Home / Lignano Sabbiadoro / sangria, messattino e doppio damiani

sangria, messattino e doppio damiani

Sull’argomento….della settimana…c’è un commento da leggere……….

…e anche sulla pista ciclabile….

Chej da sangria al bagno 4 – bandiera italiana di Lignano Pineta

Sangria a Ferragosto 2013 L’iniziativa del gruppo “Chej da Sangria” ha festeggiato il ventesimo anno dell’iniziativa preparando oltre 75 litri di Sangria per i vacanzieri del bagno 4 – bandiera italiana di Lignano Pineta.  La tradizionale festa di ferragosto anche quest’anno è stata allestita grazie al contributo personale degli organizzatori: Mario, Marco, Gustavo, Maurone e Fabrizio incaricati della preparazione del composto; Viviana, addetta alla mescita; Michela, Anna, Sabrina, Gessica, Donatella con i rispettivi mariti, coadiuvanti all’organizzazione a all’animazione; Ludovica ed Erica instancabili supporter. Buona estate a tutti! In allegato alcune foto della festa. Grazie per la collaborazione. Cordiali saluti Giorgio Ardito

Sangria Ferragosto 2013

Moralizzatore, di Luigi Damiani

Da quasi un anno ma in modo pressante da alcuni mesi è presente su Facebook un profilo denominato “quello che Lignano non dice” firmato da un certo MORALIZZATORE. Personaggio curioso che attraversa questo profilo analizza le situazioni e le criticità di Lignano. La cosa che ho notato frequentemente è che alcune sue affermazioni escono dopo aver letto i miei articoli su questo sito. La cosa non mi tocca per nulla, anzi devo dire che la cosa mi fa anche piacere per certi aspetti, la cosa che mi infastidisce è che le fa sembrare sue. Devo altresì dire che tocca anche altri argomenti da me non trattati, quindi stò cercando di individuare il profilo di questo personaggio. Dal mio punto di vista il “moralizzatore” è una persona con una buona cultura, che conosce bene Lignano e quindi lo ritengo un lignanese non dell’ultima ora. Una persona che ha contatti sia con l’amministrazione comunale che con  la classe politica, altrimenti certe cose non potrebbe saperle. Attraverso il profilo Facebook ha evidenziato molte situazioni “scomode” della nostra Lignano. Da mesi si è aperta la caccia a questo personaggio mascherato dietro il nome di moralizzatore. Nome preso in prestito da un personaggio televisivo della trasmissione LE IENE. Diciamo che un pò iena lo è e questo suo modo di essere e di scrivere su un profilo Facebook che ha centinaia di aderenti e visitatori, da molto fastidio a molte persone anche della pubblica amministrazione. Qualcuno ha detto che è un cameriere di Pineta, cosa poco credibile, altri hanno detto che è un dipendente dell’amministrazione, potrebbe anche essere visto le cosa che sà, altri l’hanno identificato come un politico locale che non è stato eletto, e per finire qualcuno ha detto che potevo essere io – Luigi Damiani. Smentisco categoricamente qualsiasi mio coinvolgimento, in quanto come vedete io mi firmo sempre, anche quando dico delle cose che potrebbero non essere condivise da alcune persone sia nell’ambito turistico che dell’amministrazione locale. Credo che quando si esprimono delle idee o delle critiche bisogna avere il coraggio di metterci la faccia e assumersi le proprie responsabilità. Io personalmente sono molto per il dialogo e per affrontare le problematiche in modo serio e adeguato. Oggi mostrare i denti o fare prove di forza non serve a nessuno, con questo atteggiamento non si raggiungono ne i risultati ne gli obiettivi. Lignano ha bisogno per un futuro di raggiungere gli uni e gli altri. Quindi ben venga anche il Moralizzatore come portatore di idee e non solo di critiche. Anche se per lui può essere un gioco forza nascondersi dietro un pseudonimo, sarebbe molto più credibile se uscisse allo  scoperto e portasse un contributo fattivo alla comunità lignanese. Se il Moralizzatore anche in forma anonima volesse contattarmi personalmente può farlo alla mia mail personale luigi-damiani@libero.it. Garantisco la massima riservatezza e discrezione. Luigi Damiani.

Grazie, di Luigi Damiani.

Volevo pubblicamente ringraziare le molte persone che con attestati di stima e di condivisione mi hanno sia telefonato che inviato email a riguardo dell’articolo di ieri sul turismo e la necessità di prolungare la stagione condividendo in pieno quanto scritto e le idee e modalità proposte. Devo dire che questa è la seconda volta che accade  in questi ultimi due mesi, anche se settimanalmente ricevo delle telefonate di condivisione sui temi proposti in particolare sul turismo. Lignano da “vecchio” lignanese mi sta molto a cuore, e sento che questo mio pensiero  è condiviso da molti che vorrebbero un cambio di marcia, un cambiamento almeno parziale se non radicale per riportare Lignano ai vertici del turismo nazionale e internazionale come lo era in passato. Abbiamo tutti il dovere di provarci e fare il possibile e l’impossibile per ridare fiducia ai lignanesi e al turismo di questa meravigliosa località. Lignano Sabbiadoro. Luigi Damiani.

Messattino della settimana

messattino

Domenica 18 agosto

Sul Gazzettino una pagina dedicata all’anniversario del duplice omicidio Burgato – Sostero; ricostruzione dei fatti e stato attuale del procedimento penale. Poi i divieti per le Frecce Tricolori di domenica ed infine articolo sulla stagione estiva, prendendo spunto dai dati regionali di Turismo FVG: mancano gli italiani, ma per fortuna tengono gli stranieri. Incredibile il Messaggero, titola: Lignano vuole cancellare il ricordo…. E dedica due pagine con foto e servizi al duplice omicidio….tanto per aiutare a dimenticare. Che roba! Nelle pagine di cronaca un incidente leggero tra due moto a Lignano Riviera. Nelle pagine estate si parla delle Frecce Tricolori, del ballo liscio in Arena e poi dello spettacolo pirotecnico di Lignano Pineta, molto apprezzato.

Lunedì 19 agosto

Iniziamo dal Gazzettino: ampio spazio alle Frecce Tricolori con il Sindaco che si definisce orgoglioso; poi la brutta storia del militare aggredito da tre romeni al Tenda, per aver difeso una ragazza; un denunciato e due scappati e lui al Pronto Soccorso. Ri – scoppia poi la guerra dei taxi e dei Noleggio con conducente, che vengono anche da Bibione a fare il servizio soprattutto davanti alle discoteche e soprattutto nei fine settimana di controlli a tappeto da parte della Polizia. Ultimo articolo per il rapper Moreno lunedì sera all’Arena Alpe Adria. Anche il Messaggero dedica ampio spazio alla parata aerea con foto e prima pagina, poi Moreno, ma in chiave polemica pro PD e Renzi che pare sponsorizzi il giovane vincitore di Amici. Ampio spazio per il ragazzo aggredito a Pineta e, tanto per aiutare a….dimenticare, foto e articolo per la Messa di lunedì sera in memoria di Sostero – Burgato. Piccolo articolo per una bambina  incidentata in bicicletta a Sabbiadoro. Nota curiosa per la raffica di multe della domenica, compreso il camion del carro attrezzi, anch’esso multato. Infine omaggio alle atlete giamaicane che hanno vinto a Mosca e che si allenano a Lignano. Powell?? Sparito?? Come se non fosse mai esistito?

Martedì 20 agosto

Sia Gazz che Mess parlano di questa turista orientale che si è sentita male in spiaggia a Riviera; nulla di gravissimo per fortuna anche se è stata elitrasportata a Pordenone. Sul Messaggero la morte di Vittorino Gaia, ad un anno da un incidente a Lignano Pineta, travolto da un’auto. Nelle pagine estate la foto di Moreno, 2.400 spettatori all’Arena,  poi la foto dei Sud Sound System che suonano al Kursaal, poi le notti di fine estate con  concerti e miss e il programma della settimana; la Terrazza a Mare e le varie sale dedicate all’arte. Infine il comunicato delle aiuole comunali e Pupi e Pini;

Mercoledì 21 agosto

Sul Gazzettino troviamo l’annuncio del giovedì per l’incontro con Paolo Maurensig; poi la doppia cronaca, della Messa in memoria dei coniugi Burgato e a lato la notte del rapper Moreno in Alpe Adria, in 2.500 a vederlo. Sul Messaggero in cronaca una disavventura di un autista di camion di pesce che sporca la strada….. multa e…serviva un articolo??.  Anche qui la cerimonia in chiesa con foto; poi la cosiddetta guerra della Laguna, con i due sindaci di Lignano e di Latisana che fanno opposizione in tribunale agli usi civici di Marano e vogliono aprire la pesca anche ai non residenti. Nelle pagine estate Moreno, Pupi e Pini e Burraco.

Giovedì 22 agosto

Nulla sul Gazzettino. In cronaca del Messaggero troviamo la annosa e vergognosa vicenda del cantiere di Pineta, quello abbandonato e già oggetto di numerosi articoli e raccolte di firme e sopralluoghi e rassicuranti dichiarazioni di Ciubej; nulla è stato fatto e il cantiere è ancora pericoloso e orribile come era un anno fa. Nelle pagine estate, prossime alla chiusra, leggiamo del Luna Park e dei parchi tematici e della giostra del Parco di Sabbiadoro; menzionato anche l’appuntamento del giovedì a Pineta, tocca a Maurensig.

Venerdì 23 agosto

Sul Gazzettino nulla; sul MV la questione dei pini morti nella zona ex go kart, ovvero Luna Blu. Viene confermata la nostra ipotesi dell’infiltrazione di acqua salmastra e viene dato conto del progetto per un centinaio di alberi che verranno piantati dalla proprietà in accordo con il Comune. A lato il comunicato stampa degli interventi della Sogit a Pineta, oltre 400. Nele pagine estate si parla del karate di questi giorni alla Getur. Mille atleti, mille twitter e mille facebook o quasi. Pensate che qualcuno sfrutti questo che tecnicamente si chiama viral marketing??

Sabato 24 agosto

Sul Gazzettino troviamo L’articolo dedicato alla velocista giamaicana Shelly Ann Fraser che ha ricevuto uan medaglia dal Sindaco Fanotto; poi uno studio che spiega come l’erosione della spiaggia di Lignano in effetti sia compensata dall’apporto della sabbia del Tagliamento, insomma pochi rischi per il futuro di Lignano. Infine l’annuncio dell’appuntamento di Economia sotto l’ombrellone del Palapineta di sabato. Nel Messaggero troviamo la protesta contro gli animali del Circo e la difesa del Comune che ha avviato delle forme di condivisione; nelle pagine estate foto e articolo per Shelly e il concorso di Miss del Palapineta di oggi.

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

4 commenti

  1. Caro Direttore,
    ho letto con molto interesse il tuo pezzo di oggi. Consentimi di dire che non inseguiamo le tue notizie ma spesso ci accavalliamo con quei pochi spunti d’opinione che Lignano è in grado di offrire. Il Moralizzatore non esiste da un anno ma da tre mesi e questo particolare rapportato con i nostri 630 contatti non è poi tanto trascurabile. Perchè l’anonimato ? Perchè credo che in una realtà di provincia italiana se la vuoi dire tutta…… devi fornirti di uno scudo protettivo per poter andare fino in fondo- Tocco spesso argomenti dove gravitano grandi interessi e grandi speculazioni, non ultima la cementificazione lobbistica di cui Lignano non è immune. La cittadina apparentemente molto tranquilla non è più tale quando si mette in discussione l’onestà intellettuale dei “guru” che manovrano i fili del teatrino dei burattini ; contestare o opporsi deve essere un diritto di ogni persona e non un privilegio ad appannaggio dei politici già affermati e considerati unici cittadini aventi diritto a partecipare al dibattito politico.Io esprimo le mie idee sbagliate o giuste che siano certe volte con molta irruenza,i forse più del dovuto ma in presenza di certe situazioni il bon ton a cosa servirebbe ? Forse a tenermi buoni persone o gruppi con cui potrei andare a braccetto alle prossime elezioni ? Ma per carità….nessuno ambisce a tanto, il Moralizzatore è un povero giornalaio che pretende di fare il giornalista ma non è però un pennivendolo a servizio dei burattinai. Ti dico qualcosa di nuovo in esclusiva: Quello che Lignano…non dice sono più persone molto affiatate e legate tra loro. In comune hanno un solo desiderio : dire quello che molti pensano e che nessuno ha il coraggio o la possibilità di esternare. Non cercate dunque una ma più persone, insospettabili perchè appartenenti a più categorie sociali,politiche ed economiche.Facebook è protetto dalla legge americana che tutela la privacy dei suoi iscritti per cui questa prevedibile caccia all’uomo è tanto assurda quanto inutile.Chi ama sentire che a Lignano tutto va bene e sempre più bene può appagarsi leggendo Stralignano , chi invece si accontenta di cronaca può leggere il Messatino (come li chiami tu ). Poi c’è il web, spina nel fianco di chi vorrebbe controllare tutto e tutti attraverso i potere che esercita ma qui…casca l’asino. Il web è uno spirito libero, entra gratuitamente ovunque, illumina anche le menti più buie e lontane da raggiungere. Difendiamo dunque il web. è l’unica possibilità per poter comunicare tra noi , per poterci scambiare notizie e opinioni. Noi ti ammiriamo Damiani , sei anche tu uno spirito libero ma cerca di fare altrettanto con il Moralizzatore : alla fine tutti noi muoviamo il “sedere” gratuitamente e senza velleità di potere e per quante stupidaggini potremo scrivere lo facciamo comunque in buona fede e senza alcun ritorno. Fosse così anche la politica…

  2. Il commento del “Moralizzatore” se confrontato con quelli apparsi su FB non sembra nemmeno suo, forse è vero che sono più persone e almeno una che sa scrivere c’è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *