Home / Lignano Sabbiadoro / tartufi per lignano, natale d’a…mare, turismo, f.i. e alfano

tartufi per lignano, natale d’a…mare, turismo, f.i. e alfano

Natale d’a…mare 2013 – 2014

natale d'a...mare 2013 2014

Dal 7 dicembre alle ore 10.00 al 6 gennaio alle ore 20.00.  Ricomincia la grande manifestazione Natalizia di Lignano Sabbiadoro.  Un ricco programma di eventi (disponibile a breve) farà da cornice alla X edizione del Presepe di Sabbia, alla pista di pattinaggio e al mercatino di Natale. Orario presepe: 7/8/14/15 dicembre e dal 21 dicembre al 6 gennaio: 10.00 – 18.00; giorni feriali dal 9 al 20 dicembre: 15.00 – 18.00.  –  Orario pista pattinaggio/chiosco: 7/8/14/15 dicembre e dal 21 dicembre al 6 gennaio: 10.00 – 20.00; giorni feriali dal 9 al 20 dicembre: 15.00 – 20.00.  chiuso Lunedì 16 Dicembre.  —  Orario mercatino di Natale: 7/8/14/15 dicembre e dal 21 dicembre al 6 gennaio: 10.30 – 17.30

Turismo e Pro Loco

Sul sito www.latisana.it abbiamo ricevuto una mail che ci ha stimolato, in quanto il Centro Intermodale, soprattutto in estate, è crocevia di moltissimi arrivi per Lignano Sabbiadoro; eccone il testo:

Oggi sulla homepage del Messaggero Veneto c’è un articolo su Turismo Fvg bocciata dal Ejarque, il guru catalano del turismo. Quello che mi ha colpito di più non è la stroncatura di Turismo Fvg, basta andare in Francia e vedere cosa fa un infopoint turistico pubblico per capire che i nostri punti di turismo sono solo un luogo senza utilità ne ricadute, mi colpisce là sua considerazione delle proloco. Caro Bacucco ti invito ad andare all’intermodale e vedere lo schermo digitale pagato da tutti noi ma gestito dalla proloco dove appare ancora pubblicizzato l’evento estivo di Tra Terra e Mare e poi i bilanci di queste proloco qualcuno lì conosce? Buon lavoro.  Denis

Interessante l’articolo sul Messaggero Veneto di domenica sul convegno alla Getur sul ruolo del Turismo e delle Pro Loco; l’ex responsabile del turismo regionale Ejarque, ora candidato per avere  il progetto guida del turismo regionale 2014, praticamente ha sparato a zero sull’attuale Turismo FVG e quindi su Sommariva. Sarebbe interessante capire chi ha ragione e soprattutto capire una cosa: questi esperti super pagati con soldi pubblici, Ejarque prima, Sommariva oggi, ma anche altri e i primi due sono citati solo come esempi, hanno mai dato una risposta in termini di vantaggio economico all’investimento fatto su di loro e sui loro progetti? Per esempio, il claim “L’emozione di sentirsi bene”, pagato quasi totalmente dai privati, quanto è costato e quali vantaggi economici ha dato? E soprattutto, sono esperti che hanno le loro idee o sono esperti che annusano il vento e si schierano con chi poi alla fine deve decidere (in questo caso Bolzonello) ??

Forza Italia e Nuovo Centro Destra

A Lignano, come a Latisana e in tutti gli altri paesi, in questi giorni si stanno moltiplicando le riunioni politiche per fare chiarezza sul futuro degli ex iscritti al PDL: con Berlusconi o con Alfano? Alessandra Corrado, referente a Lignano per l’Esercito di Silvio, ha indetto nei prossimi giorni una riunione proprio per avere certezze e chiarimenti. Sarà così anche nelle altre amministrazioni comunali.

Una proposta per i lignanesi.

A Lignano si fanno molte manifestazioni legate alla eno gastronomia, alcune speciali come la Festa delle Cape, altre intime come quella del Tonno e altre più turistiche; a chi ama mangiare bene e bere meglio e soprattutto a chi ama vedere le sagre non come panca e tavola in legno, ma come un ristorante di classe, consigliamo di andare a Muzzana sabato e domenica: sarà una conferma per chi la conosce e una sorpresa per chi non c’è mai stato; ecco il comunicato.

Fiera del tartufo bianco pregiato friulano a Muzzana del Turgnano (Udine), 23 e 24 novembre 2013

Alla scoperta di un “tesoro della terra” raro, capace di appagare il palato e tutti i sensi. Protagonista il “frutto” dell’antica Foresta Lupanica. Tutto pronto per la quarta edizione della festa dedicata a questo tubero tutto da scoprire. “Trifule in fieste”; un prezioso “tesoro nascosto” della terra. Una delizia in grado di appagare e abbracciare tutti i palati, anche quelli più delicati. È il tartufo bianco, capace di sprigionare profumi e sapori indimenticabili, il grande protagonista della fiera “Trìfule in fieste”, giunta alla quarta edizione e di scena il 23 e 24 novembre a Muzzana del Turgnano.  Un evento unico, quello organizzato dall’associazione “Mat” (“Muzzana Amatori Tartufi”), in grado di calamitare non soltanto i turisti-gourmet, ma anche i curiosi che desiderano scoprire questo prodotto e i funghi. Il pregiato tartufo bianco di Muzzana, leccornia rara e affascinante, viene raccolto un paio di settimane prima della fiera nel bosco planiziale del centro situato nella Bassa Friulana. Non si tratta di una distesa di alberi comune, ma di un vero “relitto” dell’era glaciale, sopravvissuto alle bonifiche regionali del secolo scorso. A conferma dell’assoluta eccellenza di questo tubero fuori dal comune, c’è la certificazione forestale sostenibile che fa del tartufo bianco muzzanese un vero “unicum”.  “Trìfule in fieste”, appuntamento a ingresso libero, consentirà a tutti di gustare questo straordinario frutto della terra in abbinamento ai migliori vini del Friuli Venezia Giulia e non, ma anche con pasta fresca, polenta, manzo, uova e capesante: il risultato finale è straordinario, e permetterà ai partecipanti di apprezzare lo spiccato profumo e il gustoso sapore del tartufo locale. A ulteriore garanzia di una manifestazione di altissima qualità, si esibiranno rinomati chef.   Non mancherà la comodità di gustare i sopraffini menu serviti nello speciale ristorante, aperto e riscaldato, approntato nel cuore del paese. Sono circa 200 i posti a sedere, arricchiti da un elegante servizio di piatti in porcellana e bicchieri di cristallo, capaci di rendere ancora più magica l’atmosfera mentre si gustano le ottime specialità a base di tartufo bianco. Il tutto, sotto a “benedizione” del cane da tartufo che è anche il simbolo dell’associazione “Mat”.  Ma non finisce qui. Durante i due giorni della festa, non ci sono soltanto ottimi e pregiati tuberi, ma anche il grande gusto della cucina tradizionale, grazie al ristorante “Friulano” dove talentuosi cuochi sono pronti a stupire i visitatori con sapori carnici, delle Valli del Natisone e “Blave di Mortean”. Il tutto, con la splendida cornice di una Muzzana del Turgnano vestita a festa, dove oltre 40 stand in paese sono pronti ad allietare chi passeggia tra fiori, composte, marmellate, formaggi, artigianato locale e tartufi locali e provenienti da altre zone. La fiera è sostenuta dalla Banca di Credito Cooperativo della Bassa Friulana con il prezioso aiuto di altri partner pubblici e privati. L’inaugurazione ufficiale è prevista per le 11 di sabato 23 novembre, ma già da un’ora prima saranno aperti gli stand. Tante, nel pomeriggio dello stesso giorno, anche le manifestazioni collaterali all’evento, nella sala parrocchiale: dalla presentazione del sito www.boschidimuzzana.it con successivo convegno “Flora e vegetazione delle nostre risorgive” (dalle 15.30), sino all’asta legata al tartufo bianco – inizio ore 17.15 -, il ricavato della quale sarà devoluto per scopi benefici.   Il giorno seguente si parte con la visita al bosco “Selva Arvonchi” alle 9, per proseguire con la giornata di festa, nel contesto della quale è prevista anche l’animazione per bambini, rendendo l’appuntamento a misura di tutta la famiglia. Aprirà già il 22 novembre, invece, la mostra del libro allestita presso “Villa Muciana” di Muzzana del Turgnano, possibile grazie alla collaborazione del gruppo giovanile “La Stanzute”.  Per l’intera durata della fiera gli esperti tartufai saranno a disposizione per spiegare l’arte della raccolta e la storia del pregiato tubero bianco friulano. Chi vuole scoprire questo affascinate, raro prodotto della gastronomia e cultura di casa nostra, potrà trovare a Muzzana quanto cerca. Il tartufo bianco, una meraviglia tutta da scoprire.    http://www.muzzanamatoritartufi.it

info@muzzanamatoritartufi.it

+39 338 9323907  +39 366 8182462

Muzzana del Turgnano - Fiera tartufo bianco - a tavolatavolo muzzana

Trifule-in-Fieste-Muzzana-del-Turgnano-la-sala-allestita-per-la-cena

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

2 commenti

  1. tralasciando il discorso della “neonata” forza italia fondata sull’eterna menzogna del suo presidente,su cui non vele nemmeno perdere tempo,volevo soffermarmi sul tema “orizzonte lignano” ovvero questo blog pseudo indipendente.orizzonte lignano potrebbe essere una bella iniziativa di alcuni ragazzi di cui non si conosce il nome (tranne un paio che ogni tanto scrivono)che però si rifanno alla politica del signor (come lo chiamano loro) bozzorro.non capisco quale sia questo gioco.forse farsi una verginità utilizzando persone sconosiute alla politica per far loro esprimere i concetti triti e ritriti del bluff leghista?questi ragazzi ora sono autonomi,ora grillini,ora smentiscono,ora son leghisti,poi smentiranno di nuovo e oltretutto non hanno una loro identità politica.da lignanese mi piacerebbe se questi soggetti non fossero solo virtuali che nei commenti del loro blog si lodano vilmente tra di loro e diventano reali solo andando ad attaccare manifesti nottetempo.sarebbe bello che si facessero conoscere se esistono,se hanno un loro pensiero oppure se sono le braccia di una delle solite volpi.sulla scena politica di lignano non c’è niente di nuovo giustiziere moralizzatore a parte.

  2. Manuel Massimiliano La Placa

    Egregio Signor Lauro (se questo è il suo vero nome),
    intervengo mio malgrado avendo notato il Suo ‘interessamento’ nei confronti della nostra realtà. La maggior parte delle cose da Lei espresse non corrispondono alla nostra dimensione onde per cui,in qualità di responsabile del Blog, mi trovo costretto a doverla correggere.
    In primo luogo il livore da Lei espresso nei nostri riguardi mi fa intuire che la Sua non sia una posizione imparziale e da osservatore,bensì da soggetto già impostato verso una particolare visione politica e sociale propria visti i giudizi affrettati da Lei espressi senza nemmeno essersi soffermato sui temi da noi espressi.
    Venendo alle vane ‘accuse’ formulare nei nostri confronti:
    1)- La dicitura ‘blog pseudo indipendente’ è frutto di una Sua personale convinzione la quale,peraltro, non trova riscontro nella realtà in quanto il sito web Orizzonte Lignano non è giuridicamente e/o politicamente affiliato ad alcun partito politico locale e/o nazionale,sfido chiunque a dimostrare il contrario in qualunque modo;
    2)-Il concetto di ‘rifarsi alla politica del Signor Bozzorro’ è un’altra produzione della Sua fantasia dal momento che le nostre posizioni politiche nulla c’entrano con le ideologie della Lega Nord né sono mai state improntate ad una difesa dell’operato politico della persona fisica in questione (il quale,nel caso,avrebbe le capacità,ritengo, per difendersi da solo),i nostri temi sono frutto della base culturale che abbiamo costruito per conto nostro senza ispiratori e senza ‘manovratori’.,mi dispiace perciò deludere i Suoi tentativi demolitori.Intuisco che la Sua insinuazione possa derivare dal fatto che pubblichiamo i contributi del Signor Bozorro,il quale periodicamente ci chiede spazio:ebbene,anche presso il presente sito internet vengono pubblicati i contributi di questa persona,allora anche in questo caso dovremmo estrinsecare le stesse Sue insinuazioni fatte valere nei nostri confronti? Se questo invece,per questo sito e secondo Lei,non dovesse valere:perché nei nostri confronti sì?
    Noi pubblichiamo tutti i contributi di chi decide di inviarceli,come molti altri siti,anzi se Lei dovesse avere delle idee da proporre non esiti ad inviarci le opere da Lei prodotte,le pubblicheremo immediatamente senza problemi (orizzonte.sabbiadoro@gmail.com).
    Piaccia o meno,non abbiamo capi né padroni (noi).
    3)-Le dichiarazioni in merito al nostro essere ‘grillini,ora autonomi,ora leghisti’ sono opinioni Sue e che non trovano riscontro nella realtà concreta:da parte nostra non sono mai pervenute affermazioni in merito all’aver aderito al Movimento 5 Stelle (a livello locale costituito da bravissimi ragazzi con voglia di fare bene e che abbiamo conosciamo) o alla Lega Nord (che a propria volta conta dei giovani molto bravi) o a qualche altro partito,abbiamo sempre e linearmente affermato di essere autonomi ideologicamente e senza tessere in tasca,basta leggere i nostri articoli dall’inizio ad oggi,ma a quanto pare a Lei non interessa farlo. Tutto questo,badi bene Signor ‘Lauro’,non significa,come da Lei affermato,’essere privi di una propria identità politica’:il Suo pensiero riflette tutta l’arretratezza della vecchia politica spicciola ed italiana,vale a dire la necessità morbosa di dover schedare e catalogare una qualunque anima politica in un contenitore già pre-impostato (destra,sinistra,centro,estreme sinistre,estreme destre,grillismo) senza poter concepire l’esistenza di qualche pensiero non riferibile a questi precedenti schemi ma dotato comunque di basi culturali e sostanziali proprie.
    4)-Il concetto per il quale noi saremmo solamente ‘virtuali’ è una produzione della Sua personale convinzione e fantasia:come già spiegato più volte soltanto chi,per pretestuose ragioni proprie,non vuol vedere di proposito il nostro operato può avventurarsi ad affermare (falsamente) che il nostro operato politico e culturale al di fuori del web sia inesistente:i manifesti contro il City Manager non si sono appesi da soli,i volantini relativi ed i nuovi contro l’abusivismo che stiamo facendo circolare in questi giorni non si sono distribuiti da soli e così il sottoscritto non è una entità spirituale priva di consistenza corporea durante tutte le giornate passate a Lignano per le vie della città,credo che la mia faccia sia conosciuta essendo il sottoscritto nato e cresciuto qui,non ho mai cacciato via nessuno che volesse parlarmi,probabilmente Lei non si è mai nemmeno voluto avvicinare o informare su chi io fossi ma adesso,al riparo tra le mura domestiche e dietro una tastiera e indossate le pelli del leone, giudica pubblicamente persone e cose che nemmeno conosce. Se vuole partecipare ad una nostra riunione venga pure,nessuno la manderà via.
    5)-L’uscita ‘che nei commenti si lodano vilmente tra di loro’ lascia il tempo che trova e raffigura in maniera chiara la Sua natura di mero provocatore:sono stati pubblicati commenti a nostro favore ma anche commenti critici,non saranno mai pubblicati,invece,commenti sempre e vilmente privi di firma (e qui sì,davvero commenti vili) o costituiti da identità inventate entro i quali si pretendono con tono imperativo informazioni personali non giuridicamente dovute e che nulla c’entrano con le posizioni ideologiche e politiche espresse presso il nostro Blog (magari Lei sa a cosa mi riferisco,Signor ‘Lauro’?)
    Invitiamo Lei,come chiunque altro,a confrontarsi con noi sul piano delle idee e delle proposte anziché attaccarci tramite retro-pensieri o insinuazioni da gossip:le nostre idee e le nostre posizioni sono chiarissime e sono quelle espresse dalle nostre colonne,attendiamo le Sue repliche sostanziali (quelle basate però sui contenuti e non sulle insinuazioni pretestuose) e i Suoi progetti per il futuro di Lignano.
    6)-Il tentativo di far passare Orizzonte per un sito anonimo è una mossa poco furba quanto priva di legami con la realtà:gli articoli sono tutti firmati,il sottoscritto ha un nome ed un cognome e non si è mai tirato indietro di fronte a nessuno. Ho proposto a molti commentatori anonimi presso il nostro Blog (il cui stile di scrittura e le cui richieste somigliavano molto alle Sue) di incontrarci di persona più e più volte in qualsiasi momento lo volessero ma non ho mai ottenuto risposta in merito e mai una risposta quale ‘accetto l’incontro!’
    Ora,i vili siamo noi o forse qualcun altro?
    Ad ogni modo tenterò una ennesima ‘proposta’:il sottoscritto è disponibile a incontrare chiunque abbia qualcosa da dirmi in qualunque momento,il mio numero di cellulare è a disposizione per chiunque voglia,basta scrivermi in privato all’indirizzo orizzonte.sabbiadoro@gmail.com. Signor Lauro, mi dica dove e quando e sarò a disposizione ad aspettarla,ansioso di sentire tutte le Sue critiche e tutte le Sue proposte politiche.
    Sperando di non dover più intervenire in risposta ad ulteriori avvilenti ‘critiche’ quali quelle espresse nel commento a noi riferito (piuttosto preferiremmo confrontarci in merito a critiche impostate su proposte e posizioni sostanziali da noi espresse),
    porgo cordiali saluti

    Manuel Massimiliano La Placa
    responsabile per Orizzonte Lignano Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *