Home / Lignano Sabbiadoro / shopping days, turismo, premio pubblicità, consiglio comunale, classificazione acustica, stralignano e maturandi

shopping days, turismo, premio pubblicità, consiglio comunale, classificazione acustica, stralignano e maturandi

Shopping Days a Lignano Sabbiadoro

lignano shopping day

Gli Shopping Days a Lignano sono state fissate per il 7, 8 e 9 giugno p.v. per permettere un’adesione il più estesa possibile, coinvolgendo anche i negozianti che non consideravano utile far coincidere l’iniziativa con il Corpus Domini.

Stralignano  — segue  — clicca  —

MOSTRA “STORIA DI STRALIGNANO”

Sabato 1° giugno 2013, alle ore 18:30, verrà inaugurata al Centro Civico di Lignano una mostra fuori dagli schemi abituali: “Storia di STRALIGNANO”. Si tratta di riproduzioni di alcune significative prime pagine del periodico lignanese STRALIGNANO dalla sua fondazione fino ad oggi che ripercorrono la storia della località. La rassegna che prende il via da Lignano, ma sarà itinerante e toccherà successivamente varie località della nostra regione: per tutto il mese di agosto sarà ospitata presso Comune di Osoppo, poi passerà a Udine e così via. All’inaugurazione saranno presenti il Sindaco Avv. Luca Fanotto, il Presidente della Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A. Loris Salatin. La presentazione sarà fatta dal critico d’arte Vito Sutto.

Festa dei maturandi

Stanno arrivando; stasera a Lignano sono attesi in centinaia, da tutto il Friuli e dal vicino Veneto. Buon divertimento

Consiglio Comunale di mercoledì.

Il Consiglio iniziava alle ore 20:00, all’inizio ascoltate e approvate le comunicazioni del sindaco e i verbali del precedente consiglio.  Al terzo punto c’ era il piano di zonizzazione acustica di Lignano, un progetto avviato già durante l’amministrazione Delzotto.  (vedi articolo dedicato) Durante una lunga illustrazione da parte del tecnico,  è stato illustrato come siano state calcolate le zone e come si potranno cambiare in futuro le varie aree. Il consigliere del PdL Vittorino Petiziol manifesta alcune perplessità su determinate zone, ad esempio il parcheggio di via dello stadio, inaugurato nel maggio 2012 e che non era stato classificato adeguatamente.  Ciubej in chiusura prende la parola ricordando che il progetto era passato in commissione urbanistica e il PDL era assente.  Il punto 4 quello della Lignano Pineta SPA e la revoca del piano particolareggiato è stato ritirato perché mancava il numero legale dei commissari e quindi verrà ripresentata al prossimo.  Il punto 5, era il regolamento sulle attività rumorose, approvato (vedi articolo).  Il punto 6 riguardava il bilancio consuntivo. Dopo una breve spiegazione ha preso parola il revisore dei conti che ha esposto la relazione. A causa del patto di stabilità non vi sono state spese del comune e quindi i conti sono molto rosei. Si è proceduto a pagare i debiti e quindi il rapporto è calato. L’opposizione lamenta la totale mancanza di una relazione politica in allegato.  Il PdL ricorda che appena insediata la nuova giunta aveva detto che non c’erano soldi lasciati da Delzotto, invece ora dai bilanci non sembra così, e vorrebbe delle scuse, che non arrivano.  Leggero battibecco tra l’ex Assessore Donà e il Sindaco Fanotto sui lavori pubblici e sul patto di stabilità, e sui tempi di intervento; infine  prende parola Rodeano che coinvolge l’ufficio come concausa del ritardo.  Si chiude all’una di notte. Il Prossimo Consiglio a fine giugno circa.

Dal Comune riceviamo e volentieri pubblichiamo

LIGNANO, IL PRIMO PIANO DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA.  Oltre all’adozione del Piano è stato approvato il Regolamento per l’intrattenimento musicale da parte dei locali pubblici. L’amministrazione: “Entrambi gli strumenti puntano al rispetto delle diverse esigenze e premiano gli operatori che agiscono correttamente. Piano realizzato con uno studio durato circa due anni e che ha coinvolto anche gli operatori economici” . — LIGNANO SABBIADORO, 30 MAGGIO 2013 – Il Consiglio comunale della città di Lignano Sabbiadoro ha adottato mercoledì sera il primo Piano di Classificazione Acustica nella storia della località balneare, ponendo così le basi per la risoluzione di un problema gravoso rappresentato dalla necessità di una corretta convivenza tra l’attività di intrattenimento svolta dagli esercizi pubblici e le legittime aspettative dei turisti che vogliono vivere la vacanza in tranquillità.  Contestualmente e nella stessa sede, votata all’unanimità l’approvazione del Regolamento che entrerà in vigore da subito e che disciplinerà le attività temporanee rumorose.  Il Piano prevede la suddivisione della città di Lignano in cinque zone, profilate secondo i limiti massimi di inquinamento acustico, e diventerà operante al termine del suo iter burocratico. Per realizzarlo è stato effettuato un approfondito studio da parte di consulenti specializzati che ha interessato, naturalmente, tutta la località e che ha visto la partecipazione attiva degli operatori economici locali, seguendo una volontà precisa dell’amministrazione. Per ciò che riguarda invece il Regolamento, esso definisce le regole da rispettare da parte di tutti coloro che intendano dotarsi – già da questa stagione estiva – di un impianto di diffusione acustica nell’ambito della propria attività di pubblico esercizio. Il nuovo regolamento prevede che fino alla mezzanotte tutti gli esercizi potranno diffondere musica di sottofondo senza aggravio di spese e con una semplice autocertificazione da consegnare in Comune. Fino a un massimo di dieci serate nell’arco della stagione turistica, gli stessi esercenti potranno effettuare intrattenimenti particolari che superino anche i limiti di decibel previsti per legge, ma non si dovrà andare oltre le 00.30 e bisognerà essere autorizzati dal Comune. Il terzo caso invece riguarda gli operatori che fanno dell’intrattenimento musicale un elemento centrale della propria attività: questa categoria potrà intrattenere musicalmente i suoi ospiti fino alle 01.30, nel rispetto dei decibel previsti dalla legge e con l’obbligo di dotarsi di strumentazione tecnologica per la taratura dell’impianto, accompagnata da una relazione sottoscritta da tecnico abilitato che ne certifica il corretto utilizzo.  La relazione tenuta in Consiglio dall’assessore all’urbanistica Paolo Ciubej e che ha preceduto l’approvazione ha fatto emergere con chiarezza la linea dell’amministrazione comunale che intende raggiungere un giusto equilibrio tra le varie esigenze, privilegiare gli operatori che svolgono correttamente la propria attività e, viceversa, perseguire i trasgressori con le sanzioni previste.

Promozione Turistica, di Luigi Damiani

Vorrei riprendere il concetto di Promozione Turistica per la nostra località, che negli ultimi anni lascia molto a desiderare. Sarebbe importante che tutti le componenti associative , consorzi etc del territorio  pur rimanendo autonome si riunissero in una unica entità per fare comunemente della promozione turistica sia sul mercato italiano che su quello internazionale. Bisognerebbe preparare un piano di comunicazione e promozione dedicato alla nostra località, inserendo ovviamente anche percorsi turistici culturali, archelogici, storici, città d’arte, eventi locali e regionali usando un unico contenitore. La comunicazione e la promozione fatta da Turismo FVG attualmente non è così accattivante e non ha una forte penetrazione e tanto meno appeal. Ultimamente si sono visti delle pubblicità di Lignano e Grado in alcune uscite a fondo pagina del Corriere della Sera, che però non danno in termini di comunicazione nessun valore aggiunto alle località. La stagione turistica anche dovuto al tempo inclemente è iniziata nei peggiori dei modi e già ci sono preoccupanti situazioni che coinvolgono in vari settori gli operatori commerciali. Inoltre la situazione economica nazionale come ho già riferito alcuni giorni or sono determina un accorciamento delle ferie-vacanze nel migliore dei casi, se non una cancellazione. Lignano vive di turismo e il suo indotto come la nautica, non avendo altre risorse come l’agricoltura, l’industria etc. Tutto è accentrato sul turismo che purtroppo ha una durata di circa 90 giorni. In questi 90 giorni in attesa di trovare delle soluzioni sull’allungamento della stagione turistica bisogna convogliare tutti gli sforzi di comunicazione e promozione. Inoltre è fondamentale la presenza costante sui media nazionali e internazionali con un ufficio stampa che coinvolga tutte le componenti economiche locali. Questo discorso lo ripeto sistematicamente ma probabilmente non viene preso in giusta considerazione. Ognuno a Lignano è impegnato a coltivare il proprio orticello come 40 anni fa, senza rendersi conto che il turismo e la sua offerta in questi anni hanno avuto una evoluzione radicale. Tutte le componenti economiche  turistiche devono lavorare in sinergia per raggiungere gli obiettivi altrimenti con il fai da te non si và da nessuna parte. Per quest’anno sarà difficilissimo mettere delle pezze, ma forse questa stagione turistica che si preavvisa come un bagno di sangue, forse servirà a far capire molte cose alle associazioni e consorzi che  dovranno finalmente unirsi in un intento comune per la promozione turistica. Mi auguro che per l’ennesima volta le mie parole non cadano nel vuoto e che anche la pubblica amministrazione con il Sindaco e l’Assessore al turismo e la partecipata Lisagest si rendano parte diligente per affrontare questa problematica. I tempi ormai sono stretti e i tempi di affrontare queste  problematiche sono improrogabili. Luigi Damiani.

Premio Pubblicità

La sera del 29 maggio si è tenuto a Milano al Teatro Nazionale il  26° Grand Prix Advertising Strategies della Pubblicità.  Tra i presenti invitato come giudice in sala anche il lignanese Luigi Damiani in qualità di Marketing Manager della Comunicazione e Promozione che in passato ha fatto parte anche della Giuria Tecnica.  La serata è stata condotta da Piero Chiambretti e Federica Fontana. Premi speciali a Sergio Castellito, a Maria Sole Tognazzi e Margherita Buy.  Premio alla Comunicazione Sociale a Betty Williams, Nobel per la Pace nel 1976. Il Grand Prix Advertising Strategies  2013 è stato vinto da Heineken davanti a Vigorsol. Al quinto posto una azienda della nostra regione Illy Caffè.

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *