni, tipo quella col il simbolo del campo di concentramento. Se si chiedono le dimissioni di Brini, ai tedeschi di  Stoccarda non gliele può fregar di meno, se si pubblica la foto di Auschwitz e spiaggia di Lignano, con un secondo clik ci si sposta su Jesolo o Caorle e il gioco è fatto.

800 MILA PRESENZE di Luigi Damiani

Nell’ambito dell’evento dell’inaugurazione è stato detto come anche riportato dalla stampa locale che bisogna recuperare al più presto 800 mila presenze. Peccato che con un meno 6 % nel 2013 ne abbiamo perse più di 200 mila, e che negli ultimi 15 anni abbiamo perso il 30% delle presenze pari a 1.500 mila. Forse non ci siamo con i numeri ed i tempi , per recuperare 800 mila presenze che rappresentano il 25%  di incremento sulle attuali per ben che vada ci vorranno almeno 4 anni, calcolando una crescita percentuale di un + 5% annuo per i prossimi 4 anni. Percentuale non facile da raggiungere. Diciamo che non è una impresa facile, visto gli anni che corrono e con una economia a crescita zero. Sarebbe già un successo quest’anno non chiudere con un ulteriore calo, ma da come si prospettano le cose, va messo in previsione. Se ci fosse anche un leggero aumento di presenze sarebbe già un segnale positivo per tutta l’economia turistica. Forse dal prossimo anno 2015 potremmo vedere dei risultati positivi, se si comincia ad attuare il famoso Piano del Turismo preparato da Ejarque- Four Tourism. Gli investimenti in comunicazione e promozione vanno fatti, come vanno costituite le reti d’impresa, e il progetto prodotto mare. Per quest’anno purtroppo bisognerà ancora soffrire. Quindi non bisogna illudere gli operatori turistici con numeri e proiezioni a breve, che non possono essere assolutamente veritiere. C’è molto da fare e da lavorare per il rilancio del turismo regionale, e soprattutto di Lignano. Potremmo ritornare ai numeri del secolo scorso solo con una politica turistica seria e con investimenti concreti. Arrivare a 4 milioni di presenze si può fare, bisogna cambiare però la mentalità  degli operatori, una proposta e una offerta nuova e accattivante, quindi bisogna rivoluzionare il tutto. Ma non pensiamo che questo traguardo si raggiunga in 1 o 2 anni. Raggiungere questo obbiettivo in 4-5 anni sarebbe un successo enorme, incredibile. E’ ora di cominciare a pensare al futuro,  perchè non c’è più tempo. Vedremo i numeri di questa stagione turistica se saranno positivi, cosa che dubito, quindi è meglio già lavorare in prospettiva della prossima stagione turistica. Luigi Damiani

Per Damiani e per Lignano…

http://www.ud.camcom.it/P42A2410C68S63/Catalogo-per-i-partecipanti-Expo-2015–le-opportunita-di-business-per-le-imprese-della-provincia-di-Udine.htm

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

10 commenti

  1. Floriana Antonelli

    Signor sindaco e membri della giunta tutta, mi chiedo e mi domando, ma siete come l’olio che galleggia su tutto?
    Vi sentite così superiori da non rispondere a chi vi ha votato e a quelli a cui siete andati ad elemosinare voti?
    La cittadinanza tutta è seccata, arrabbiata, impaurita dalla crisi e voi a Palazzo, con stipendi sicuri, pagati da noi, non ci degnate neppure di una spiegazione sul nulla di fatto?Se non con la minestra riscaldata del ” patto di stabilità”!!!
    E’ un OBBLIGO per voi rispondere di cio’ che non fate, lo dovete a chi ha creduto, ERRANDO, in questa maggioranza.
    VIVADIO, ma nulla vi scuote,
    Luca Fanotto, lei ha un pò di autorità sulla sua giunta?
    Paolo, ti ricordi “Lignano”, del bar City?
    Massimo, ti sembrano cose da fare, le frecce tricolore con scuole aperte e in competizione con manifestazioni Nazionali?
    Non parlo degli altri, perchè non li conosco, eccezion fatta per alcuni della minoranza.
    Lo dico in un modo che i grullini odiano, gridando.( PER LORO EQUIVALE A SCRIVERE MAIUSCOLO),
    E’ GIUNTA L’ORA DI RENDICONTARE AL POPOLO SOVRANO!!!!
    O aspettate che con i sacchi a pelo invadiamo il municipio?
    Sempre grazie per l’ospitalità.
    Floriana Antonelli

  2. @800 mila presenze. Volevo fare una integrazione all’articolo in oggetto. 800 mila presenze vogliono dire circa 150 mila arrivi in più ,dato che la permanenza media di un turista a Lignano viene stimata poco più di 5 giorni. Nell’estate 2013 ci sono stati oltre 30 mila arrivi in meno. Quindi qualunque numero positivo in più dell’anno scorso sarebbe un segnale positivo. Diciamo che in 4-5 anni si potrebbe raggiungere l’obiettivo delle 800 mila presenze in più che vorrebbe dire rispetto ad oggi superare i 4 milioni di presenze. Luigi Damiani

  3. Roncolato Luca

    Spett. Cocal, per qunto riguarda le “polemiche” sia sulla cerimonia d’apertura sia su tutti gli altri “post” di utenti di Facebook che criticano la nostra stupenda Città vorrei come primis mettere in evidenza che su tali post sono sempre i soliti 5 o 6 a commentare (tra cui mi ci metto anche io,che spesso e volentieri critico le notizie postate in quanto secondo il mio punto di vista bisognerebbe criticare avendo almeno un fondamento di base o almeno di informarsi su basi sicure, e come da me spesso dimostrato chi posta tali post non ne ha, prima di sparare a zero su qualsiasi cosa e magari solo su cose sentite al bar) ed il che su una popolazione di oltre 6000 residenti è tutto dire……..per quanto riguarda l’albergatore che minaccia di rivolgersi alla regione o anche oltre, sentendosi offeso dal incuranza dell’amministrazione Comunale e della Lisagest, vorrei gentilmente ricordargli che infrangere le leggi del codice della strada facendo percorrere contromano un senso unico solo per far parcheggiare i suoi clienti o quella di buttare le bottiglie del suo locale notturno nelle ore di silenzio (o meglio ancora magari andiamo a misurare i decibel alle tre di notte sul retro di tale locale, visto che all’interno si fuma liberamente e che evvidentemente il famoso aspiratore forse non ce la fà e allora si aprono le porte delle uscite d’emergenza, ricordando che tali uscite danno su condomini residenziali, dove in barba a tutti non ci si ricorda che magari ci vivono persone che la mattina dopo lavorano o che ci sono bambini ecc. ecc.), perciò ritengo che prima di criticare sia meglio guardare in casa propria………….per quello che riguarda l’amministrazione comunale le do pienamente ragione per quello che riguarda la comunicazione con il “popolo” diciamo che questo potrebbe essere un punto su cui criticare il Comune………..per quello che riguarda il M5S riprendo quello che ho scritto prima(guarda caso sono quei pochi che commentano su quelle famose pagine Facebook), fanno incontri, o meetup (come li chiamano loro) nei bar (ed evvidentemente è da la che prendono gli spunti per criticare) postano foto dei loro incontri (oopssss meetup) vantandosi che “vinciamonoi”, ma detto sinceramente io in quelle foto non ho mai visto piu di 10 massimo 20 persone eppure loro si ritengono “i nuovi rivoluzionari”, nulla contro beati loro, l’unica cosa mi piacerebbe che scendessero dalle nuvole e che si rendessero conto (almeno ognitanto) di quello che dicono……………. per quello che riguarda il post di Facebook raffigurante la scritta modificata dell’entrata del campo di concentramento di Oswiecim (Auschwitz) la ritengo estremamente offensiva e come dice Lei di sicuro non una bellissima pubblicita per la nostra cittadina (almeno che tale pagina FB non voglia organizzare raduni di NeoNazi o Skinhead qui da noi) …….con questo per il momento ho finito…..
    tanti saluti

    Roncolato Luca

  4. Riccardo Poleselli

    finalmente a lignano un albergatore un gruppo di cittadini e una pagina anonima hanno il coraggio di raccontare le cose come stanno e i danni che stanno facendo.al signor roncolato dico che le cose che si dicono nel bar molto spesso sono vere e quelli che decidono dovrebbero girare i bar per capire come sta la gente invece di andare nei salotti.d’altra parte con quello stipendio che gli date possono permetterselo.io di pozzuolo mi sento offeso quando vado a lignano perchè anno dopo anno peggiora.queste sono le vere offese non prendere delle foto e metterle insieme.andate via da quel posto ci sono tanti posti belli dove andare in vacanza.

  5. Roncolato vai a leggerti i commenti alla pagina facebook del messaggero giorno 05 maggio. (articolo del comune che vuole riportare le presenze). Ecco l’opinione che hanno della nostra località. Da vergognarsi.. Bisogna cambiare registro.

  6. Un caloroso ringraziamento ai nostri amici moralizzatori e a Soravia per la foto su Auschwitz. Andranno poi loro a spiegarlo alle persone che in Austria e Germania vedranno la loro foto il vero significato, che era solo una provocazione, che in realtà non c’era nessun intento denigratorio. I “Beppe Grillo dei poveri”, che (giustamente) come altri fanno notare come sia un errore di comunicazione per Lignano fare un manifesto pubblico per la presentazione della stagione scrivendo “manifestazione ad invito” ma non capiscono i danni enormi che possono fare con il loro fine umorismo. Non capiscono che poi sarà difficile da spiegare ad un turista che no, non è vero che i lignanesi siano convinti che fare fotomontaggi su Auschwitz sia satira ma sono solo i deliri di coloro che vogliono fare i paladini della giustizia scimmiottando Grillo al grido di “Gombloddo!!!”.
    Non fa una piega poi il ragionamento secondo il quale Soravia si giustifica su facebook dicendo che le foto non sono sue. Come se metterci sompra il simbolo dei 5* e farle girare non significhi condividerne il significato. Magari domattina mi metto una maglietta con su scritto qualche frase delirante o denigratoria e poi se qualcuno mi dice qualcosa dico che non è colpa mia, che non l’ho fatta io e che se la prendano con la ditta che l’ha stampata…

  7. riccardo poleselli

    lignano era la capitale dei turisti e adesso è la capitale dei turisti della politica.i toni dei grillini sono forti ma mi piacciono proprio almeno dicono le cose come stanno invece di nascondere come fannoi turisti della politica.oggi ho prenotato a bibione perchè mi piace vedere un posto curato non un posto dove non fanno sapere che non è curato e poi quando arrivi trovi le sorprese.quando a lignano cambiano marcia magari torno.chissà

  8. dai che se non vedono i commenti con questa pubblicità arrivano i tedeschi veramente.mandate nel cantiere quelli della pentecoste.il sindaco ha scritto che ci sono ancora cantieri aperti.e lo dicono pure!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *