Home / Lignano Sabbiadoro / villaggio dei pescatori, sup race e settembre

villaggio dei pescatori, sup race e settembre

Villaggio dei pescatori

Dall’Assessore Manuel Rodeano, riceviamo e volentieri pubblichiamo

Buonasera, per completezza di informazione, in qualità di referente per il Patrimonio-Demanio del Comune di Lignano, desidero intervenire in merito all’articolo relativo al c.d. “Villaggio dei Pescatori” di via Carso. La tematica è infatti particolarmente articolata ed è opportuno che i concittadini abbiano a disposizione tutti gli elementi per poter fare le proprie valutazioni. L’area, situata tra la fine di via Carso ed il lungomare pedonale, è di fatto suddivisa in due parti. Quella adiacente il lungomare è di pertinenza del demanio marittimo ed è attualmente in concessione al Comune di Lignano Sabbiadoro. La parte retrostante è occupata da otto fabbricati, realizzati presumibilmente nel dopoguerra, alcuni in pessime condizioni, inseriti in un’area ricca di vegetazione spontanea (tamerici, pini, pioppi e sottobosco). I fabbricati sono attualmente in concessione a privati che nel corso degli anni hanno corrisposto un canone annuale allo Stato, eccezion fatta per il bunker  realizzato nel periodo bellico. L’area, negli scorsi anni, in virtù del federalismo fiscale, avrebbe dovuto essere conferita a titolo gratuito al Comune, ma le modifiche legislative e la necessità da parte dello Stato di fare cassa hanno fatto sì che l’Agenzia del Demanio abbia comunicato ai titolari di concessione in regola con il pagamento del canone la disponibilità a vendere i singoli immobili con relativo scoperto. I concessionari hanno infatti diritto di prelazione sulla vendita e godono inoltre di uno sconto sul prezzo, qualora la prelazione non venga esercitata, il Comune ha un’opzione sull’acquisto della durata di 15 giorni da quando l’Agenzia del Demanio comunica la disponibilità a vendere. Alcuni hanno già esercitato la prelazione, acquistando alcuni immobili, che essendo inseriti in un’area zonizzata a verde secondo il Piano regolatore, potranno solamente essere oggetto di manutenzione ordinaria e straordinaria, senza la possibilità di alcun incremento volumetrico. Per tre immobili il Comune ha ricevuto comunicazioni circa la possibilità di esercitare l’opzione di acquisto al non indifferente prezzo di  537.000 euro per meno di 500 mq., importo quantificato sulla base di edificabilità dell’area, mentre la stessa come anzi detto è  verde inedificabile. Prontamente è stata inviata richiesta all’Agenzia del Demanio circa una dilazione dell’esiguo termine di 15 giorni per esercitare l’opzione, cui ha fatto seguito una secca replica di diniego.  L’attuale Amministrazione ha senza dubbio l’intenzione di tutelare l’area che a prescindere dal valore storico, dal punto di vista ambientale e paesaggistico ingentilisce la skyline cittadina, appesantita dalle recenti realizzazioni edilizie, al contempo non ha disponibilità per acquisire a quel prezzo le aree da considerarsi comunque come alcuni tasselli, dato che, ribadisco, i restanti lotti sono già stati acquisiti o lo saranno a breve da parte dei concessionari che ne hanno titolo. Fermo rimane l’impegno a una tutela integrale del “Villaggio” anche mediante l’adozione di strumenti che lo mettano al riparo da eventuali scelte sciagurate da parte delle Amministrazioni a venire. L’unica nota positiva riguarda il probabile trasferimento gratuito del bunker e relativo terreno, per il quale è previsto un restauro conservativo e la messa a disposizione della comunità nell’ambito della sistemazione dell’area già in possesso della Città. Nella speranza di essere stato esaustivo, ringrazio per l’ospitalità e rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti. Manuel Rodeano

Assessore  LL.PP., Patrimonio-Demanio e Sanità  Città di Lignano Sabbiadoro

Settembre 2012 come settembre 2011

Le belle giornate di questo settembre sembrano poter dare una mano per recuperare il tempo perduto; molte le prenotazioni e soprattutto molti gli arrivi, con purtroppo le scuole che già oggi iniziano nella nostra regione. Sarebbe da rivedere questo aspetto, vista la autonomia scolastica regionale. La spiaggia ieri era bella da vedere e moltissimi gli arrivi anche di pendolari. Se il tempo tiene, come nel 2011, una parte del segno negativo potrebbe essere recuperato, a patto di tenere duro …e aperto.

Sup Race

Bene la manifestazione Sup Race, con poco meno di 200 partecipanti, un numero elevatissimo; grande  partecipazione, e anche coinvolgimento del pubblico; il mare a Lignano è elemento fondamentale per il turismo e l’economia. Bravi agli organizzatori

Guarda anche

CECILIA SCERBANENCO DA MILANO A LIGNANO SABBIADORO

Traduttrice, laureata in filosofia medievale, figlia di Giorgio Scerbanenco scrittore e giornalista che non ha …

Un commento

  1. risposta degna di assessore preparato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *