Home / Lignano Sabbiadoro / Venerdì: J-Alvarez; 12 Ore Enduro; Convegno; Caorle; cavallo; Concerto; Polizia a Lignano; scoiattoli; camper in libertà; tassa di soggiorno;

Venerdì: J-Alvarez; 12 Ore Enduro; Convegno; Caorle; cavallo; Concerto; Polizia a Lignano; scoiattoli; camper in libertà; tassa di soggiorno;

Camper in libertà, riceviamo e pubblichiamo

ordinanza camper

Incomprensibile revoca da parte del comandante della polizia locale di Lignano Sabbiadoro delle ordinanze sindacali di divieto sosta dei camper lungo le varie vie della città ed in particolare della nr. 152/2004. Se la revoca dell’ordinanza nr. 31/2012 (quella che vietava la sosta ai camper in lungo laguna Trento) è giustificata dall’intervento ministeriale, non si capisce perchè Lignano abbia inteso revocare anche quella del 2004 per la quale non si erano mai posti problemi di legittimità. Curioso è anche il fatto che un organo tecnico quale è il Comandante revochi un atto di un Sindaco. Ed in effetti i primi inconvenienti non sono mancati, dato che camper e corriere hanno ripreso a parcheggiare liberamente nel lungomare e non vogliamo immaginare cosa accadrà non appena la notizia di diffonderà nel mondo dei camperisti. Va ricordato che fin dal 1997 (allora Sindaco Stefano Trabalza) a Lignano vigeva il divieto di parcheggio dei camper in centro, provvedimento che si era reso necessario per evitare che centinaia di camper riempissero le vie del centro con grave disagio a turisti e vacanzieri, creando non pochi problemi anche di tipo igienico e di sicurezza nella località balneare. A suo tempo inoltre il provvedimento era stato fortemente voluto da tutte le associazioni di categoria del settore ricettivo che hanno sempre chiesto al Comune di impedire fenomeni che penalizzassero il turismo. Auspichiamo che il Sindaco Luca Fanotto intervenga immediatamente per rispristinare il divieto così come era stato originariamente imposto ed evitare un clamoroso autogol per la località turistica, considerato altresì che grazie alla presenza di una struttura ricettiva quale il Camping Sabbiadoro i camperisti hanno spazio ed ottime aree attrezzate per poter frequentare in assoluta tranquillità la nostra località.

Convegno

DSCN8697

DSCN8699

Giovedì pomeriggio alla Terrazza a Mare convegno su “Valorizzazione dell’offerta turistica: sicurezza, benessere e salute per il turista”. Molto complesso e articolato il tema, sviluppato per tutto il pomeriggio; una quarantina le persone presenti con una ventina di relatori in scaletta. Dopo i saluti di rito, sono iniziati gli interventi tecnici; nella prima parte abbiamo colto un paio di spunti che vi segnaliamo. Giovanni Nicoletti, del Ministero, peraltro assente, ha inviato un testo parlando di sviluppare l’offerta turistica trasformata da breve permanenza, a turismo residenziale (svernare insomma), come viene fatto in modo diffuso in Florida, che ospita moltissimi pensionati e persone agiate in cerca di tepore, e come si inizia a fare anche dall’Europa nei paesi del lontano Est. Interessante il discorso di Isabella De Monte, Europarlamentare e relatrice del Rapporto Europeo sul Turismo; innanzitutto ha detto che i paesi dell’Est Europa corrono e corrono molto attivando tutti i canali per ottenere agevolazioni, norme e soprattutto finanziamenti. Ha poi accennato all’esistenza di molte Lobbies con le quali si deve combattere e che vede l’Italia praticamente assente. Infine, altro discorso interessante ha proposto di allargare l’offerta turistica, in tema col convegno, alle varie formule di turismo post intervento chirurgico, di quello riabilitativo, di quello per disabili e anziani ed altre formule interconnesse tra Salute (benessere) e appunto turismo di qualità. Sono seguiti interventi molto specifici; non larga la partecipazione degli operatori lignanesi.

Tassa di Soggiorno

La Camera di Commercio di Udine boccia l’idea di introdurre la tassa di soggiorno per le strutture alberghiere.

Polizia a Lignano

Dal sito infocds, copiamo: Lignano Sabbiadoro (UD), 22 aprile 2015. Giornata di studio gratuita. Docente: Infopol, in collaborazione con il comando di Polizia Municipale di Lignano Sabbiadoro (UD), ha organizzato una giornata di studio gratuita per gli operatoti della polizia locale sul tema dell’archiviazione e convalida dei verbali illegittimi dove verranno affrontati temi di grande interesse. Ecco il programma

22 aprile 122 aprile 2

Caorle

Dimissioni in massa, Sindaco caduto, arriva il Commissario all’inizio della stagione estiva, resterà fino al prossimo anno.

Cavallo

Disavventura a lieto fine giovedì mattina a Lignano, con una amazzone che è stata disarcionata dal suo cavallo durante una passeggiata sulla spiaggia, cavallo che poi, impaurito, è scappato. Alla fine tutto bene e nessun ferito, nemmeno l’animale.

Scoiattoli

Visti oggi, zona Municipio, scendere e salire dagli alberi e, purtroppo, attraversare Via Europa.

Concerto

Sabato 11 aprile alle 21.00 in Duomo, con l’Orchestra dell’Università di ULM e Antonio Tinelli (clarinetto) e Nicola Bulfone (corno di bassetto) direttore Burkhard Wolf.

12 Ore Enduro

http://www.eventiesagre.it/Eventi_Vari/21139038_12+Ore+Enduro.html

J-Alvarez

Il 15 giugno al Kursaal

alvarez

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

6 commenti

  1. Italo Monachetti

    Egr. Sig. Cocal,

    Dopo molto tempo torno a farmi sentire, di seguito riporto alcune considerazioni in merito al problema camper…

    Il Ministero degli Interni, con circolare 277 del 15 gennaio 2008 ha precisato che qualsiasi tipo di limitazione alla circolazione e alla sosta dei camper è illegittima qualora il veicolo poggi sulla sede stradale con le proprie ruote, senza emettere deflussi propri e senza occupare la sede stradale in misura eccedente il proprio ingombro. Ciò significa che è assolutamente illegittimo consentire il transito o la sosta in determinate strade o parcheggi alle sole autovetture, precludendo l’accesso ai camper.

    Il Codice della Strada parla chiaro: i camper sono autoveicoli, e come tali devono essere trattati, soggetti dunque alle norme previste per gli altri autoveicoli. Cosa diversa è l’attività di campeggio, che può essere legittimamente vietata: l’apertura di porte e finestre e l’utilizzo di cunei di stazionamento rientrano nella definizione di “campeggiare”, ma qualora non intervengano tali fattori, un camper potrà sostare all’interno di qualsiasi area in cui è consentito il transito e/o la sosta alle altre autovetture.
    La Circolare Ministeriale si è espressa molto chiaramente, anche per quanto riguarda l’illegittimtà delle così dette “barre anti-camper”, poste all’ingresso di alcuni parcheggi, ad un’altezza di 200-220cm, in modo da precludere l’accesso ai camper.
    Sono state dichiarate infondate anche le ordinanze di divieto emesse da alcuni Comuni con il pretesto di frenare gli abusi nello scarico delle acque reflue del camper e prevenire così la diffusione di eventuali infezioni. Le ragioni della Circolare sono palesi: ogni camper dispone di appositi serbatoi per la raccolta di tali liquidi, e dunque non c’è alcun pericolo per l’igene pubblica. Lo scarico abusivo dei serbatoi è ovviamente vietato, ed esistono a riguardo apposite sanzioni.

    Pertanto basterebbe che chi dovere faccia rispettare le regole e vieti il campeggio dove non consentito.

    Tra le cose da fare caro signor Cocal inserirei realizzazione di una piazzola attrezzata per camper con zona di carico e scarico acqua, colonnine luce, bagni/docce e lavandini, il tutto facendo pagare un consono ticket per usufruire dei servizi. Vedrete che i camper non saranno più un problema, ma bensì un’opportunità!

    Cordiali saluti

    Italo Monachetti

    • Ricercando in rete il testo dell’ordinanza del 2004 non sono riuscito a trovarlo, ma ho trovato almeno due riferimenti a proteste da parte di associazioni di camperisti che dichiaravano illegittima anche tale ordinanza, il che mi fa pensare che neanche quella fosse passata così sotto silenzio e che introducesse comunque limitazioni per i camper, limitazioni che da quanto scritto sopra sono illegittime.
      Ma la cosa che mi disturba in questo articolo è che si consideri inspiegabile la sua abrogazione solo perché nessuno se ne era lamentato esplicitamente: se si vuole far passare il principio che è inutile abrogare un’ordinanza chiaramente illegittima fino a che qualcuno non solleva il caso con una denuncia, allora tanto vale suggerire anche di emettere subito un’altra ordinanza simile a quella abrogata, che sarà sicuramente illegittima, ma tanto ci vorranno mesi e mesi perché il Ministero si pronunci anche su quella, e salvare così anche la prossima stagione da orde di camperisti famelici ansiosi di parcheggiare il loro mostro ingombrante sul lungomare.

      • ma chi cavolo è questo zuadi,un visionario?non l’ho visto scrivere una cosa sensata.che fine ha fatto quello di sabbiadoro dei grillini che rompeva i coglioni con la piazzola dei camper?io comunque mi metto dove voglio tanto i vigili non ci fanno le multe.

        • Codromaz Alessio

          signor riccardo, può mettersi dove vuole ma non deve campeggiare. Se apre un deflettore, abbassa la scaletta o si mette a mangiare con il tavolino sul marciapiede è in contravvenzione. I camper son considerati come le macchine è vero ma il campeggio abusivo rimane comunque vietato.

  2. il PORTALE UNICO DI LIGNANO
    hahahah

  3. Finalmente nessuno può rompermi i coglioni quando vengo con la moglie e il camper che lascio sempre parcheggiato a lignano.è un veicolo CHE POSSO PARCHEGGIARE a maggio e spostare a settembre e usare come casa delle vecanze perchè pago bollo e assicurazione.faccio spesa a latisana che costa meno e uso i servizi di lignano.inutile che protestate.abbassate i prezzi.saluti.finalmente il sindaco si è svegliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *