Home / Lignano Sabbiadoro / Oggi parliamo di: Enduro Getur, nuovo flop?; Ejarque e turismo (3); Fantin al Touquet; sei di Lignano se….; giunta pubblica; Damiani, Movimento 5 Stelle; CCIAA e tusrimo

Oggi parliamo di: Enduro Getur, nuovo flop?; Ejarque e turismo (3); Fantin al Touquet; sei di Lignano se….; giunta pubblica; Damiani, Movimento 5 Stelle; CCIAA e tusrimo

CCIAA e Turismo e Fimaa (agenzie)

Segnaliamo l’appuntamento, riservato agli invitati, per lunedì 3 febbraio alle 16.00 alla PIAT di Via Latisana 42 a Lignano; invito da parte della Camera di Commercio di Udine

3 febbraio

…e sempre lunedì 3 febbraio, sempre nel pomeriggio, alle 17.15 alla Confcommercio di Tavagnacco, ecco un altro appuntamento. Complimenti per il coordinamento…

fimaa

Enduro Getur, nuovo flop?

dettaglio gara premariacco

Ci auguriamo di no, perché a rimetterci sarebbe sempre il nome di Lignano, ma la cosa è possibile, ci spieghiamo. La data scelta dagli organizzatori e dalla Getur, che è sicuramente esperta di ospitalità, ma non di moto da enduro, è quella del 16 febbraio e, guarda caso, abbiamo trovato questo su internet:   PRIMA GARA ENDURO COUNTRY : 16 febbraio a Premariacco – località Casali Pasch . Ora tutti sanno che il 99% dei piloti che fanno gare sono tesserati FMI e moltissimi di loro partecipano al campionato triveneto, soprattutto partecipano alla prima gara che è concomitante con quella della Getur, che non ha nessun crisma di ufficialità di gara titolata. A Premariacco saranno sicuramente 200 i piloti nella gara a coppie, e francamente la vedo dura per Lignano fare numeri sostanziosi nella stessa giornata. Quel che è brutto è che poi i commenti si leggeranno a Lignano come a Legnano, a Udine come a Milano e come sempre sarà “Lignano Sabbiadoro” il titolo. Speriamo di no, ma due gare così vicine nella stessa giornata, una ufficiale e una no, non è una grande scelta.

Fantin al Touquet

Vedi www.latisana.it

Ejarque

Francamente ha suscitato un po’ di clamore la notizia diffusa dal Movimento 5 Stelle (ne parla anche il Messaggero di martedì) della condanna di Ejarque in primo grado per danno erariale; ma la notizia, apprendiamo, è vecchia, e lo apprendiamo sul profilo facebook di Edi Sommariva, il direttore di Turismo FVG, ovvero del braccio operativo della Regione che “ovviamente” andrà a collaborare con il vincitore del bando regionale.  Sommariva da due giorni ospita sul suo profilo un articolo de Il Fatto Quotidiano del 29 12 2013 che appunto “descrive” il guru catalano e ovviamente cita anche la condanna. Che questo articolo, non certo tenero, campeggi sulla pagina di Sommariva la dice molto lunga, ma vabbé; all’interno dell’articolo viene attribuita a Ejarque questa frase: “… il turista è un portafoglio con due gambe, non vogliamo sfruttarlo?….”  Sembra di essere tornati agli anni ’80. Bene. Ecco l’articolo tratto dalla pagina di Edi Sommariva.

ejarque da il fatto quotidiano 29 12 2013

Sei di Lignano se…

Clamoroso il successo di questo gruppo su facebook; bei ricordi e belle foto; complimenti a tutti.

Giunta pubblica

Novità nel panorama politico lignanese e non solo: il Sindaco Fanotto ha convocato per giovedì 30 gennaio alle 16.00 la Giunta Comunale, in seduta pubblica. In discussione due punti all’ordine del giorno, i piani attuativi Parco Laguna e Bar Sabbiadoro. Una bella botta di democrazia, anche se vorrei che sempre le giunte fosse pubbliche; ma è pur sempre un bel segnale. Peccato che la norma lo preveda solo per i PAC.

FOUR TOURISM di Luigi Damiani

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza sul bando per il turismo regionale. La Four Tourism ha vinto il bando regionale, e qualcuno di questo non è contento e cerca in tutti i modi di creare confusione e screditare davanti all’opinione pubblica la Four tourism ed Ejarque. Il Movimento 5 stelle con Elena Bianchi consigliere regionale ha fatto anche una interrogazione per avere una risposta se era lecito invitare anche la Four Tourism al bando regionale. Ricordo che a pochi centesimi di punto si è classificato il gruppo Ambrosetti-Tognoni. Tutto nasce dalla figura di Josep Ejarque della Four Tourism che è stato condannato in primo grado con l’accusa di danno erariale quando era direttore di Turismo FVG in relazione all’incarico dato a Boem per l’aspetto enogastronomico. Prima di tutto bisogna dire che siamo solo alla prima sentenza quella di primo grado di giudizio e che c’è un ricorso in atto, quindi aspettiamo i successivi gradi di giudizio prima di condannare a priori una persona. Anche perchè nel codice degli appalti ,legge 163 del 2006 articolo 38  punto C recita che non può partecipare chi ha una sentenza passata in giudicato e questo non è il caso di Ejarque. Inoltre l’articolo prima citato dice che coloro che sono condannati  e ricoprono la carica di rappresentante legale e direttore tecnico non possono partecipare, anche qui Ejarque non è coinvolto in quanto non ha nessuna delle due funzioni elencate. C’è un precedente invece che bisogna segnalare. Ejarque venne nominato direttore di Turismo Fvg sotto la presidenza Illy, quando dopo le successive elezioni prese la presidenza della regione Tondo, Ejarque venne destituito senza giusta causa per mettere direttore di Turismo FVG  Di Giovanni e responsabile marketing Tognoni. Ejarque fece causa alla regione, la vinse e venne liquidato con 75 mila euro. Diciamo che il danno erariale in questo caso l’ha provocato Tondo, che però non venne mai accusato e non andò sotto procedimento della Corte dei Conti. Quindi le cose è bene saperle tutte. Mi sembra invece che qualcuno voglia tirare la volata ad altri che non hanno vinto. Quindi si cercano tutti i modi perchè non venga fatta la formalizzazione di aggiudicazione alla Four Tourism. Non dimentichiamo che la commissione di partecipazione e valutazione del bando sapeva benissimo la posizione di Four Tourism e di Ejarque, quindi se è stata ammessa al bando vuol dire che era tutto regolare. Ora a distanza di un mese dalla “vittoria” della  Four Tourism viene fuori tutto questo. Tra l’altro c’erano 30 giorni di tempo per fare ricorso da parte delle altre agenzie che avevano partecipato alla gara . Per questo dico che anche l’interpellanza urgente con risposta immediata richiesta dalla consigliera Elena Bianchi è estremamente tardiva ma anche non giustificata visto quanto ho sopra espresso  derivante dall’interpretazione dell’art. 38 sulla legge degli appalti. Aspettiamo gli sviluppi di questa situazione  che ci saranno nei prossimi giorni. Luigi Damiani

Dal Movimento 5 Stelle riceviamo e volentieri pubblichiamo

Elena Bianchi – Inviato il 28/01/2014 alle 17:53

Diversamente da altri che hanno interrogato in merito agli esiti del bando, tengo a precisare che, proprio in quanto condanna in primo grado, quindi suscettibile di ulteriori procedimenti, si interroga in merito all’opportunità dell’invito alla partecipazione allo stesso. Per quanto riguarda la tempistica, purtroppo è legata al tipo di interrogazione utilizzata. L’unico modo per avere una risposta in tempi non biblici è l’utilizzo delle IRI, interrogazioni a risposta immediata che vengono programmate nella misura massima di una per consigliere, una volta al mese. L’ultima seduta utile per la presentazione delle IRI si è tenuta il 13 dicembre scorso, prima della pubblicazione dell’esito della selezione. La prima seduta utile successiva è quella di domani 29 gennaio.

PILLOLE EXPO 2015 di Luigi Damiani

Molte provincie stanno facendo importanti investimenti in vista dell’Expo  2015. La provincia di Pavia ha stanziato 3 milioni e 900 mila euro che vanno ad aggiungersi al contributo regionale della Lombardia di 6 milioni di euro sempre per Pavia per interventi sul territorio e promozione turistica. Le provincie  di Como-Lecco-Sondrio unitesi insieme hanno stanziato un milione di euro per lo stand comune che si troverà all’interno di padiglione Italia. In Friuli VG  invece siamo rimasti ancora alle parole del direttore di Turismo FVG  che al convegno sul turismo del nord est che si è svolto a Ferrara ad ottobre  ha dichiarato che il Friuli VG farà la sua parte all’EXPO 2015. Magari se ci dicessero quali sono i progetti e gli investimenti per questo evento in tempi brevi non sarebbe nulla di male. Luigi Damiani

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

8 commenti

  1. riccardo poleselli

    Bravi questi assessori comunali e regionali che vengono qui a spiegare le cose.

  2. In riferimento all’articolo inerente a Ejarque che compare sul profilo facebook del direttore della Turismo Fvg Edi Sommariva lo trovo semplicemente scandaloso. Ricordo che Edi Sommariva ricopre una carica direttiva di un ente regionale . Mi auguro che la Presidente della regione Debora Serracchiani chieda formalmente le dimissioni a Sommariva da presidente di Turismo FVG in quanto non è ammissibile un comportamento del genere nei confronti di chi ha vinto con la Four Tourism il bando regionale per il turismo e con il quale dovrebbe collaborare in futuro, anche se questo articolo apparso sul suo profilo Facebook è tratto da un quotidiano. E’ logico trarre le conclusioni di quale voglia essere il messaggio che vuole dare Sommariva pubblicando l’articolo stesso. Luigi Damiani

  3. riccardo poleselli

    Damiani che difende un condannato non mi piace.sono contento di quello che fanno i grillini che sicuro non è per fare vincere uno o l’altro ma per avere gente onesta.Elena bianchi lavorava nella ditta dove ho lavorato io e tutti l’hanno sempre rispettata perché una brava persona che vuole circondarsi di brave persone

  4. Risposta a Poleselli. Non difendo un condannato, cerco di essere garantista, visto che c’è un ricorso in atto e non è una sentenza passata in giudicato. Siamo al primo grado di giudizio e molte volte le sentenze sono state ribaltate. Inoltre la commissione che ha vagliato le candidature e successivamente ha fatto le valutazione, presumo che abbia fatto i dovuti riscontri prima di ammettere le agenzie al bando regionale. Io posso avere anche stima di Elena Bianchi che ho personalmente conosciuto a Lignano, ma esprimo il fatto che la sua interpellanza è stata tardiva, visto che è passato più di un mese da quando la Four Tourism ha vinto il bando. Se c’erano tutte queste perplessità perché non ha fatto l’interpellanza prima? Cordialmente Luigi Damiani

  5. 3 posti per la raccolta rami nei parchi. 2 rinunciano, io arrivo quarto in graduatoria e dopo il colloquio scopro di non avere i requisiti per avere il posto?????????????

  6. ma dai….davvero ancora pensate che si tratti di un incarico??? era stata tutto fatto prima del bando per far vincere ejarque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *